Zebre Rugby: chi è in scadenza nel 2021?

Mentre diversi cardini del team hanno accordi almeno fino al 2022, una ventina abbondante di atleti ha il contratto in scadenza a giugno

COMMENTI DEI LETTORI
  1. giodeb 21 Gennaio 2021, 12:50

    Ceciliani, Krumov, Ortis e Tuivati hanno un’opzione per un altro anno (non so se in favore loro o della società), era scritto nel comunicato ufficiale delle Zebre lo scorso anno: https://www.zebrerugbyclub.it/le-zebre-blindano-il-loro-futuro-in-mischia-dodici-rinnovi-di-contratto-per-il-miglior-pack-del-guinness-pro14/

  2. Marte_ 21 Gennaio 2021, 12:52

    Eccetto Buonfiglio e Ceciliani rinnoverei tutti gli italiani. Valutazioni da fare su Gullo e Tuivaiti per questioni d’età anche se di sicuro possono dare un buon apporto per il pro14, se però ci fossero giovani emergenti li porterei su. Masselli e Ortis non piacciono a tutti ma secondo me hanno fatto bene quando hanno trovato un po’ di continuità e in quei ruoli le Zebre devono aggiungere, non togliere.
    Allo stesso tempo mi sembra che pochi di questi possano puntare ad una carriera all’estero di buon livello, forse solo Mbandà.
    Fra gli stranieri valutazioni più complesse. Tarus ovviamente da salutare alla svelta. Elliot pur importante nello spogliatoio mi sembra aggiunga poco e abbia perso posizioni rispetto agli anni scorsi. Potu Leavasa dobbiamo vederlo all’opera quindi non si possono fare grandi considerazioni.
    Kearney, Nagle, Renton e Laloifi sarebbero da confermare. Credo che almeno uno degli irlandesi in seconda saluterà, hanno svolto bene il loro compito di far crescere Krumov e Ortis; magari a favore del neo arrivato samoano. Renton è un ottimo giocatore. Lo confermerei se Palazzani dovesse salutare e ci fosse posto per un emergente; se dovessero preferire Gullo, a malincuore lo saluterei per fare posto a Fusco o altri. Laloifi è un giocatore importantissimo per i buchi che riesce a fare, certo le Zebre devono assolutamente ingaggiare Trulla in ottica nazionale quindi dipenderà dal budget

    • Dusty 21 Gennaio 2021, 13:21

      Se devi avere una rosa in grado di far fronte tutta una serie di emergenze ecco che anche il rinnovo di Ceciliani a tallonatore ci può stare. Buonfiglio invece non mi sembra abbia dimostrato di valere il livello così come D’Onofrio. e Lucchin.

      • Marte_ 21 Gennaio 2021, 13:46

        In effetti Ceciliani fa il suo. Come faceva notare sotto Pippuzzo sarebbe da tagliare prima Ceciliani.
        Lucchin a me piace, quando ha giocato ha fatto bene. D’onofrio non è in scadenza

      • LiukMarc 21 Gennaio 2021, 17:44

        Buonfiglio ha giocato talmente poco che secondo me non ha nemmeno avuto la possibilità di dimostrare qualcosa

    • pippuzzo 21 Gennaio 2021, 13:27

      Concordo quasi su tutto. Se ci fosse un tallonatore da salutare però non è Ceciliani che meriterebbe un ultimo anno ma Olli Fabiani. Gli altri vanno tenuti. A sinistra Bonfiglio ha avuto sfiga e potrebbe meritare un’opzione se non ci fosse altro da pescare tra i giovani. A destra Tarus via e dentro un giovane. In seconda io rinnoverei tutti ma concordo che gli irlandesi andranno o smetteranno. Tuivaiti un anno lo rinnoverei è in generale mi sembra abbiano fatto tutti discretamente. Anche Massello merita un anno, certo potrebbero prendere in pianta stabile qualcuno provato come permit, tipo Casolari. A questo Violi e a palazzoni non puoi dare più di un anno ma forse sei costretto a darlo per motivi superiori e per assenza di alternative tra i giovani. Quelli da lasciare sono i perenni infortunati ma non li vedo nella lista. Ed è assurdo fare rinnovi biennali a lungodegenti. Lucchini non so, a me non è dispiaciuto quando ha giocato ma gioca poco molto poco. E se avessero l’opportunità di prendere Bertaccini sarebbe da salutare. Boni sta giocando bene. Biondelli lo terrei e chissenefrega se magari finisci con lui Laloifi e Trulla a giocarsi un posto. Elliot è utile per la versatilità, ma forse il suo ciclo è finito. Vedremo. Le zebre regalano spesso scelte strampalate ma divertenti.

