Quando Diego Armando Maradona incontrò i Pumas

Le strade del ‘Pibe de Oro’ e del rugby si sono incrociate in diverse circostanze

Diego Armando Maradona nello spogliatoio dell'Argentina

Diego Armando Maradona nello spogliatoio dell’Argentina alla RWC 2015

Dopo quello che nella giornata di ieri ha messo a dura prova il rugby francese, con la prematura scomparsa di Cristophe Dominici, una altro lutto, a distanza di meno di 24 ore, colpisce il mondo il mondo dello sport: Diego Armando Maradona, uno dei più grandi atleti nella storia del calcio – e probabilmente di tutte le discipline sportive -, icona dell’Argentina con cui si è laureato Campione del Mondo nel 1986 e del Napoli, portato due volte alla vittoria dello scudetto, è morto all’età 60 anni, in seguito ad un arresto cardiaco

Maradona, noto anche con il soprannome di ‘Pibe de oro’, genio e sregolatezza dentro e fuori dal campo, da sempre fan dello sport, soprattutto se declinato dalle diverse selezioni nazionali della sua amata Argentina, negli ultimi anni aveva più volte incrociato il suo cammino con quello dei Pumas.

Ai tempi in cui allenava l’Al-Wasl, a Dubai, incontrò la Selezione 7s del suo paese, dando spettacolo.

Ma soprattutto, qualche tempo più tardi, nel 2015, presenziò a Leicester, nel match iridato vinto dai Pumas contro Tonga, nella Rugby World Cup 2015, regalando esultanze nel suo stile appassionato e focoso sugli spalti.

Prima di scendere negli spogliatoi per complimentarsi con i “suoi” ragazzi e mostrare lo straordinario talento nei suoi piedi, anche con la non banale palla ovale.

Chissà se prima di lasciare questo pianeta è riuscito ad assistere all’impresa di Pablo Matera e compagni, in grado di battere gli All Blacks per la prima volta nella storia dell’Argentina, una decina di giorni or sono, in quel di Sydney. Sicuramente ne sarebbe stato orgoglioso.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Per studiare, ripassare o verificare il regolamento del gioco del rugby, invece, clicca qui.

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Sei Nazioni 2023: gli highlights di Galles-Irlanda

Mete e fasi salienti della vittoria con bonus dell'Irlanda a Cardiff

4 Febbraio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Il devastante slalom in meta di Duhan van der Merwe in Inghilterra-Scozia

Il tre quarti ala si è reso protagonista di una marcatura che si candida già ad essere tra le più spettacolari del Sei nazioni 2023

4 Febbraio 2023 Foto e video
item-thumbnail

La meta di Tommaso Allan nel fine settimana precedente all’inizio del Sei Nazioni 2023

Il mediano d'apertura è pronto a vivere il torneo con la maglia dell'Italia

30 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Top 10: gli highlights di Rovigo-Fiamme Oro e Colorno-Petrarca

Le immagini dei due big match di domenica

30 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

Video: la doppietta di Ange Capuozzo contro Montpellier

L'estremo azzurro stende Montpellier con due mete, e la seconda è strepitosa

30 Gennaio 2023 Foto e video
item-thumbnail

URC: gli highlights di Benetton-Munster

In una partita da 10 mete, i Leoni pregustano un altro successo ma devono accontentarsi del bonus offensivo

29 Gennaio 2023 Foto e video