I giocatori dell’Agen sono venuti alle mani a Treviso?

Prima di tornare in Francia sembra ci sia stato un duro alterco tra compagni di squadra del club francese, in mezzo a una stagione da incubo

Dopo il difficile inizio di Top14, Agen continua a rimanere nella bufera per quanto accaduto a Treviso

Dopo il difficile inizio di Top14, Agen continua a rimanere nella bufera per quanto accaduto a Treviso

Del fatto che la stagione dell’Agen non fosse semplice ne avevamo già parlato, ma quanto accaduto lo scorso weekend in Italia potrebbe assumere conseguenze gravi all’interno della squadra francese. Come riportato dalla stampa francese, sembra infatti che prima del volo che avrebbe riportato la squadra in patria dall’Italia, alcuni giocatori siano venuti alle mani, e sia servito l’intervento di diverse persone per fermare la rissa e dividere i litiganti.

Leggi anche: L’analisi della classifica di Challenge Cup dopo la seconda giornata

L’Agen si trovava a Treviso per la sfida della seconda giornata di Challenge Cup, partita poi annullata a causa delle positività della formazione italiana e quindi assegnata ai francesi per 28 a 0. La prima vittoria stagionale, arrivata sicuramente non nel modo che ci si sarebbe aspettati, ma che non ha rasserenato gli animi di un gruppo che sinora aveva assommato solo (tante) sconfitte in campionato e in Coppa prima di sabato. All’aeroporto di Treviso il fattaccio: sembra che qualche giocatore abbia approfittato del tempo morto per bere alcolici, e il volume della voce si è alzato col passare dei minuti. In un attimo alcuni giocatori sono arrivati alle mani, sotto gli occhi sbalorditi della dirigenza che è dovuta intervenire per separarli. Nomi non ne sono stati fatti, ma stando alle parole di Jean-François Fonteneau, presidente dell’Agen, la realtà dei fatti è chiara: “Ci sono state delle tensioni, è vero, ma siamo riusciti a calmare tutti prima di salire sull’aereo. Purtroppo in questa stagione stiamo avendo tanti problemi, ma quello che è successo riflette un male più profondo. Alcuni giocatori hanno accusato dei compagni di non impegnarsi a fondo per l’Agen, e da lì è scoppiato il tutto”.

Già lo scorso novembre, dopo aver perso 71 a 5 a Bordeaux, la squadra era stata “punita” con degli stop forzati. Ora arriveranno altre sentenze interne?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Challenge Cup: Zebre-Worcester Warriors 26-36, gli inglesi si impongono a Parma

Gli emiliani cedono ai britannici conquistando comunque il punto di bonus offensivo

22 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Francia: verso il pass vaccinale per accedere agli stadi, anche per gli atleti esteri

Misure in essere verosimilmente già dal Sei Nazioni 2022

17 Gennaio 2022 Emisfero Nord
item-thumbnail

Top 14: il Bordeaux va in fuga, Perpignan vince la sfida salvezza a Biarritz

Dieci squadre su quattordici in campo nella quindicesima giornata. Ai box Tolosa, Montpellier, Tolone e La Rochelle

11 Gennaio 2022 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Premiership: prima sconfitta in stagione per Leicester, prima vittoria da aprile per Bath

Marcus Smith scatenato e decisivo contro Exeter, in un massimo campionato inglese che ha regalato valanghe di emozioni nell'ultimo turno

11 Gennaio 2022 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Michael Cheika rischia il posto di lavoro per un clamoroso caso di droga in Giappone

Addirittura c'è una squadra che potrebbe essere ritirata dal campionato per la vergogna dopo che un giocatore è stato trovato con sostanze proibite

10 Gennaio 2022 Emisfero Nord