Lorenzo Cittadini si ritira, ed entra nello staff di Calvisano

Il pilone azzurro, protagonista nell’ultima vittoria italiana al Sei Nazioni, si ferma a 37 anni

ph. Sebastiano Pessina

Lorenzo Cittadini, uno dei piloni destri più forti della nazionale azzurra in epoca di Sei Nazioni, grande protagonista nel finale dell’ultima vittoria dell’Italia nel torneo – in Scozia nel 2015 -, si ritira ed intraprende la carriera d’allenatore.

Sarà assistente di Gianluca Guidi, sulla panchina del Calvisano, squadra con cui si è affacciato – dopo essere cresciuto tra le fila del Rugby Brescia – all’alto livello nel 2005, e dove ha concluso la sua attività da giocatore, pochi mesi fa, prima dello stop della stagione.

Leggi anche: Top12: rugbymercato, come cambiano le rose del torneo (in aggiornamento)

Nel mezzo, una carriera di alto spessore, con 58 caps (3 mete) con la selezione maggiore italiana (esordio nel Sei Nazioni 2008 contro l’Irlanda, a Dublino), il lungo periodo con il Benetton Rugby e le proficue esperienze in Inghilterra (Wasps) e Francia (Bayonne e Stade Francais), prima di un passaggio, lo scorso anno, in quel di Verona.

“Iniziare la carriera di allenatore nella squadra che ti ha lanciato, con la quale hai iniziato la carriera ad alto livello e nella quale hai terminato la tua carriera di giocatore è una fortuna che non capita spesso. Ringrazio Calvisano che mi ha dato questa possibilità. Per me inizia un nuovo percorso: dovrò dimostrare di saper trasferire ad altri le mie conoscenze tecniche. Avrò la fortuna di iniziare questa mia nuova carriera al fianco di Gianluca Guidi, che dalla sua ha un vissuto molto importante di head coach ad altissimo livello. Ci conosciamo dai tempi in cui l’ho avuto come allenatore nella Nazionale A. Con Lui è già scattato grande feeling”, ha dichiarato Lorenzo Cittadini ai canali ufficiali del club bresciano.

Leggi anche: Michele Rizzo lascia il Petrarca e approda a Verona

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news. Dai uno sguardo anche alla nostra pagina Instagram, sempre ricca di spunti

onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Giustizia sportiva: Ivan Nemer squalificato fino a fine stagione

La sentenza del Tribunale Federale arriva in seguito all'atto razzista nei confronti del compagno di squadra Cherif Traoré

27 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Italia, Crowley: “Come numero 10 dietro Allan c’è Da Re”

Il CT e il capitano Michele Lamaro sono intervenuti nella conferenza di presentazione del Sei Nazioni

27 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Innocenti delinea gli obiettivi per il Sei Nazioni: “Mi aspetto almeno due vittorie”

Il presidente federale ha parlato alla presentazione italiana del Torneo

26 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Dove vedere la conferenza stampa di lancio del Sei Nazioni 2023

Come collegarsi alla diretta streaming del Media Day che presenta il Torneo 2023

26 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Crowley: “abbiamo il compito di rendere il rugby divertente per gli spettatori”

Per l'imminente Sei Nazioni il coach degli Azzurri auspica un'Italia che sappia divertirsi e divertire

26 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: il bollettino medico su Matteo Minozzi e Andrea Zambonin

Buone notizie per il trequarti, meno per l'avanti

24 Gennaio 2023 Rugby Azzurro / La Nazionale