Sei Nazioni 2021: l’Inghilterra dovrà fare a meno di un avanti di rilievo per tutto il torneo

Nonostante ci fossero speranze concrete di ritrovarlo per il gran finale di marzo

Joe Launchbury

Joe Launchbury ph. Sebastiano Pessina

Niente Sei Nazioni 2021 per Joe Launchbury. Il forte seconda linea dell’Inghilterra classe ’91, che  – reduce da una frattura ossea da stress – alla vigilia della competizione sperava di poter tornare in campo per le ultime due sfide della competizione, infatti, stando a quando dichiarato dall’head coach dei Wasps Lee Blackett, dovrà attendere ancora tra le tre e le sei settimane per essere nuovamente abile ed arruolabile per affrontare una partita di rugby.

Leggi anche: Rugby World Cup 2023, cambia il calendario del torneo e aumenta il numero dei giocatori convocabili

“Sta recuperando bene (Joe, ndr). Il nostro obiettivo è che torni al massimo della forma. Speravamo potesse essere in condizioni per le ultime due sfide della competizione, ma al tempo stesso eravamo consci del fatto che sarebbe stato difficile”, ha spiegato Blackett.

L’Inghilterra, al posto del navigato Launchbury, così, si sta affidando in seconda linea, a Johnny Hill, di Exeter, al fianco della super star Maro Itoje, che con performance di assoluto rilievo – in questi mesi – si starebbe giocando anche la possibilità di essere il capitano dei Lions nel prossimo tour in Sudafrica.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni: il XV più “anziano” di sempre con tanti azzurri

Una formazione praticamente imbattibile, che comprende tanti super campioni del recente passato. Metà mischia e numero 10 vestono la maglia azzurra.

item-thumbnail

La situazione di Paolo Odogwu preoccupa gli Wasps

A breve saranno 50 giorni senza partite per il trequarti ancora a secco di presenze nel Sei Nazioni...

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: 26 atlete per un raduno di preparazione, dal 12 al 14 marzo

Assenti le ragazze impegnate nei playoff dell'élite 1, massimo campionato francese

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Francia: la nazionale finisce sotto inchiesta del Ministero dello Sport

Oltralpe scoppia il caos, mentre si pensa a come poter terminare il torneo

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Galles-Inghilterra: Pascal Gauzere ha ammesso di aver sbagliato sulle mete gallesi

Il fischietto francese Pascal Gauzere ha analizzato, insieme ai suoi superiori, quello che è successo nel primo tempo della sfida di Cardiff

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: la meta di Meyer è in lizza come “Try of the Round”

La corsa vincente del terza linea è nella short-list delle migliori mete dell'ultimo turno del torneo