Sei Nazioni 2020: l’Italia che scenderà in campo a Dublino

Azzurri che riprendono da dove avevano lasciato: il XV scelto da Franco Smith

Sei Nazioni Italia Irlanda

Sei Nazioni 2019, Italia Irlanda – La meta di Luca Morisi – ph. Sebastiano Pessina

Franco Smith ha annunciato il XV dell’Italia che scenderà in campo sabato pomeriggio a Dublino. La sfida all’Irlanda è valida per il quarto turno del Sei Nazioni 2020, ed è cruciale per il risultato finale del Torneo.

Gli irlandesi, infatti, siedono attualmente in terza posizione in classificata, a tre lunghezze da Inghilterra e Francia, ma con una partita giocata in meno.

Dovessero riuscire a ottenere 5 punti, andrebbero in testa prima di giocare l’ultimo turno, quando dovranno affrontare proprio i transalpini allenati da Fabien Galthié.

Leggi anche: Italia, Carlo Canna: “Potevo fare meglio da 12. Il gioco al piede è parte importante del nostro attacco”

L’Italia è invece alla ricerca di un risultato positivo dopo le tre sconfitte di quest’anno, che si sommano ai precedenti quattro tornei a digiuno di vittorie.

In 52 partite di Sei Nazioni giocate in trasferta, l’Italia ne ha vinte solamente due. Sono quattro le vittorie contro l’Irlanda ottenute nella storia, 3 delle quali arrivate prima dell’ingresso nel Sei Nazioni: fra queste il 37-29 ottenuto nel 1997 all’allora Lansdowne Road di Dublino.

Leggi anche: Italia, Troncon: “Fasi statiche e gioco aereo per essere competitivi con l’Irlanda”

Da quando si gioca il Torneo, gli Azzurri battuto la squadra in maglia verde solo nel 2013, allo Stadio Olimpico. Negli ultimi anni il miglior risultato è stato il 16-26 dello scorso anno a Roma, quando l’Italia di Conor O’Shea rischiò di battere gli avversari.

Per cercare un’impresa che le statistiche precedenti dicono titanica, il commissario tecnico Franco Smith si affida alla gioventù di Paolo Garbisi. Il numero 10 classe 2000 del Benetton ottiene la sua prima presenza in nazionale maggiore, dopo essere stato capitano della under 20 e dopo aver giocato da titolare un totale di 3 partite e 228 minuti con la squadra di Treviso.

Al suo fianco ci sarà Marcello Violi, che ritrova per la prima volta la maglia da titolare dall’infortunio che lo ha costretto a saltare la Rugby World Cup 2019. A Jake Polledri, invece, la maglia numero 8 che ha vestito già alcune volte con il suo Gloucester in Premiership nel finale di stagione. Il suo spostamento è però solo una riorganizzazione del reparto che viene completato da Negri e Steyn.

In seconda linea Marco Lazzaroni ottiene il primo cap da titolare, così come Danilo Fischetti in prima. Fra i trequarti ancora Carlo Canna in maglia numero 12, mentre Edoardo Padovani trova la titolarità vista l’assenza di Matteo Minozzi, impegnato nella finale di Premiership.

In panchina torna Pietro Ceccarelli, per la prima volta nei 23 dal giugno del 2017. Con la maglia numero 23, pronto a esordire, Federico Mori.

Italia

15 Jayden Hayward

14 Edoardo Padovani

13 Luca Morisi

12 Carlo Canna

11 Mattia Bellini

10 Paolo Garbisi

9 Marcello Violi

8 Jake Polledri

7 Abraham Steyn

6 Sebastian Negri

5 Niccolò Cannone

4 Marco Lazzaroni

3 Giosué Zilocchi

2 Luca Bigi (c)

1 Danilo Fischetti

A disposizione

16 Gianmarco Lucchesi

17 Simone Ferrari

18 Pietro Ceccarelli

19 David Sisi

20 Johan Meyer

21 Maxime Mbanda

22 Callum Braley

23 Federico Mori

 

Leggi anche: La formazione dell’Irlanda che sfida l’Italia

Irlanda-Italia (sabato 24 ottobre, ore 16.30), e tutti gli altri recuperi del Sei Nazioni 2020, oltre che su DMAX e DPlay saranno visibili anche in diretta streaming su OnRugby. Quindici minuti prima del calcio d’inizio troverei in homepage la notizia contente il player per poter vedere la/le diretta.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Francia: la nazionale finisce sotto inchiesta del Ministero dello Sport

Oltralpe scoppia il caos, mentre si pensa a come poter terminare il torneo

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021, Galles-Inghilterra: Pascal Gauzere ha ammesso di aver sbagliato sulle mete gallesi

Il fischietto francese Pascal Gauzere ha analizzato, insieme ai suoi superiori, quello che è successo nel primo tempo della sfida di Cardiff

item-thumbnail

Sei Nazioni 2021: la meta di Meyer è in lizza come “Try of the Round”

La corsa vincente del terza linea è nella short-list delle migliori mete dell'ultimo turno del torneo

item-thumbnail

Alun Wyn Jones e la Triple Crown: l’ennesimo gesto nobile di una leggenda ovale

Il capitano dei Dragoni si è reso protagonista di un comportamento di grande esempio per tutti

item-thumbnail

Irlanda: chi è Craig Casey, che strappa lodi a Sexton e stava tra le braccia di Stringer

Il giovane mediano di mischia ha impressionato nei 18 minuti giocati: respira rugby fin dall'infanzia

item-thumbnail

Francia, Laporte: “Fabien Galthié ha lasciato la bolla”

L'head coach a Parigi per una partita del figlio dopo la gara con l'Italia, FFR sotto pressione