Le Fiamme Oro presentano la loro accademia ovale

Un progetto dedicato ai ragazzi del centro sud Italia per affiancare la crescita personale a quella sul campo da rugby

Le Fiamme Oro lanceranno la loro accademia ovale ph. Ettore Griffoni

Le Fiamme Oro lanceranno la loro accademia ovale ph. Ettore Griffoni

Il prossimo autunno verrà lanciata l’accademia del rugby delle Fiamme Oro, una struttura e un sistema dedicato ai giovani atleti dai 15 anni in su provenienti da Regioni del Centro-Sud Italia che, attualmente, non hanno la possibilità di sfruttare strutture federali nel Mezzogiorno del Paese o che non sono stati ricompresi all’interno dei progetti della Federazione Italiana Rugby.

Leggi anche: Gli ultimi aggiornamenti dal mercato del Top12

L’accademia, che sarà ospitata nella caserma “Stefano Gelsomini”, è inserita all’interno del progetto “Italian Rugby&Legality Junior Academy”, e vuole porsi come un affiancamento ai progetti federali, nei confronti del movimento che caratterizza da sempre la mission delle Fiamme Oro. Il suo scopo principale sarà, oltre a quello di formare atleti di livello, anche quello di permettere a ragazzi che vivono in situazioni difficili e ai limiti della legalità, di trovare nello sport l’occasione per allontanarsi da realtà pericolose. Questo avverrà presentando ai giovani atleti un progetto di vita a 360 gradi, che comprenderà la componente sportiva del rugby, ma anche un percorso serio di studio e di vita in generale, tagliato su misura su ogni singolo ragazzo.

Leggi anche: Le Fiamme Oro annunciano Craig Green come allenatore per il prossimo Top12

Per quanto riguarda il reclutamento degli atleti avverrà inviando gli allenatori che avranno in cura l’Academy, ad effettuare un’attività di vero e proprio scouting nelle regioni alle quali è dedicato il progetto. Una volta scelti i ragazzi reputati più interessanti, questi saranno invitati a svolgere dei work-out presso la struttura di Ponte Galeria, oppure a partecipare, come ospiti, ai camp di specializzazione delle Fiamme. Qui per una settimana verranno valutati dallo staff dell’Academy seguendo dei parametri ben precisi, che non riguarderanno solo le qualità fisiche e tecniche, ma anche quelle caratteriali, vero e proprio focus di tutto il progetto. Questo nell’ottica di creare non solo degli ottimi giocatori di rugby, ma soprattutto dei cittadini migliori, fornendogli tutti i mezzi necessari a questo scopo. Gli atleti vivranno nella foresteria della Caserma “Gelsomini”, che funzionerà come un vero e proprio campus all’interno del quale i giovani atleti potranno contemporaneamente studiare e praticare lo sport che amano, vivendo il mondo della Polizia di Stato.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Valorugby: verso l’arrivo di un 9 argentino in casa diavoli

La franchigia emiliana ha ufficializzato l'addio sia di Chillon che di Fusco

14 Giugno 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Calvisano: ufficiale l’ingaggio di un azzurrino tra i trequarti

Quarto ingaggio ufficiale per il club giallonero

14 Giugno 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Petrarca: i primi addii al club patavino, in ottica ’21/’22

Ufficializzati al Gazzettino Padova, dal direttore generale Vittorio Munari

13 Giugno 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Valorugby: Diego Antl è un nuovo diavolo

Secondo colpo in entrata per i reggiani

12 Giugno 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Rovigo: Zambelli ufficializza Coetzee in un’intervista al portale Polesine Rugby

L'ex allenatore degli Springboks sarà il sostituto di Umberto Casellato alla guida dei Campioni d'Italia. Con lui ritorni eccellenti?

12 Giugno 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10, rugbymercato: i cambiamenti ufficiali nelle rose del campionato

Tutte le operazioni già ufficializzate dai club del massimo torneo nazionale

12 Giugno 2021 Campionati Italiani / TOP10