Il caldo 2021 dell’Argentina: 12 test da giugno a novembre, tutti in trasferta

I Pumas si preparano a una seconda parte dell’anno lontano da casa, ambiziosa e massacrante

La formazione dell'Argentina contro gli All Blacks

Argentina: 12 test in 5 mesi nel 2021 – ph. Sebastiano Pessina

Sarà durissimo il 2021 dell’Argentina: secondo quanto riportato dalla stampa sudamericana nel corso delle passate settimane, i Pumas i Mario Ledesma giocheranno 12 test internazionali nel corso dei prossimi 5 mesi, tutti all’estero.

Una comunicazione ufficiale sarebbe imminente, ma il quotidiano rosarino El Ciudadano anticipa che la finestra internazionale estiva, come già preventivato, dovrebbe subire una totale inversione di direzione: invece di ospitare Galles e Georgia, l’Argentina volerà in Europa. Due le gare che i sudamericani affronteranno a Cardiff, mentre i georgiani potrebbero essere scalzati dall’Irlanda come possibile terza antagonista.

Il Rugby Championship tornerà ad essere una competizione a quattro squadre nella parte finale dell’estate, ma né l’Argentina né il Sudafrica ospiteranno partite casalinghe. Come successo l’anno passato, il torneo si svolgerà interamente in Oceania. Se sarà l’Australia, la Nuova Zelanda o entrambe ad ospitare le gare della competizione australe ancora non è dato sapere.

In ogni caso il calcio d’inizio del Championship 2021 è fissato per il prossimo 7 agosto a Wellington, dove gli All Blacks dovrebbero affrontare l’Australia, proprio mentre in Sudafrica va di scena l’ultimo test della serie fra Lions e Sudafrica.

Infine, la finestra autunnale. Il novembre internazionale dovrebbe essere un ritorno alla tradizione dei tour nel Vecchio Continente delle squadre dell’emisfero sud. L’Argentina giocherà il 6 novembre con la Francia, contro l’Italia il 13 e una terza partita ancora da definire contro Georgia o Irlanda, probabilmente quella delle due che non sfiderà in estate.

Per questa sorta di infinita tournée spalmata su cinque mesi, Ledesma dovrebbe poter attingere ai suoi giocatori che militano all’estero. Dopo la sostanziale fine del Super Rugby come eravamo abituati a conoscerlo, quel che rimane dei Jaguares partecipa alla Super Liga Americana, ma i Pumas presenti si contano sulle dita di una mano.

In compenso tutti gli altri maggiori campionati pro al mondo ospitano gran parte della rosa allargata dell’Argentina, dall’Australia, con la pattuglia sudamericana dei Western Force, alla Francia, con numeri importanti sia in Top 14 che in ProD2, in Inghilterra e nella lega celtica.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Summer Series: la formazione della Francia per la sfida con i Pumas

Fabien Galthiè conferma gran parte del XV di una settimana fa e inserisce quattro possibili esordienti in panchina

item-thumbnail

Summer Series: la formazione dell’Argentina per il secondo test con la Francia

Cinque cambi per Felipe Contepomi, mentre Pablo Matera si appresta a tagliare un traguardo importante

item-thumbnail

L’Irlanda prova a mischiare le carte: la formazione per il secondo test con il Sudafrica

Peter O'Mahony si siede in panchina, mentre sono obbligati i cambi di Dan Sheehan e Craig Casey

item-thumbnail

Summer Nations Series: l’identikit di Tonga, prossima avversaria dell’Italia

Le Ikale Tahi all'assalto degli Azzurri con un mix di esperienza e volti nuovi

item-thumbnail

Summer Series: la formazione del Galles per il secondo round con l’Australia

Warren Gatland costretto ad alcuni cambi dopo la prima sconfitta di Sydney

item-thumbnail

Test Match: la Francia batte l’Uruguay nella gara infrasettimanale

I Bleus superano i Teros: all'orizzonte una nuova sfida contro l'Argentina