Elite 1: Gioia e finale per Romagnat, niente da fare per Tolosa

La squadra di Clermont conquista la finale di Elite 1, non passa invece il Tolosa. Domenica sarà Romagnat-Blagnac

Elite 1: Gioia e finale per Romagnat, niente da fare per Tolosa

Elite 1: Gioia e finale per Romagnat, niente da fare per Tolosa

Continua l’avventura di Romagnat, che dopo una grandissima cavalcata compiono un’altra impresa e battono Montpellier, garantendosi l’accesso alla finale di Elite 1. La squadra di Sara Tounesi, Francesca Sgorbini e Marta Ferrari – che solo pochi giorni fa avevano raccontato a OnRugby la loro stagione – ha vinto una partita combattutissima per 20-16. Decidono le mete di Salomé Parraudin (con lo “zampino” delle nostre Tounesi e Sgorbini, autrice di un’azione spettacolare) e Caroline Thomas, e il piede della solita Jessy Trémoulière. Un match aperto fino all’ultimo che le ragazze di Clermont hanno portato a casa con determinazione e lucidità: da segnalare l’ottima prestazione delle tre italiane, protagoniste di un successo che le porterà a giocarsi la finale.

Un grande successo anche per Fabrice Ribeyrolles, da 5 anni allenatore di Romagnat, che a La Montagne commenta senza mezzi termini il successo ottenuto e la difficoltà della partita: «Negli ultimi minuti ho perso 10 anni di vita. In questi momenti non si controlla più nulla, si gioca con coraggio e forza di volontà». Quello della squadra di Clermont è un traguardo raggiunto dopo un percorso di crescita costante, di lavoro e di miglioramenti giorno dopo giorno e anno dopo anno. Ciò rende questa vittoria ancora più importante, anche per Ribeyrolles: «È un orgoglio, siamo nella finale di Elite 1 mentre 6 anni fa eravamo in seconda divisione. In 5 anni abbiamo costruito una squadra che può giocare per il titolo».

In finale ci sarà Blagnac, che ha battuto Tolosa in una partita altrettanto serrata, terminata 12-8. Niente da fare quindi per Valeria Fedrighi e il suo Stade, che hanno mancato di poco il bersaglio grosso. Blagnac ha terminato il primo tempo in vantaggio grazie alla meta di Marjorie Mayans, alla quale ha risposto nella ripresa Camille Imart. A decidere il match è stata Melissande Llorens, che ha fissato il punteggio sul 12-8. L’head coach di Romagnat è consapevole che anche la finale sarà ostica tanto quanto la partita appena giocata: «Saremo campioni solo se realizzeremo due imprese. Una l’abbiamo appena fatta, la settimana prossima ne servirà un’altra. Sarà difficile, ma è quello che volevamo, è quello per cui abbiamo lavorato mesi, anni».

Tutto è pronto per la finale, che si disputerà domenica 20 giugno alle 17.30 allo stadio Ernest-Argelès di Blagnac.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia femminile: nuovo raduno a Parma dal 5 all’8 agosto, ecco le convocate

Torna con l'Italdonne Ilaria Arrighetti, vincitrice del Trofeo Rebecca Braglia 2020/21. Si continua a lavorare in vista di settembre

29 Luglio 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Nuovo raduno a Parma per l’Italia femminile. Ecco le convocate

Ritorni importanti nell'Italdonne che si ritroverà per la seconda volta in Emilia. Cinque le ragazze convocate ancora senza cap

15 Luglio 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Nazionale Femminile Rugby, gli ingredienti di coach Di Giandomenico: programmazione, consapevolezza, innovazione e concretezza

L'allenatore delle Azzurre ci porta dentro le pieghe di un'estate dal sapore iridato

item-thumbnail

La Nazionale femminile in raduno a Parma, ecco le convocate

Trenta azzurre per il primo di quattro appuntamenti verso le qualificazioni alla Coppa del Mondo del prossimo anno in Nuova Zelanda

25 Giugno 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Le (non) novità relative al torneo di qualificazione mondiale

Si stagliano all'orizzonte alcuni periodi temporali utili, ma sembra vigere ancora l'incertezza su diversi aspetti

14 Giugno 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile