Paolo Odogwu, la Vespa che può diventare azzurra

Il trequarti dei Wasps sta giocando un’ottima stagione a Coventry, ed è eleggibile per la nazionale italiana

Paolo Odogwu Wasps

Paolo Odogwu, Wasps

Venerdì sera i Wasps hanno vinto una partita incredibile: al Recreation Ground di Bath, i gialloneri sono riusciti ad imporsi per 44-52 (!) in un match dove ci sono stati più punti che minuti e ben 11 mete.

Delle 7 marcature degli ospiti, due (e un assist) sono state firmata dall’ala Paolo Odogwu, 23 anni, man of the match e autore di un inizio di stagione da ricordare: 6 mete in 8 presenze fra Premiership e Champions Cup per il trequarti che può giocare sia come centro che come ala.

Ai tifosi italiani interesserà ancor più sapere che il classe 1997 è eleggibile per la nazionale azzurra in virtù del padre, per metà italiano e per metà nigeriano.

Odogwu è un giocatore particolare: nato a Coventry, ha incominciato a giocare a rugby relativamente tardi, ma si è subito rivelato un talento degno di nota. Partito come pilone per via delle sue dimensioni fisiche (non è molto alto, appena 173 cm, ma con un fisico compatto e gambe come tronchi di quercia), durante gli anni delle giovanili è stato via via retrocesso di posizione, prima a numero 8 e poi a centro.

Ha frequentato la academy dei Leicester Tigers, una delle migliori a livello giovanile in Inghilterra, ma a Welford Road non hanno optato per offrirgli un contratto professionistico. Svincolato nel 2016, è approdato ai Sale Sharks, dove ha impressionato nel torneo di rugby sevens disputato dalle squadre di Premiership, battendo il record di mete marcate precedentemente detenuto da Christian Wade.

E’ rimasto con gli Sharks fino al 2019: dalla scorsa stagione è tornato nella sua Coventry per giocare con i Wasps. In questa stagione ha già eguagliato il numero di presenze ottenuto lo scorso anno (8) e sta impressionando per le capacità offensive messe in mostra su base regolare.

Paolo Odogwu ha rappresentato l’Inghilterra a livello under 18 e a livello under 20, e un suo eventuale coinvolgimento con la nazionale italiana è ancora tutto da esplorare. Vista la qualità e la profondità del XV della Rosa nei ruoli di centro e ala, però, la strada per il palcoscenico internazionale potrebbe essere proprio quella di aggiungersi ai giocatori a disposizione di Franco Smith.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Premiership: niente esultanze, il comandamento del nuovo protocollo sanitario

C'è anche questa tra le nuove norme approvate nel campionato inglese, che vuole evitare di dover cancellare troppe partite

7 Gennaio 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: la caduta degli dei di Exeter, con highlights

Wasps infligge una netta sconfitta alla squadra campione in carica in Inghilterra, arrivata al primo stop stagionale

4 Gennaio 2021 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Exeter Chiefs: medaglie reali per Rob Baxter e Joe Simmonds

Il tecnico e il capitano hanno ricevuto onorificenze da parte della corona inglese per i successi ottenuti nel 2020

31 Dicembre 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership, bisogna fermarsi un’altra volta?

Non è d'accordo Chris Boyd di Northampton, ma iniziano ad arrivare i primi risultati a tavolino anche in Inghilterra

30 Dicembre 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Vincere senza allenarsi? Si può, in Premiership

Se ti chiami Exeter Chiefs

27 Dicembre 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Gloucester sta accendendo il mercato in UK

Il team di Varney e Polledri sta definendo la squadra in vista della prossima stagione

20 Dicembre 2020 Emisfero Nord / Premiership