Inghilterra: cancellata la partita contro i Barbarians

Dodici avversari hanno rotto il protocollo e sono usciti dalla bolla, facendo naufragare l’incontro di domenica

Premiership

Inghilterra-Barbarians non si giocherà – Sebastiano Pessina ph.

L’Inghilterra non giocherà contro i Barbarians la partita di domenica 25 ottobre. Lo ha ufficializzato la federazione inglese nel pomeriggio di venerdì.

Il caso è scoppiato nella serata precedente, giovedì, quando è stato reso noto che la partita era a rischio a causa della violazione del protocollo di sicurezza legato al coronavirus da parte di un gruppo di atleti della squadra ospite: 12 giocatori hanno lasciato senza autorizzazione l’albergo, e quindi la bolla preparata per loro.

Il management del mitico club a inviti ha cercato di recuperare un numero di altri giocatori congruo per poter comunque affrontare la partita di domenica, che avrebbe significato il ritorno della nazionale di rugby inglese a Twickenham, ma non è riuscito nell’impresa impossibile.

L’unica soluzione possibile è stata cancellare il match per non mettere a rischio la salute di tutti gli altri partecipanti. Un brutto colpo per la già scomoda situazione finanziaria del rugby inglese, che non beneficerà degli introiti legati alla partita.

“Siamo incredibilmente frustrati e delusi che le azioni di alcuni giocatori dei Barbarians significhino non poterci sentire sicuri nel procedere con l’incontro” ha dichiarato Bill Sweeney, il CEO della federazione inglese.

Secondo quanto emerso sui media inglesi, fra cui fonti affidabili quali BBC Telegraph, fra i 12 atleti ci sarebbe stato Chris Robshaw. L’ex capitano dell’Inghilterra avrebbe dovuto capitanare i Barbarians prima di salutare Twickenham e dirigersi negli Stati Uniti, dove chiuderà la carriera nella Major League Rugby. Robshaw ha direttamente confermato l’accaduto con un post di scuse su Twitter.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Inghilterra: i 34 convocati per lavorare in vista dei test match estivi

Sono ben 21 i potenziali esordienti nel primo gruppo di lavoro selezionato da Eddie Jones per le sfide a USA e Canada

item-thumbnail

Mornè Steyn, rileggiamo la carriera di un mito del rugby mondiale

Contro i Lions potrebbe tornare a vestire la maglia degli Springboks uno dei più grandi giocatori degli ultimi 20 anni

item-thumbnail

Il calendario ufficiale di tutti i test match estivi del 2021

Dal prossimo 26 giugno al 18 luglio saranno ben 23 le partite ufficiali a livello internazionale distribuite tra i due emisferi

item-thumbnail

Sudafrica: la corsa contro il tempo di Duane Vermeulen per esserci contro i Lions

Il numero 8 degli Springboks deve andare sotto i ferri, problema alla caviglia: 7 settimane per essere in campo nel primo test

item-thumbnail

Francia in Australia senza il capitano: Charles Ollivon fuori a lungo

Rottura del legamento crociato per il terza linea con il Tolone nell'ultima gara della stagione

item-thumbnail

Test Match Estivi 2021: Argentina, ufficializzato il calendario delle sfide di luglio

I Pumas saranno impegnati in tre sfide nell'Emisfero Nord