Greig Laidlaw: “La Scozia può vincere il Sei Nazioni nei prossimi due o tre anni”

Il mediano di mischia lancia la sua profezia per il futuro

Greig Laidlaw

Greig Laidlaw: Scozia, in azione nel Sei Nazioni ph. Sebastiano Pessina

Dopo aver annunciato il suo trasferimento nella Top League Giapponese, Greig Laidlaw è tornato a parlare della sua Scozia e dell’attività internazionale, dalla quale si è ritirato al termine della Rugby World Cup 2019.

Il focus del mediano di mischia si è concentrato sulla rappresentativa allenata da Townsend e sul Sei Nazioni dei prossimi che, secondo Laidlaw stesso, i suoi ex compagni potranno tornare a vincere: “Devono fare un passo avanti – afferma il trequarti ai microfoni della BBC riferendosi al gruppo della Nazionale del Cardo – questa della Scozia che dopo una grande partita tira fuori una pessima prestazione va superata: nel 2017 con Vern Cotter battemmo in casa l’Irlanda, salvo poi andare a Parigi e partorire una performance scadente. Pensammo “bhè abbiamo battuto l’Irlanda, allora andrà tutto bene”, invece no: non esistono partite facili”.

Sei Nazioni : il calendario e gli orari dell’edizione 2021

“Ci sono i giocatori per arrivare al successo in due o tre anni: Stuart Hogg è ancora sulla scena, poi speriamo che Finn Russell possa tornare a vestire la maglia della Scozia e non dimentichiamo Adam Hastings e Jamie Ritchie, a cui aggiungere giovani che hanno mostrato grande energia e potrebbero mettere la squadra in una buona posizione”.

Ma da quanto tempo la Scozia non vince il Sei Nazioni?
Addirittura dal lontano 1999, quando il torneo era denominato ancora Five Nations e l’Italia non faceva parte del panel delle squadre partecipanti: sino ad allora erano ben ventiquattro le edizioni vinte dal team scozzese.

Esattamente 21 anni fa: Greig Laidlaw all’epoca era un ragazzo di Edimburgo di appena 14 anni (cresciuto rugbysticamente nei Borders di Jedburgh), con una grande passione e una gran voglia di arrivare ai più alti livelli; cosa che si materializzò nel 2006, quando inizio la sua avventura nel Pro14 proprio con la franchigia della sua città, in un viaggio che poi lo ha portato in Inghilterra, in Francia e ora nella terra del Sol Levante.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news. Dai uno sguardo anche alla nostra pagina Instagram, sempre ricca di spunti

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

British & Irish Lions, Gatland: “Farrell e Itoje in Championship? Nessun problema”

L'allenatore fa il punto della situazione a un anno dal tour e fa sapere che potrebbe esserci un nuovo membro nello staff tecnico

item-thumbnail

Chris Robshaw: la depressione e il ruolo di Conor O’Shea

Il giocatore inglese torna sul post Rugby World Cup 2015 ricordando quei tristi momenti

item-thumbnail

Giappone e Fiji: perchè entrano loro nell’8 Nazioni?

Dietro la scelta della rappresentativa nipponica e di quella isolana

item-thumbnail

British & Irish Lions: il XV di Brian O’Driscoll per il tour 2021 in Sudafrica

Il totem irlandese ha scelto la sua formazione ideale in vista della sfida agli Springboks

item-thumbnail

Rugby Championship o Test Match? Il Sudafrica ha scelto

La federazione dei campioni del mondo ha espresso la sua posizione per il futuro internazionale

item-thumbnail

British & Irish Lions: fra il pareggio con gli All Blacks e l’incertezza degli Springboks

La selezione d'Oltremanica ricorda lo storico match provando a proiettarsi verso l'anno prossimo