Tweet razzisti: l’Argentina sospende il capitano Pablo Matera e due compagni

E’ caos in casa Pumas alla vigilia dell’ultima giornata del Tri Nations 2020

Argentina: Pablo Matera

Argentina: Pablo Matera – ph. Sebastiano Pessina

Nella settimana che porta all’ultima giornata del Tri Nations 2020, è caos in casa Pumas. A causa di alcuni tweet razzisti risalenti al periodo fra il 2011 e il 2013 l’Argentina ha infatti sospeso con effetto immediato il capitano Pablo Matera e due compagni di squadra, il seconda linea Guido Petti e il tallonatore Santiago Soncino.

Tweet razzisti: l’Argentina sospende il capitano Pablo Matera e due compagni
Con un comunicato ufficiale fatta arrivare alla stampa nelle scorse ore la Federazione Argentina ha così espresso il suo rammarico per quanto scoperto e accaduto: “La Federazione Argentina di Rugby (UAR) ripudia fortemente i commenti discriminatori e xenofobi pubblicati dai membri della squadra dei Pumas sui social network e, riunitasi urgentemente, ha deciso con il suo consiglio federale di: revocare la carica di capitano a Pablo Matera e di chiedere allo staff tecnico di proporre al consiglio stesso un nuovo capitano da eleggere”.

“In secondo luogo si annuncia che Pablo Matera, Guido Petti e Santiago Soncino saranno sospesi con effetto immediato fino a quando la loro posizione disciplinare non sarà chiarita”.

Leggi anche: La storia del capitano Pumas Pablo Matera

Le dichiarazioni di Pablo Matera
La notizia è arrivata in Sudamerica, ma non solo, come un fulmine a ciel sereno. Il terza linea della selezione albiceleste ha innanzitutto rimosso i tweet e bloccato il suo account facendo poi pervenire le sue scuse tramite Instagram: “Ho avuto un periodo difficile – ha scritto – mi vergogno molto. Mi scuso con tutti coloro che sono stati offesi dalle atrocità che ho scritto. In quel momento non immaginavo chi sarei diventato: oggi devo farmi carico di quello che ho detto 9 anni fa.
Sono anche dispiaciuto per la mia squadra e per la mia famiglia, per il momento che stanno attraversando a causa delle mie azioni. Ringrazio le persone che mi amano per il loro supporto”.

Leggi anche: Il bello (ma anche il brutto) di Pablo Matera

Dall’altra parte del cielo: un’Australia che non sa “come prendere” questa notizia
Allan Alaalatoa, il prima linea dei Wallabies, si trovava in conferenza stampa mentre è giunta la notizia della sospensione dei tre giocatori. Subito i giornalisti collegati all’evento gli hanno chiesto un parere: ecco le sue parole.

“E’ la prima volta che sentiamo parlare di questa vicenda. Essendo Pablo Matera il loro capitano è chiaro che sarà una grave perdita. Vedremo come si svilupperà la vicenda, la cosa certa è con tre elementi in meno di quel calibro la squadra perderà qualcosa. Dobbiamo stare ancor più attenti però, perchè questa cosa potrebbe trasformarsi in un’ulteriore motivazione per gli altri giocatori che cercheranno di rendere orgoglioso il proprio Paese”.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Ian Foster è ancora in discussione: il capo del rugby neozelandese non lo ha confermato

Il CEO di New Zealand Rugby, Mark Robinson, ha eluso le domande sulla possibile conferma del tecnico, rinviando tutto al prossimo fine settimana

14 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

All Blacks, Foster: “I media neozelandesi ci hanno attaccati e offesi”

Il tecnico neozelandese si toglie un po' di sassolini dalle scarpe dopo il successo sul Sudafrica

14 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

L’Argentina demolisce l’Australia 48-17, a segno Gallo e Albornoz

Successo clamoroso dei Pumas, che demoliscono gli avversari e portano a casa 5 punti

14 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Gli All Blacks tornano a vincere. Sudafrica battuto 23-35 a Johannesburg

Una fiammata improvvisa negli ultimi dieci minuti dà la vittoria alla Nuova Zelanda, dopo che gli Springboks avevano rimontato nella ripresa

13 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Un’Australia sempre più ridotta all’osso cerca il bis in Argentina: la preview

Si gioca alle 21:10 italiane allo stadio Bicentenario di San Juan

13 Agosto 2022 Emisfero Sud / Rugby Championship