Autumn Nations Cup: Baptiste Serin capitano della Francia contro l’Italia

Il mediano di mischia di Tolone guiderà un gruppo pieno di esordienti, con una media di soli 5 caps

Baptiste Serin capitano francia

Baptiste Serin sarà il capitano della Francia nel finale della Autumn Nations Cup – ph. Sebastiano Pessina

Baptiste Serin sarà il capitano della nazionale francese che sabato sera sfiderà l’Italia a Parigi nel terzo turno della Autumn Nations Cup.

Charles Ollivon, compagno di squadra di Serin a Tolone, non sarà della partita: il terza linea ha già giocato le 3 partite internazionali previste dall’accordo fra federazione e lega dei club ed ha fatto ritorno alla sua squadra. Come lui, la quasi totalità del gruppo francese che ha preparato e giocato la sfida contro la Scozia, vinta per 22-15 a Murrayfield.

Fabien Galthié ha quindi convocato un nuovo gruppo di 31 giocatori e nominato un nuovo capitano per la partita contro gli Azzurri. La Francia è la capolista del girone B della Autumn Nations Cup, ma dovrà vincere sul prato dello Stade de France per conquistare la finale contro, a meno di sconvolgimenti, l’Inghilterra.

Serin, 26 anni, ha 38 caps per la nazionale francese e 14 presenze da titolare. Ha debuttato in nazionale nel giugno 2016 contro l’Argentina e ha giocato la sua ultima partita in nazionale dal primo minuto al mondiale 2019, contro Tonga.

 

“Baptiste gioca un ruolo chiave in squadra, con delle responsabilità da prendersi sul campo. Abbiamo pensato che la sua esperienza, la sua leadership, possa essere d’aiuto per i nuovi e per i giovani che si preparano questa settimana per giocare contro l’Italia” ha detto il team manager Raphael Ibanez.

Altri due cambiamenti nella rosa francese sono rappresentati da due avvicendamenti per infortunio: il centro Julien Delbouis viene sostituito da Jonathan Danty, suo compagno di squadra allo Stade Français; il terza linea del Montpellier Yacouba Camara deve cedere il posto a Sacha Zegueur, esordiente classe ’99 e campione del mondo con la Francia under 20 che milita in ProD2 a Oyonnax.

I due cambi comportano l’ulteriore riduzione dell’esperienza internazionale della squadra francese: nel gruppo transalpino c’è una media di appena 5 caps per giocatore.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rassie Erasmus: “Pur di giocare contro i Lions siamo disposti a qualsiasi cosa”

Il responsabile tecnico degli Springboks esprime il suo punto di vista sulla vicenda

18 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

British & Irish Lions: petizione popolare, con richiesta di rinvio del tour al 2022

I tifosi si schierano dalla parte della storia itinerante della selezione, senza dimenticare l'indotto turistico sudafricano

13 Gennaio 2021 6 Nazioni – Test match / Test Match
item-thumbnail

Joel Stransky: “Cancellare il tour dei Lions sarebbe un disastro”

Lo storico numero 10 degli Springboks vede un futuro nero per l'atteso scontro tra Sudafrica e Lions

item-thumbnail

British & Irish Lions: e se il Tour del 2021 contro il Sudafrica si disputasse “in casa”?

La clamorosa ipotesi è al vaglio: da valutare ci sono incastri economici, logistici, sanitari, finanziari e tecnici

item-thumbnail

Gareth Anscombe è tornato ad allenarsi dopo 17 mesi d’assenza

Il trequarti gallese sembra vedere la luce infondo a un tunnel fatto di buio e di infortuni

item-thumbnail

Tour dei Lions a rischio rinvio? Si decide entro febbraio

Tante implicazioni in vista dello scontro coi Campioni del Mondo. Ecco il nuovo possibile calendario se i Lions non giocassero quest'estate