SR Trans-Tasman: cos’è successo in Waratahs-Crusaers e Blues-Brumbies

Le squadre neozelandesi continuano senza sosta a smantellare le rivali australiane, dominando la classifica in lungo e in largo

SR Trans-Tasman: cos'è successo in Warathas-Crusaers e Blues-Brumbies

SR Trans-Tasman: cos’è successo in Warathas-Crusaers e Blues-Brumbies

La terza giornata del Super Rugby Trans-Tasman ha visto sabato i Crusaders sfidare in Australia i Waratahs. Ci mettono nove minuti i neozelandesi a colpire, con Drummond che finalizza una ripartenza in velocità, però i ‘Tahs non crollano e resistono a lungo sul 3-7. Il momento chiave della gara sono gli ultimi dieci minuti del primo tempo, quando i rossoneri marcano tre volte prendendo il largo: Taylor (30’), Reece (36’) e McLeod (40’) con tre mete di bella fattura allargano il punteggio fino al 9-26 della pausa. Nel secondo tempo la gara diventa decisamente aperta e ricca di segnature: prima Scott Barrett segna ancora per i Crusaders, poi uno-due (52’ e 54’) Maddocks-Perese per ravvivare i Waratahs che si riportano sul 23-31 riaccendendo un minimo di speranza. Il tutto dura poco però, perché i neozelandesi sfondano altre tre volte con Fainga’anuku, Hall e Jordan tra il 58’ e il 75’ chiudendo definitivamente i giochi e prendendosi anche il punto di bonus. L’ultima meta di Newsome serve solo per fissa il finale sul 28 a 54, con otto mete a tre segnate in favore degli imbattuti Crusaders.

Gli highlights di Waratahs-Crusaders:

 

Il secondo appuntamento è stato quello dell’Eden Park, con i Blues che hanno ospitato i Brumbies. Vantaggio neozelandese con Eklund al quarto d’ora, poi gli ospiti hanno aumentato i giri del loro motore e sono riusciti a lottare alla pari con gli avversari, ribaltando il punteggio grazie alla segnatura di McInerney e al piede di Lolesio, per il 7-10 del 35esimo. La risposta dei Blues non si è fatta attendere e un clamoroso slalom di Christie è valso la segnatura del +4 alla pausa. Ancora una volta è stato il secondo tempo a risultare decisivo nel torneo, e ancora una volta è stata la squadra neozelandese a dominare in lungo e in largo la frazione chiave. I Blues hanno schiacciato gli ospiti a lungo, trovando con Heem e AJ Lam le mete dell’allungo nei primi 20 minuti, chiudendo definitivamente i giochi a otto dalla fine con Faiane. Finisce 38-10, con la squadra di Auckland che raccoglie il bonus difensivo e resta in vetta alla classifica a punteggio pieno assieme agli Highlanders con 15 punti.

Gli highlights di Blues-Brumbies:

 

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Super Rugby Pacific: a Auckland splende un colore solo, Blues campioni dell’edizione 2024

Match difficile per i Chiefs a Eden Park, con la squadra di Auckland che alza la coppa 21 anni dopo l'ultima volta

22 Giugno 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Niente Super Rugby? E Beauden Barrett torna a giocare col suo primo club

L'All Black ha vestito la maglia della propria squadra 14 anni dopo l'ultima volta

17 Giugno 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: chi sono le finaliste dell’edizione 2024

Al termine della seconda semifinale giocata a Weelington è emerso il nome della squadra che sfiderà i Blues il 22 giugno

15 Giugno 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby: i risultati e gli highlights dei quarti di finale

Tre squadre neozelandesi qualificate per le semifinali del prossimo week-end

8 Giugno 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Super Rugby Pacific 2024: designati i quarti di finale

Conclusa la stagione regolare, le otto squadre qualificate si giocheranno un posto in semifinale

1 Giugno 2024 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

I Melbourne Rebels esclusi dal Super Rugby 2025

La federazione australiana ha rigettato l'accordo di partecipazione proposto da una cordata per rilevare la franchigia da tempo in difficoltà economic...

30 Maggio 2024 Emisfero Sud / Super Rugby