Cosa aspettarsi da Federico Mori a Bordeaux

Quali saranno i “rivali” dell’azzurro per indossare una maglia da titolare nei girondini? Scopriamo chi sono gli altri centri dei francesi

Cosa aspettarsi da Federico Mori a Bordeaux? ph. Massimiliano Carnabuci

Cosa aspettarsi da Federico Mori a Bordeaux? ph. Massimiliano Carnabuci

Tra poco più di un mese comincerà il Top14 e dunque Federico Mori potrà salire sulla giostra di quello che da tantissimi è considerato il campionato più duro del mondo. Sicuramente è quello più ricco, visto che le formazioni transalpine hanno potenzialità quasi illimitate se paragonate al resto del mondo di ovalia, fatto questo che dà vita a tornei sempre estremamente combattuti. Il livornese giocherà a Bordeaux, come ormai noto, formazione che nella passata stagione ha raggiunto due semifinali (Top14 e Champions) venendo sempre eliminata dai poi futuri campioni di Tolosa. Quali saranno però i compagni che l’azzurro troverà, coi quali dovrà lavorare quotidianamente in allenamento e giocarsi uno dei posti a disposizione?

Leggi anche: Cosa aspettarsi da Paolo Garbisi a Montpellier?

Nemmeno a farlo apposta, nei due appuntamenti più importanti della stagione appena chiusa (le due semifinali poco fa citate) l’allenatore Urios ha schierato due coppie di centri diverse, dimostrando quindi il valore di tutti i giocatori a sua disposizione in quel ruolo. In Champions Cup sono partiti dal primo minuto il 23enne basco Pablo Uberti e il 21enne di Wallis e Futuna Yoram Moefana. Il primo è tornato da due anni a Bordeaux e si è guadagnato il suo spazio a furia di prestazioni solide, mentre il secondo è decisamente un talento in ascesa. Nato il 18 luglio 2000, ha già debuttato in nazionale (contro l’Italia in Autumn Nations Cup) e fa dell’esplosività il suo punto forte. Curiosamente, proprio relativamente a questo, ha due fratelli che giocano piloni tra Castres e Clermont.

Nella semifinale del Top14 invece sono partiti dall’inizio l’esperto 31enne Remi Lamerat e il samoano Ulupano Seuteni. Per quanto riguarda il primo, è un giocatore decisamente conosciuto e ormai da oltre un decennio nel giro dei top club del torneo francese. Milita a Bordeaux dal 2019 e ha vestito la maglia della Francia per 19 occasioni dalla prima volta del 2014. Seuteni invece di anni ne ha qualcuno di meno (27) e ha un percorso molto diverso: nato e cresciuto in Australia è arrivato a Tolone nel 2014, poi Oyonanx e dal 2018 Bordeaux. 6 presenze in nazionale samoana, viste le origini dalla famiglia, e soprattutto una multidimensionalità che fa molto comodo allo staff tecnico visto che Seuteni può anche giocare in posizione di estremo.

Leggi anche: La scheda completa di Federico Mori, centro della Nazionale Italia di Rugby

Questi sono quattro degli “avversari” di Mori per conquistarsi una maglia che dovrà vedersela anche con Jean Baptiste Dubie, 32enne che ormai da sei stagioni è a Bordeaux e ha disputato 86 match con la squadra girondina. Chiaramente servirà lavorare durissimo in allenamento per “strappare” una maglia da titolare, contando anche che i giocatori a disposizione di Urios appena elencati verosimilmente non troveranno spazio con la Francia nel prossimo Sei Nazioni, dunque non ci saranno possibilità dettate dal calendario.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top14: Cameron Woki passa dal Bordeaux al Racing 92

Il nazionale francese, a riposo dalle fatiche estive, ha cambiato club a sorpresa

4 Luglio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Guilhem Guirado si ritira dal rugby giocato

Il tallonatore pone fine alla carriera dopo aver vinto il Top14 col suo Montpellier

27 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: il Montpellier di Paolo Garbisi è campione di Francia

Per la prima volta nella storia del club

25 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Paolo Garbisi verso la finale del Top14: “Stagione migliore di quanto potessi immaginare”

Il numero 10 azzurro rilegge il suo percorso fino a oggi e racconta come la difesa non sia l'aspetto preferito del suo modo di intendere il rugby

24 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top14: le formazioni della finale Castres-Montpellier e dove vederla in streaming

Sarà rivincita dopo il 2018 quando Castres vinse la finale con i diretti rivali? Oppure arriverà il primo successo nella storia di Montpellier?

24 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Paolo Garbisi prolunga con Montpellier fino al 2025. Il presidente: “È una pepita”

L'apertura azzurra resterà in Francia almeno altri 3 anni, e il numero 1 della società Mohed Altad lo ha elogiato sul Midi Olympique

21 Giugno 2022 Emisfero Nord / Top 14