  3. fulvio.manfredi 21 Gennaio 2021, 15:14

    Situazione molto problematica, perché l’ingresso delle sudafricane nel torneo celtico rimanda direttamente alla necessità di elevare, e non di poco, il livello di tutta la squadra intesa non solo come giocatori ma, più in generale, anche come staff e organizzazione. E in questo contesto, da perenni ultimi, mi chiedo più che mai dove possiamo andare – parlo da frequentatore del Lanfranchi – senza pubblico e senza soldi?

  4. try 21 Gennaio 2021, 16:05

    Bellini sondato da Treviso.
    Che sta cercando anche un pilone dx e un’apertura entrambi in sudafrica. E sembra anche per l’heard coach.
    Per la difesa si parla di Phil Blake.

    • cammy 21 Gennaio 2021, 16:28

      A meno che nn sia una scelta di vita(è padovano me pare) e che nn si liberi la sua maglia farebbe na cavolata enorme.. .. in questi anni è uno di quelli che ha sfruttato di più le giocate di Canna.. a Treviso un ala che s inserisce nel mezzo del campo farebbe comodo.. guardando solo dal punto di vista tecnico al giocatore non conviene..

    • LiukMarc 21 Gennaio 2021, 19:42

      Blake, uno lincenziato e bannato per scommesse ai Tigers mi pare… 🙂

  5. rugbybattipaglia1 21 Gennaio 2021, 16:08

    Sicuramente non rinnoverei chi non è convocabile per l’Italia.
    Sempre fino a quando le zebre saranno tutte controllate dall federazione devono far crescere giocatori italiani o talenti stranieri che condividono il progetto azzurro.

  6. cammy 21 Gennaio 2021, 16:37

    Luca Bigi se punta ai prossimi mondiali rimane
    Michelangelo Biondelli si
    Tommaso Boni si
    Pierre Bruno si
    Paolo Buonfiglio mai visto
    Carlo Canna si
    Massimo Ceciliani no
    Jamie Elliott no
    Renato Giammarioli si
    Mick Kearney no
    Leo Krumov si
    Junior Laloifi si
    Potu Leavasa
    Enrico Lucchin si
    Lorenzo Masselli no
    Maxime Mbandà si
    Johan Meyer si
    Ian Nagle no
    Samuele Ortis si
    Guglielmo Palazzani si
    Joshua Renton no
    David Sisi si
    Alexandru Tarus no
    Jimmy Tuivaiti si
    Marcello Violi non si vede quasi più da mesi.. infortunio o già scaricato?

  7. Ventu 21 Gennaio 2021, 18:31

    rinnoverei tutti, bisogna avere una rosa profonda. Tarus a parte

  8. Parvus 21 Gennaio 2021, 21:34

    con l’avvento dei sudafricani nella lega celtica bisognerà che parma acquisti da ora in avanti di grosso spessore tecnico e continuare.., anzi direi accelerare le acquisizioni di giovani italani.

Lascia un commento

item-thumbnail

Zebre: la situazione degli infortunati, in vista della Rainbow Cup

Chi torna, chi è in dubbio e chi rivedremo la prossima stagione agonistica

13 Aprile 2021 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre, Mick Kearney: “Non vediamo l’ora di giocare la Rainbow Cup”

Il seconda linea irlandese racconta le sue sensazioni dopo l'uscita in Challenge ma nel mezzo di una stagione di grande crescita per i ducali

8 Aprile 2021 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre, Bradley: “Filosofia mai cambiata. Gli allenatori hanno riconosciuto il lavoro svolto in questi mesi a Parma”

L'head coach ducale ha affrontato diversi temi in una lunga intervista su OnRugby, dopo aver ottenuto il titolo di allenatore dell'anno in Pro14

7 Aprile 2021 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: Andrea Dalledonne lascia le Zebre dopo quattro anni

L’Amministratore Unico ha comunicato alla FIR la sua volontà di terminare entro giugno 2021 il proprio incarico con i ducali

6 Aprile 2021 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Challenge Cup: gli highlights della battaglia tra Zebre e Bath

Lo show di Pierre Bruno, lo strapotere in chiusa degli inglesi e tanto altro

3 Aprile 2021 Foto e video
item-thumbnail

Zebre, Bradley: “Orgoglioso di come si è preparata la gara, deluso per la sconfitta. Vogliamo vincere ogni gara in Rainbow Cup”

L'head coach ducale ha parlato in conferenza stampa al termine dell'ottavo di finale di Challenge Cup, contro Bath

3 Aprile 2021 Pro 14 / Zebre Rugby