Lions: il tour di Alun Wyn Jones è già finito

Lascia il gruppo anche Tipuric, problemi fisici anche dalla finale di Premiership. Nuovo capitano e nuovi convocati per Warren Gatland

Il tour con i Lions di Alun Wyn Jones è già finito

Il tour con i Lions di Alun Wyn Jones è già finito ph. Sebastiano Pessina

La partita contro il Giappone, vinta 28-10 nella giornata di ieri a Murrayfield, ha portato con sé strascichi pesantissimi in casa British and Irish Lions.

L’infortunio alla spalla ad Alun Wyn Jones – seconda linea degli Ospreys classe ’85 – nel corso del primo tempo, che sin da subito era parso piuttosto grave, infatti, ha ufficialmente costretto il fuoriclasse gallese, capitano designato da Warren Gatland per il tour in Sudafrica, a dare forfait per il resto degli impegni dei ‘tourists’, quest’estate.

Destino a cui è andato incontro anche il flanker gallese classe ’89 Justin Tipuric, compagno di mille battaglie di Alun Wyn Jones – tra nazionale e club -, a sua volta fuori costretto ad abbandonare le velleità di tour per un problema proprio alla spalla.

Leggi anche: Top10, Rugbymercato: tutti i movimenti ufficiali nelle rose del torneo

Warren Gatland e lo staff, così, sono immediatamente dovuti correre ai ripari, scegliendo Conor Murray, leggendario mediano di mischia irlandese classe ’89, bandiera dei verdi e del suo Munster, come nuovo capitano per il tour dei Lions, convocando anche altri due gallesi. Il terza linea classe ’90 – in forza ai Cardiff Blues – Josh Navidi, ed il seconda linea classe ’96 degli Ospreys Adam Beard, in vista del viaggio in Sudafrica, la cui partenza è prevista per la serata odierna.

Capitanato

Conor Murray sarà il tredicesimo capitano irlandese nella storia dei Lions, il quarto considerando solamente il nuovo millennio, affiancandosi così a tre grandissimi della storia recente dei verdi, come Peter O’Mahony – che nel 2017 prese onori ed oneri dall’infortunato Sam Warburton -, Paul O’Connell (nel 2009 in Sudafrica) e Brian O’Driscoll.

“Conor (Murray, ndr) è un eccezionale giocatore di rugby. Si tratta di un atleta al terzo tour, tenuto in grandissima considerazione sia dallo staff tecnico che da tutti i compagni. Sono certo che guiderà il gruppo in maniera brillante, e che sarà supportato al meglio da tutti i senatori del team”, ha commentato Warren Gatland.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Anche Hugo Keenan verso il Sevens olimpico

L'irlandese si unisce al già nutrito contingente di giocatori che passano temporaneamente al rugby a sette

item-thumbnail

Galles, altri guai per Gatland: Anscombe rifiuta la convocazione e Sheedy si fa male di nuovo

Il tecnico dovrà sfidare Sudafrica e Australia con una mediana ridotta all'osso

item-thumbnail

Jasper Wiese “pianta” Ross Vintcent, viene espulso e ora rischia di saltare Sudafrica-Irlanda

Il terza linea sudafricano potrebbe ricevere una squalifica che gli impedirebbe di disputare il doppio match più atteso dell'anno

item-thumbnail

All Blacks, Sam Cane: “Non sono un giocatore finito”

Il flanker manifesta la sua gran voglia di finire la propria carriera internazionale al meglio

item-thumbnail

Nigel Owens e le nuove regole di World Rugby: “Più probabile che creino nuovi problemi anziché risolverli”

Il celebre ex arbitro ha detto la sua sui provvedimenti in vigore da luglio 2024

item-thumbnail

Il Sudafrica potrebbe lanciare un nuovo numero 10 nel prossimo tour estivo

Rassie Erasmus potrebbe buttare nella mischia un nuovo mediano d'apertura il 22 giugno contro il Galles