Warren Gatland: “Bello vedere i ragazzi rientrare così in partita. Mi aspetto un Sudafrica più forte”

Il commento dell’head coach dei Lions dopo gara 1, nelle sue colonne sul sito dei Lions

British & Irish Lions: Warren Gatland accoglie in ritiro due nuovo giocatori

Gatland post gara1 (Ph. Sebastiano Pessina)

Nella ormai consueta colonna del giorno dopo, sul sito ufficiale dei Lions – qui tutto il suo articolo –, Warren Gatland – capo allenatore dei ‘tourists’ – ha commentato la prima uscita nella serie dei British and Irish Lions, vincenti sul Sudafrica grazie alla rimonta della ripresa, nata anche dal discorso dello staff nell’intervallo.

“Il nostro messaggio, nel corso della pausa lunga ai giocatori, è stato chiaro: siamo ancora dentro la partita. Se Dan Biggar avesse centrato i pali con il secondo piazzato saremmo stati addirittura sotto break, ad ogni modo eravamo solo sul 12-3 per loro”, spiega Gatland, entrando poi nei dettagli.

“Abbiamo chiesto ai ragazzi di mantenere la pazienza, di evitare di concedere troppe penalità ‘soft’, di non forzare mai le situazioni ed eravamo sicuri che, così, avremmo avuto le nostre opportunità. Ero convinto saremmo diventati più consistenti con il passare del tempo nella ripresa. E’ andata bene, anche se la partita è stata durissima ed equilibrata sino alla fine, ed avrebbe potuto finire in entrambi i modi”, prosegue, con straordinaria saggezza ed onestà.

Leggi anche: Video: gli highlights della vittoria dei Lions in gara 1 contro il Sudafrica

“Per fortuna abbiamo concluso molto bene. Siamo stati eccellenti negli ultimi minuti, con il dominio nell’impatto dei nostri portatori di palla”. Tra i quali spicca Conan, un po’ a sorpresa dall’inizio, ma talismano per Gatland in terza linea.

“Fa tante cose, spesso poco spettacolari. Ma sono tutto ciò di cui hai bisogno in un gruppo ricco di stelle, per ottenere il giusto equilibrio”.

“Siamo molto contenti della sua performance: ha continuato a migliorare giorno dopo giorno in questo ambiente. È come una spugna nell’acquisire conoscenza, fa domande sempre molto interessanti e accetta con lo spirito giusto ogni informazione potenzialmente possibile”, chiarisce l’ex Galles, parlando del classe ’92 del Leinster, prima di chiudere dando uno sguardo al futuro prossimo, con gara 2 in programma sabato 1 agosto che si staglia già all’orizzonte.

“Qualsiasi vittoria del Lions in un test ufficiale è speciale. È stato fin qui un Tour impegnativo, ma abbiamo sempre lavorato duro e dopo aver fatto fatica in avvio, vedere i ragazzi lottare per rientrare in partita è stata la cosa più piacevole della serata. Abbiamo continuato a crescere nel gioco e battere i campioni del mondo, nonché primi nel ranking mondiale, a casa loro, è davvero speciale, ma mi aspetto che il Sudafrica sia molto più forte nelle prossime due partite”, conclude Gatland.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Irlanda: Andy Farrell convoca 50 giocatori per preparare i Test Match di novembre

Lo staff tecnico pensa al futuro iniziando anche a valutare le possibilità a disposizione per il Sei Nazioni 2022

17 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Barbarians: Tra i convocati nomi eccellenti in campo e in panchina

Tanti nomi importanti tra i primi convocati dei Barbarians, che il 27 novembre giocheranno contro Samoa a Twickenham

8 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Inghilterra: Maro Itoje nuovo capitano della nazionale?

A novembre ci sarà un passaggio di consegne con Farrell? In Inghilterra monta la discussione

3 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

All Blacks: c’è un nuovo gruppo di leader che punta alla Rugby World Cup 2023

Quattro giocatori, in particolare, guideranno il gruppo nei prossimi anni verso l'obiettivo iridato

1 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Gli Springboks hanno risposto alle critiche di Steve Hansen

Il ct Jacques Nienaber non le ha mandate a dire al collega neozelandese

1 Settembre 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match