Sei Nazioni femminile: la preview di Irlanda-Italia

In palio il terzo posto nel torneo. Kick-off alle 13:00 italiane

Nazionale femminile

Sei Nazioni femminile: la preview di Irlanda-Italia – ph. Massimiliano Carnabuci

Costretta all’ultimo ad invertire la sede del campo della finale per il terzo/quarto posto del Sei Nazioni femminile, originariamente fissata a Parma, per assecondare richieste irlandesi legate alla quarantena di rientro delle giocatrici, l’Italia ovale in rosa vivrà questo pomeriggio a Dublino -in casa dell’Irlanda- un’altra pagina oltremodo intrigante, ed altrettanto importante del suo libro di storia recente. Le azzurre andranno a caccia del secondo podio negli ultimi tre anni, e della prima storica vittoria nel torneo in casa delle verdi -ultimo precedente a ottobre, 21-7, con meta azzurra di Melissa Bettoni -, da sempre rivali ostiche per le italiane (unica vittoria per le ragazze di Di Giandomenico contro l’Irlanda, nel 6N, è arrivata nel 2019 al Lanfranchi).

Reduci dal superbo successo in Scozia – che ha regalato il secondo posto nella pool A del torneo, ed il quinto nel ranking mondiale (da difendere con un successo anche a Donnybrook) -, con record di mete (7) e seconda miglior prestazione in termini di punti messi a segno nel torneo (41), al termine di una prestazione notevole, in cui le stelle italiane -Rigoni, Furlan e Sillari su tutte – hanno brillato in un contesto di squadra formidabile, che ha esaltato i pregi con una mischia chiusa quasi perfetta ed una capacità di attaccare da pallone di recupero di primo livello, e reso ininfluenti gli aspetti critici, come le difficoltà in rimessa laterale e le troppe penalità – di svariato genere – concesse.

Un difetto – quello dell’indisciplina – che contro l’Irlanda andrà necessariamente limato, visto anche che una delle poche cose che l’Irlanda ha dimostrato di saper fare bene contro la Francia – gara in cui è arrivata una sconfitta pesante, dopo il largo successo dell’esordio sul Galles – è il drive da rimessa laterale a cinque metri.

L’Irlanda, poi, come ha spiegato Di Giandomenico, è una squadra veloce e diretta, contro la quale bisognerà lavorare al meglio con una salita difensiva rapida, facendo attenzione a non concedere fuorigioco eccessivi e gratuiti. È una squadra che, peraltro, mette in campo individualità  davvero importanti, che potrebbero rivaleggiare per un posto da titolare in tante nazionali del mondo, specie sulla linea dei trequarti: al di là del pessimo pomeriggio di sabato scorso Beibhinn Parsons e Eimear Considine sono giocatrici che possono mettere a ferro e fuoco qualsiasi difesa grazie alle loro corse.

Perdere meno palloni possibili e offrire meno occasioni di contrattacco alla backline irlandese dunque, come abbiamo spiegato nell’analisi di martedì scorso, sarà una delle chiavi più importanti della partita odierna, abbinata alla disciplina ed alla qualità di trasmissione dell’ovale vista in Scozia, garantirebbe alle azzurre quantomeno una chance concreta di scrivere ancora una volta la storia.

Le parole della vigilia degli allenatori

Andrea Di Giandomenico – Italia
L’Irlanda è una squadra verticale: veloce e diretta, contro la quale bisognerà giocare sulla pressione. In difesa vanno contenute non consentendogli di trovare ritmo e fasi avanzanti, che loro hanno come naturale attitudine, mentre in attacco la cosa che mi sento di dire, senza sbilanciarmi troppo, è che potremmo trovare spazi alle spalle della loro prima linea di difesa. Abbiamo preparato la prossima partita con una grande attenzione nei dettagli e una maggiore fiducia nei nostri mezzi dopo la vittoria in Scozia. La precisione nella costruzione del gioco e la pressione in fase difensiva credo che saranno le due componenti fondamentali che potranno decidere il match in Irlanda.

Adam Griggs -Irlanda
Questa settimana ci siamo concentrati su di noi e sulla qualità delle prestazioni che sappiamo di poter offrire. Abbiamo imparato alcune lezioni preziose lo scorso fine settimana e ora abbiamo l’opportunità di migliorarci subito in alcune delle aree del nostro gioco, nelle quali è emersa la necessità di una maggiore precisione, e vogliamo finire con una prova convincente questa competizione.

Leggi anche: Rainbow Cup: Edimburgo sconfigge le Zebre 24-18

La partita Irlanda-Italia, valida per la finale terzo/quarto posto del Sei Nazioni femminile 2021 sarà trasmessa sabato 24 aprile 2021 alle 13 in diretta tv su Eurosport 2, canale 211 della piattaforma sky e presente su DAZN, e in diretta streaming su Eurosport Player.

Le formazioni di Irlanda-Italia  –  Sei Nazioni femminile 2021

Irlanda (15-9; 1-8): Eimear Considine, Amee-Leigh Murphy Crowe, Eve Higgins, Sene Naoupu, Beibhinn Parsons, Stacey Flood, Kathryn Dane; Lindsay Peat, Cliodhna Moloney, Linda Djougang, Aoife McDermott, Nichola Fryday, Dorothy Wall, Brittany Hogan, Ciara Griffin
A disposizione: Neve Jones, Laura Feely, Leah Lyons, Grace Moore, Hannah O’Connor, Emily Lane, Hannah Tyrrell, Enya Breen

Italia (15-9; 1-8): Vittoria Ostuni Minuzzi, Manuela Furlan, Michela Sillari, Beatrice Rigoni, Maria Magatti, Veronica Madia, Sara Barattin; Erika Skofca, Melissa Bettoni, Lucia Gai, Valeria Fedrighi, Giordana Duca, Ilaria Arrighetti, Francesca Sgorbini, Elisa Giordano
A disposizione: Lucia Cammarano, Gaia Maris, Michela Merlo, Sara Tounesi, Isabella Locatelli, Beatrice Veronese, Sofia Stefan, Aura Muzzo

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italseven: le convocazioni di Saccà per il raduno di Catania

20 atlete selezionate per l'appuntamento siciliano

24 Novembre 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

La meta di Sara Barattin è in lizza per il premio di “Try of the year 2021” al femminile

Un'azione straordinaria chiusa dallo sprint finale della mediana di mischia

15 Novembre 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

L’Italia sconfigge i Paesi Bassi in amichevole

A Colorno, azzurre sempre in controllo della sfida

15 Novembre 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile
item-thumbnail

Italia femminile: le convocate per il test amichevole contro l’Olanda del 13 novembre

Sono 24 le azzurre convocate nel raduno che porterà alla sfida del prossimo 13 novembre alle 17.30 che si giocherà in Emilia

5 Novembre 2021 Rugby Azzurro / Nazionale femminile