Autumn Nations Cup: cosa può succedere nell’ultima giornata?

Andrà a comporsi il puzzle di incastri definitivo per quanto concerne il weekend delle finali

Autumn Nations Cup: cosa può succedere nell'ultima giornata?

Autumn Nations Cup: cosa può succedere nell’ultima giornata? ph. Sebastiano Pessina

Andate in archivio le prime due giornate, purtroppo monche – a causa dei plurimi forfait delle Fiji -, dell’Autumn Nations Cup, il prossimo weekend definirà tutti gli accoppiamenti del fine settimana delle finali (le squadre piazzate nella medesima posizione, nei due gruppi, di affronteranno per definire la graduatoria conclusiva), in programma tra il 5 ed il 6 dicembre 2020.

Autumn Nations Cup: cosa può succedere nell’ultima giornata?

Girone A

Classifica prima della terza giornata (in caso di parità, si valuta la differenza punti)
Inghilterra 9 (+51)
Irlanda 4 (+12)
Galles 4 (-5)
Georgia 0 (-58)

Partite in programma nella terza giornata
Galles v Inghilterra
Irlanda v Georgia

L’Inghilterra è la netta favorita per la corsa al primo posto del raggruppamento. Al team di Eddie Jones basterà ottenere un punto di bonus in Galles per chiudere ogni discorso a prescindere dal risultato dell’Aviva Stadium di Dublino.

In caso di sconfitta inglese senza punticino al Parc y Scarlets, invece, per il primo posto nel girone tornano in gioco anche Galles ed Irlanda, appaiate in seconda piazza a quota 4, che però devono vincere le loro partite con il bonus offensivo e ribaltare la difficile situazione nella differenza punti (l’Inghilterra parte da un super +51, l’Irlanda da un modesto +12, anche se deve ancora affrontare la squadra più debole del gruppo, il Galles addirittura da -5, ergo dovrebbe sconfiggere gli inglesi con 28 o più punti di margine, senza concedere bonus di qualsiasi genere, per scavalcare gli storici rivali).

Data per quasi certa la prima piazza inglese, seppur ancora da consolidare definitivamente, appare interessante la corsa al secondo posto, con Irlanda e Galles che partono da una graduatoria simile, ma i verdi hanno un avversario (la Georgia) decisamente più alla portata e sono i favoriti per il posto finale numero 2. In teoria, anche i caucasici possono ancora chiudere sul secondo gradino del podio, visto che vincendo a Dublino hanno la chance di raggiungere o scavalcare entrambe le contendenti attualmente a 4 punti.

Girone B

Classifica prima della terza giornata (a parità di punti complessivi, si valuta la differenza punti)
Scozia 11 (+32)
Francia 9 (+35)
Italia 5 (+17)
Fiji 0 (non sono mai scese in campo)

Partite in programma nella terza giornata
Francia v Italia

Con le Fiji costrette a dare forfait, la situazione del girone B, con sole tre squadre attive, è decisamente meno fluida. La Scozia che ha già chiuso i propri impegni in questa prima fase del torneo sarà osservatrice attenta ed interessata dello scontro dello Stade de France.

Se la Francia vince o pareggia, con qualsiasi punteggio, è aritmeticamente prima della classe, così come se perde con meno di 3 punti di scarto contro gli azzurri, strappando il doppio bonus. In caso di sconfitta transalpina con più di tre punti di scarto, contro l’Italia di Franco Smith, è la Selezione del Cardo ad accedere all’atto conclusivo della finale.

Capitolo Italia

La squadra di Franco Smith, attualmente terza, può ancora aspirare al sorpasso sulla Francia. Gli Azzurri, per chiudere in seconda piazza, devono vincere con punto di bonus senza concederlo, oppure ottenere 4 punti in più in classifica (5 a 1, o 4 a 0) rispetto alla selezione di Galthiè, ribaltando la differenza punti (serve una vittoria con almeno 8 punti di margine).

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram. Clicca qui, invece, se vuoi saperne di più sulle regole del gioco del Rugby.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rassie Erasmus: “Pur di giocare contro i Lions siamo disposti a qualsiasi cosa”

Il responsabile tecnico degli Springboks esprime il suo punto di vista sulla vicenda

18 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

British & Irish Lions: petizione popolare, con richiesta di rinvio del tour al 2022

I tifosi si schierano dalla parte della storia itinerante della selezione, senza dimenticare l'indotto turistico sudafricano

13 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Joel Stransky: “Cancellare il tour dei Lions sarebbe un disastro”

Lo storico numero 10 degli Springboks vede un futuro nero per l'atteso scontro tra Sudafrica e Lions

item-thumbnail

British & Irish Lions: e se il Tour del 2021 contro il Sudafrica si disputasse “in casa”?

La clamorosa ipotesi è al vaglio: da valutare ci sono incastri economici, logistici, sanitari, finanziari e tecnici

item-thumbnail

Gareth Anscombe è tornato ad allenarsi dopo 17 mesi d’assenza

Il trequarti gallese sembra vedere la luce infondo a un tunnel fatto di buio e di infortuni

item-thumbnail

Tour dei Lions a rischio rinvio? Si decide entro febbraio

Tante implicazioni in vista dello scontro coi Campioni del Mondo. Ecco il nuovo possibile calendario se i Lions non giocassero quest'estate