Sei Nazioni 2021: Irlanda-Inghilterra 32-18, i “Verdi” travolgono i rivali inglesi

Una monumentale prova di Sexton e compagni manda al tappeto gli uomini di Eddie Jones

COMMENTI DEI LETTORI
  1. demon1981 20 Marzo 2021, 19:44

    Non proprio una partita esaltante.
    Irlanda che vince con merito, lesta e furba nel saper interpretare il metodo arbitrale.
    Inghilterra che conferma le sue difficoltà dando l’impressione di essere stanca.
    Forse la Premiership logora troppo?
    Detto ciò, ancora una volta l’arbitraggio a parer mio é stato inadeguato.
    Come al solito, due pesi e due misure.

    • wolframius 20 Marzo 2021, 20:01

      Ma due pesi e due misure per chi, esattamente? Per l’Inghilterra che con l’Italia ha fatto tre mete che andavano annullate e che l’ultimo breakdown pulito l’ha fatto nel 5 Nazioni o per l’Irlanda che fino a 5-6 anni fa faceva regolarmente blocchi tipo basket e le guardie portavano via i difensori 2 metri davanti al punto d’incontro?

      Se ci sono due squadre che non possono lamentarsi degli arbitraggi avversi sono queste due.

  2. mic.vit 20 Marzo 2021, 19:53

    è bastato in questo torneo, fischiare la metà dei falli che l’Inghilterra commette nei breakdown per smosciarli, con la mancanza poi di un credibile piano di gioco, dopo l’accantonamento del palla alta e pedalare, mè stato un repentino precipitare nei bassifondi del 6n…
    Munari l’arbitraggio ha commesso errori su entrambi i lati, se il punteggio non ti ha sorriso, stacce!!
    Irlanda, tosta, concreta, con tanti lavoratori indefessi ma nulla di straordinario per poter vincere qualcosa di importante

    • Camoto 20 Marzo 2021, 20:39

      Ma secondo me per l’Inghilterra ha pesato tanto la situazione Saracens.
      Giocatori che , complice il blocco del secondo torneo nazionale, son scesi in campo senza partite
      Eddie Jones ha fatto la scelta di appoggiarsi comunque a loro, forse pagherà nel futuro a livello psicologico, ma nel presente ha fatto danni.
      Mai visto un torneo così inconsistente di Farrell e Billy Vunipola.

      • aries 20 Marzo 2021, 21:33

        Secondo me è così e forse ha fatto anche bene, altrimenti perdeva una serie di punti fermi per mesi interi, si vede che sono mosci ma ha fatto benissimo a tenere tutto il blocco saracens in ritiro e a farlo giocare, scelta oculata a mio avviso, avranno anche preformato al di sotto degli standard però è tutto fieno che porta in cascina, rischiava di bruciarseli altrimenti.

      • mic.vit 20 Marzo 2021, 23:36

        anche…tuttavia Farrell risente tanto del cambio di gioco che prima lo vedeva un magistrale interprete della profondità, con in più Ford a non performare per niente, hanno un doppio play ed in totale rendono un quarto a testa…
        Billy V. continua ad essere l’ombra del ball carrier che fu…sembra un giocatore iper spremuto che non riesce più a guadagnare la condizione, questo spiega in parte anche la troppa moscezza…
        stesso discorso per Mako, oltre alla condizione pare proprio che il loro modo di giocare sia andato in soffitta…

        • mikefava 21 Marzo 2021, 01:23

          Sono giocatori logorati…da troppi anni gli stessi. I Vunipola sono mezzi scoppiati, Farrell, Curry, Daly giocano al minimo delle possibilità, Ford non ha fatto nulla di minimamente significativo nel torneo. Poi ci sono giocatori che sono sempre sugli scudi, come Itoje e A. Watson, il sempre imprevedibile May e Ben Youngs, che il suo fatto bene lo fa sempre. Il fatto che l’Italia abbia fatto la sua miglior partita contro di loro, la dice molto lunga.

          • mic.vit 21 Marzo 2021, 11:39

            concordo in pieno

    • mikefava 21 Marzo 2021, 01:31

      All’Irlanda mancano dei marcatori importanti…con Stockdale e Larmour fuori forma, Lowe che ha offerto prestazioni non esaltanti, l’unico del reparto arretrato che fa ancora faville è Keith Earls…incredibile il suo rendimento vista l’età. Henshaw è un giocatore devastante ma non un finalizzatore, è un placca&sfonda di grande livello. Poi c’è Keenan, ottimo estremo, ma pure lui ha segnato solo contro di noi. Però io Tadhg Beirne e Iain Henderson li vorrei tanto nella mia squadra, per non parlare di Furlong.

  3. Anto2 20 Marzo 2021, 20:01

    sempre bello vedere i bianchi “vincere” la (reverse) Triple Crown …

  4. roff 20 Marzo 2021, 21:44

    Blocco Saracens fallimentare, ma Jones ha scelto così per non smembrare lo spogliatoio. Perchè alla fine puoi fare esaltare gli irlandesi per una vittoria nel 6N, ma all’appuntamento che conta, la Rugby World Cup, l’Inghilterra è (quasi) sempre lì a giocarsela, e l’Irlanda chi l’ha mai vista al grande appuntamento?

Lascia un commento

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni