Inghilterra: cancellata la partita contro i Barbarians

Dodici avversari hanno rotto il protocollo e sono usciti dalla bolla, facendo naufragare l’incontro di domenica

Premiership

Inghilterra-Barbarians non si giocherà – Sebastiano Pessina ph.

L’Inghilterra non giocherà contro i Barbarians la partita di domenica 25 ottobre. Lo ha ufficializzato la federazione inglese nel pomeriggio di venerdì.

Il caso è scoppiato nella serata precedente, giovedì, quando è stato reso noto che la partita era a rischio a causa della violazione del protocollo di sicurezza legato al coronavirus da parte di un gruppo di atleti della squadra ospite: 12 giocatori hanno lasciato senza autorizzazione l’albergo, e quindi la bolla preparata per loro.

Il management del mitico club a inviti ha cercato di recuperare un numero di altri giocatori congruo per poter comunque affrontare la partita di domenica, che avrebbe significato il ritorno della nazionale di rugby inglese a Twickenham, ma non è riuscito nell’impresa impossibile.

L’unica soluzione possibile è stata cancellare il match per non mettere a rischio la salute di tutti gli altri partecipanti. Un brutto colpo per la già scomoda situazione finanziaria del rugby inglese, che non beneficerà degli introiti legati alla partita.

“Siamo incredibilmente frustrati e delusi che le azioni di alcuni giocatori dei Barbarians significhino non poterci sentire sicuri nel procedere con l’incontro” ha dichiarato Bill Sweeney, il CEO della federazione inglese.

Secondo quanto emerso sui media inglesi, fra cui fonti affidabili quali BBC Telegraph, fra i 12 atleti ci sarebbe stato Chris Robshaw. L’ex capitano dell’Inghilterra avrebbe dovuto capitanare i Barbarians prima di salutare Twickenham e dirigersi negli Stati Uniti, dove chiuderà la carriera nella Major League Rugby. Robshaw ha direttamente confermato l’accaduto con un post di scuse su Twitter.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

E se il prossimo “10” del Sudafrica fosse… Cheslin Kolbe?

Tra la contemporaneità con l'URC e la data fuori dalle finestre internazionali (22 giugno) gli Springboks saranno costretti a sfidare il Galles con ta...

item-thumbnail

Autumn Nations Series: niente Test Match tra Galles e Georgia

Nel calendario non trova spazio l'atteso incontro tra l'ultima del Sei Nazioni e la prima del Rugby Europe Championship

item-thumbnail

Autumn Nations Series 2024: il calendario completo con date e orari dei Test Match di novembre

Si inizia il 2 novembre con il test tra Inghilterra e Nuova Zelanda per chiudere il 30 con Irlanda-Australia

item-thumbnail

Autumn Nations Series: ufficializzati i Test Match dell’Italia con Argentina, Georgia e All Blacks

Azzurri che ospiteranno i Pumas dell'ex Gonzalo Quesada a Udine, sfida alla Nuova Zelanda in prima serata

item-thumbnail

Un altro All Black giocherà per Tonga dalla prossima estate (e potrebbe sfidare l’Italia)

La nazionale tongana potrebbe ritrovarsi questa estate con una coppia di centri fortissima, e in estate sull'isola arriveranno anche gli Azzurri