Sei Nazioni, Irlanda: Andy Farrell è in discussione?

L’ex nazionale Stephen Ferris parla delle prossime due gare nel Championship come due sfide decisive per i verdi

Sei Nazioni: dopo le prime due giornate l'Irlanda è ancora a secco di vittorie ph. Sebastiano Pessina

Sei Nazioni: dopo le prime due giornate l’Irlanda è ancora a secco di vittorie ph. Sebastiano Pessina

Il fatto che l’Irlanda abbia la casella delle vittorie ancora ferma a zero dopo due turni del Sei Nazioni sta sicuramente facendo discutere intorno alla squadra guidata da Andy Farrell. Ne ha parlato alla radio della BBC Stephen Ferris, ex giocatore di Ulster tra il 2005 e il 2014 e internazionale irlandese per 35 volte tra il 2006 e il 2012. Con le possibilità di titolo praticamente già sfumate, adesso per i “verdi” diventano fondamentali le prossime due partite in trasferta contro Italia e Scozia per cercare di raddrizzare la barca: “Se anche le due sfide in arrivo saranno complicate potrebbero iniziare a sorgere molte domande intorno alla figura di Farrell” ha detto Ferris “Gli allenatori a questo livello prendono tantissimi soldi per risolvere i problemi e sistemare delle situazioni complicate. Mi sembra che altre nazioni abbiamo usato l’Autumn Nations Cup per sperimentare delle novità e provare a crescere, mentre l’Irlanda da questo punto di vista penso sia rimasta ferma al palo”.

Guarda anche: Gli highlights della sfida tra Irlanda e Francia di domenica a Dublino

Vero che la sconfitta contro la Francia di domenica non è stata netta (15-13 per i transalpini), ma sempre secondo Ferris il divario tra le due squadre è sembrato più ampio di quanto abbia detto il risultato: “Non hanno mostrato abbastanza intraprendenza, e parlando di quello che vuole costruire Farrell ci sono ancora molte domande su dove voglia portare questa squadra. Anche altri ex-nazionali irlandesi dicono di non capire che direzione prenderà questa nazionale”. Il flanker irlandese fa anche riferimento ai miglioramenti che sono mancati da quando se n’è andato Schmidt, cioè al termine della deludente Coppa del Mondo 2019, e che la partita con l’Italia assuma i contorni di una sfida fondamentale per il futuro dei “verdi”. A tal proposito si è fatto sentire anche l’altro ex-nazionale David Humpreys, secondo il quale Farrell dovrà schierare la miglior formazione possibile per evitare brutte sorprese a Roma.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni: il XV più “anziano” di sempre con tanti azzurri

Una formazione praticamente imbattibile, che comprende tanti super campioni del recente passato. Metà mischia e numero 10 vestono la maglia azzurra.

item-thumbnail

La situazione di Paolo Odogwu preoccupa gli Wasps

A breve saranno 50 giorni senza partite per il trequarti ancora a secco di presenze nel Sei Nazioni...

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: 26 atlete per un raduno di preparazione, dal 12 al 14 marzo

Assenti le ragazze impegnate nei playoff dell'élite 1, massimo campionato francese

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Francia: la nazionale finisce sotto inchiesta del Ministero dello Sport

Oltralpe scoppia il caos, mentre si pensa a come poter terminare il torneo

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Galles-Inghilterra: Pascal Gauzere ha ammesso di aver sbagliato sulle mete gallesi

Il fischietto francese Pascal Gauzere ha analizzato, insieme ai suoi superiori, quello che è successo nel primo tempo della sfida di Cardiff

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: la meta di Meyer è in lizza come “Try of the Round”

La corsa vincente del terza linea è nella short-list delle migliori mete dell'ultimo turno del torneo