Luca Bigi, l’ex che affonda il Benetton: “La nostra lucidità la chiave della vittoria”

Il tallonatore delle Zebre, autore di una doppietta contro la sua ex squadra, loda le buone cose fatte dai suoi

Luca Bigi Zebre

Luca Bigi – ph. Massimiliano Carnabuci

Luca Bigi, capitano della nazionale italiana e uno dei pochi giocatori ad aver militato in entrambe le franchigie di Pro14, ha segnato la doppietta decisiva che ha costretto il Benetton alla sconfitta casalinga contro le Zebre nel primo dei due derby del campionato celtico.

Timoniere in fondo alla maul, Bigi si è preso gli allori per tutto il pacchetto di mischia, la cui prestazione maiuscola è stata decisiva per il trionfo finale.

“Sapevamo di affrontare una partita condizionata dal meteo, c’era tanta pioggia prevista per oggi – ha detto il tallonatore delle Zebre in un commento a caldo a OnRugby – Ovviamente il gameplan era stato adattato a questo tipo di tempo atmosferico.”

Leggi anche: Benetton, Barbini: “La prestazione odierna non è stata all’altezza”

La partita si è decisa fra gli avanti, con le Zebre più capaci rispetto agli avversari nei punti d’incontro a terra e in piedi. Ogni piccola vittoria di una sequenza di gioco è stata celebrata dai ducali con grande entusiasmo.

“Penso che sia giusto e doveroso esultare per gli avvenimenti positivi in campo, per dare fiducia alla squadra e prendere energia dalle cose positive. Il nostro maul è stato determinante e il riuscire a sfruttare al meglio l’inferiorità numerica avversaria ha fatto la differenza.”

“Tuttavia credo che la chiave della vittoria sia stata la lucidità dimostrata per tutti gli ottanta minuti, anche nei momenti in cui siamo stati sotto pressione. Lucidità e concretezza in tutte le fasi di gioco ci hanno portato a conquistare la partita.”

Guarda anche: Gli highlights della vittoria delle Zebre nel derby celtico in casa del Benetton

Dopo essere stati nettamente la migliore squadra in campo per 60 minuti, le Zebre hanno tremato quando il Benetton ha imposto un cambio di ritmo nel finale, nel tentativo di riaprire l’incontro. Ce l’hanno fatta solo parzialmente, grazie alla meta di Monty Ioane, che però non è bastata: il piede di Antonio Rizzi ha chiuso l’incontro rispedendo gli avversari a -8.

“Bello iniziare così l’anno, stasera ci riposiamo e festeggiamo – chiosa Luca Bigi – Da domani si riparte per preparare il derby di ritorno: sicuramente sarà una partita agguerrita, il Benetton verrà per vincere e noi dobbiamo farci trovare pronti costruendo in settimana per ripetere una prestazione consistente per tutti gli 80 minuti com’è stato oggi.”

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre, Bradley: “Contro Glasgow create molte opportunità, risultato deludente”

Michael Bradely si dice deluso per il risultato del match contro Glasgow Warriors di sabato, ma guarda avanti con ottimismo verso il futuro.

item-thumbnail

Video, URC: gli highlights di Zebre-Glasgow Warriors

6 punti per i ducali tutti dal piede di Canna

item-thumbnail

URC: Glasgow è scialba, ma le Zebre commettono solo errori

Finisce 17-6 per gli scozzesi la sfida del Lanfranchi. Partita alla portata, ma Zebre sprecone. Quarta sconfitta consecutiva

item-thumbnail

URC: la preview di Zebre-Glasgow Warriors

Gli emiliani vanno a caccia della prima vittoria, gli scozzesi vogliono continuare a fare bene. Calcio d'inizio alle ore 14

item-thumbnail

Zebre: lungo stop per Gabriele Di Giulio

Frattura scomposta del piatto tibiale esterno, per lo sfortunato trequarti ducale

item-thumbnail

Zebre: rivoluzione nel XV di partenza che aspetta Glasgow

Dodici novità dal primo minuto per i ducali che inseriscono tanti giocatori nel giro della Nazionale per puntare al primo successo stagionale