Inghilterra, l’autocritica di Billy Vunipola: “Il Sei Nazioni? Finora ho giocato da schifo”

Il terza linea non si nasconde prendendosi le sue responsabilità per il rendimento sin qui non eccellente

Billy Vunipola

Inghilterra, l’autocritica di Billy Vunipola (Ph. Sebastiano Pessina)

C’è chi a volte si nasconde, chi trova giustificazioni e chi invece è abituato a prendere tutto di petto a guardarsi lo specchio e, se necessario, anche ad autocriticarsi aspramente. E’ il caso questo di Billy Vunipola che dopo le prime due partite del Sei Nazioni 2021, giocate dalla sua Inghilterra rispettivamente contro Scozia (persa) e Italia (vinta, ma non come era lecito forse attendersi dai campioni in carica), non si è tirato indietro.

Inghilterra, l’autocritica di Billy Vunipola: “Il Sei Nazioni? Finora ho giocato da schifo”
“Potrei aver patito un po’ di più l’inattività rispetto agli altri, ma resta il fatto che ho giocato da schifo in queste due prime partite – ha affermato il terza linea -, nella prossima partita devo presentarmi con un altro atteggiamento: devo aiutarmi ad aiutare la squadra, con la giusta motivazione, per far vedere quello di cui sono capace”.

“Mi dà fastidio in questo momento non essere sui miei standard, ma sono pronto per la sfida contro il Galles. So che fra gli addetti ai lavori e l’opinione pubblica c’è stato molto discutere sulla mia posizione all’interno della squadra: ritengo che questa sia una cosa giusta, che possa farmi bene, spronarmi a tirare fuori il meglio”.

“Devo far combaciare tutti i fattori: non è un problema solo di forma fisica, ma anche di attenzione, di aspetto psicologico. Mi sento fuori timing, fuori posizione e spesso devo correre più del dovuto perdeno efficacia. Ma questa non dev’essere una giustificazione: come diceva Vince Lombardi (storico head coach della NFL), la stanchezza rende tutti codardi e io non voglio esserlo”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni Femminile 2021: Un’Irlanda devastante lancia la sfida alla Francia per il primo posto

Galles battuto 0-45 al Cardiff Arms Park. Le Verdi si presentano al meglio alla super-sfida di sabato contro Les Bleues

10 Aprile 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile 2021: primo tempo positivo, ma l’Italia si scioglie al cospetto dell’Inghilterra 3-67

Le ospiti scavano il solco nell'ultimo quarto di gara, in cui le azzurre non riescono ad opporre resistenza

10 Aprile 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: il pre-partita di Italia-Inghilterra dalle 14.00 qui su OnRugby

Il primo domani alle 14, con la presenza di Paola Zangirolami e Martin Castrogiovanni

10 Aprile 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Scozia: BT conferma lo sponsor per altri tre anni

Raggiungerà la durata di 10 anni la sponsorizzazione che ha cambiato il volto del rugby scozzese

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: il XV ideale della prima giornata di OnRugby

La nostra selezione del meglio, in termini di singoli, del turno d'apertura

item-thumbnail

Sei Nazioni: Middleton e Scarratt si godono il trionfo in apertura e puntano l’Italia

L'analisi di coach e capitano (di giornata) inglese post Scozia, con il focus già puntato sul duello contro le Azzurre