Video: le due mete azzurre in lizza per la “try of the round” – Sei Nazioni femminile

I due sigilli di Furlan e Arrighetti, propiziati anche dal superbo lavoro, tra le altre, di Ostuni Minuzzi, Rigoni e Sillari

Il video delle due mete azzurre in lizza per il titolo di “Try of the Round” – Sei Nazioni femminile 2021

Al termine di una giornata in cui – quantomeno in termini di realizzazione – Francia ed Italia (alla seconda miglior performance della storia azzurra nel torneo, in termini di punti segnati, dopo i 45 messi a segno nel 2014 a Santa Maria Capua Vetere contro la Scozia, con doppietta di Rigoni anche in quel caso, la migliore in termini di mete a segno) hanno dato spettacolo, marcando rispettivamente 56 punti (con 8 mete) e 41 (con 7), la lista delle 4 marcature pesanti in lizza per il ‘Try of the Round‘ non poteva che essere democraticamente divisa tra transalpine ed italiane, con la presenza di 2 mete a testa per i due team “latini”.

Leggi anche: Rainbow Cup, tre regole sperimentali in prova nel nuovo torneo

Tra le 7 marcature azzurre, le 2 scelte per contendersi il titolo di meta della settimana (è possibile votare qui) assieme a quelle francesi di Boulard e Menager sono la seconda e la terza del pomeriggio dello Scotstoun, con le firme di Manuela Furlan ed Ilaria Arrighetti.

Il video delle due mete azzurre in lizza per il titolo di “Try of the Round”

Le meta di Manuela Furlan (0-12, 10′)

L’azione parte dentro la metà di campo offensiva scozzese, con il lancio in rimessa laterale, all’altezza dei 10 metri, di Skeldon. L’esecuzione è rivedibile, con l’ovale che schizza preda di una Lucia Gai super reattiva. Le azzurre leggono la situazione – come spesso accade propizia dopo un turnover – ed allargano subito l’ovale al largo con una trasmissione di buona qualità, con l’accelerazione decisiva che arriva con le ultime donne in piedi: Vittoria Ostuni Minuzzi, con la consueta leggiadria, batte il primo avversario ed attiva Michela Sillari, bravissima a gestire al meglio il due contro uno, aprendo la strada a Manuela Furlan sull’out di sinistra.

La capitana – che come si era già visto sabato scorso a Parma – è tornata nella brillante condizione atletica che sfoggiava prima del lungo stop a cavallo tra fine 2019 e 2020 – accelera, come succederà tante altre volte nel pomeriggio scozzese, ed è imprendibile per la difesa rivale, con i tentativi di recupero in extremis resi vani dalla corsa del trequarti del Villorba.

La meta di Ilaria Arrighetti (10-17, 40′)

Ilaria Arrighetti inizia e finisce il lavoro superbo di tutta la squadra: prima raccoglie l’ovale che rimbalza incontrollato dopo il restart azzurro, poi, dopo una serie di cariche decisamente efficaci degli avanti sul lato sinistro dell’attacco italiano, è schierata quasi in una sorta di mini-pod verticale con Sillari – ponendo quesiti irrisolti e irrisolvibili alla difesa scozzese -, quando Rigoni, da primo ricevitore in piede – con Madia assorbita nel punto d’incontro – allarga l’ovale appena dentro i 22. In una situazione di parità numerica, con Magatti e Ostuni Minuzzi che attraggono le attenzioni delle due scozzesi in difesa all’esterno, Sillari riceve e cambia angolo, ritornando all’improvviso verso l’interno del campo, mandando in tilt la linea scozzese, con due elementi che vengono di fatto assorbiti dal movimento del trequarti del Valsugana, e con Arrighetti che letta la situazione le corre alle spalle inserendosi a gran velocità nell’enorme buco creatosi, ricevendo il passaggio soffice della stessa Sillari ed arrivando oltre.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Video: un assist piovuto dal cielo, in Rainbow Cup

Cosa è successo nella prima giornata di Rainbow Cup in Sudafrica?

4 Maggio 2021 Foto e video
item-thumbnail

Sudafrica-Lions: svelato il trofeo che si assegnerà alla squadra vincitrice

Chi riuscirà a metterla nella propria bacheca?

4 Maggio 2021 Foto e video
item-thumbnail

Il perfetto allenamento del mediano di mischia

Tecnica, rapidità e precisione: una sfida per tutti i numeri 9 del mondo

3 Maggio 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

Champions Cup: gli highlights di La Rochelle-Leinster

Le mete e le migliori azioni della partita di domenica, che ha visto i francesi accedere alla loro prima finale

3 Maggio 2021 Foto e video
item-thumbnail

Top10: gli highlights di Valorugby-Petrarca

La partita che ha ufficializzato il primo posto finale dei neri

25 Aprile 2021 Foto e video