Ben Te’o saluta il mondo del rugby…a 15

Ex nazionale inglese e Lions, il centro nato in Nuova Zelanda torna alla sua prima passione in Australia e chiude il giro del mondo

Ben Te’o – Ph.Pessina

Stare dietro alla carriera ovale di Ben Te’o non è facile, ma serve provarci perché nelle ultime ore è ufficiale un altro cambio di rotta. L’ex nazionale inglese, e Lions, torna al suo primo codice, quello del Rugby League. Dopo aver giocato a Union negli ultimi sei anni il 33enne nato in Nuova Zelanda chiude la sua carriera a 15 per rituffarsi nel mondo del 13.

Leggi anche: Meglio il rugby a 15 o a 13? La sfida del 1996

Figlio di padre samoano e mamma inglese, Te’o a 17 anni si è trasferito in Australia e lì ha iniziato la sua carriera in NRL: West Tigers, Brisbane Broncos (con cui ha giocato le sfide dello State of Origins) e South Sydney fino al 2014, con anche una presenza nella nazionale di League di Samoa. Quindi lo sbarco in Europa, dove ha disputato due stagioni con Leinster e tre con Worcester, mettendosi in luce come straordinario atleta e centro molto solido, tanto da guadagnarsi dal 2016 la chiamata con la Nazionale inglese, con la quale diventerà poi titolare l’anno seguente. Nel 2017 poi c’è stata anche la selezione con i British and Irish Lions, con i quali ha giocato il primo test partendo con la maglia numero 12, a dimostrazione comunque di enormi qualità. Qualità che poi gli sono valse un contratto con Tolosa all’inizio della scorsa stagione prima del passaggio in Giappone per questo 2020, dove come sappiamo non c’è stato però alcun campionato.

Rimarranno dunque quelle con Tolosa le sue ultime partite nel Rugby Union, visto che nelle ultime ore Ben Te’o ha annunciato il suo ritorno al League e alla NRL: tornerà in quei Brisbane Broncos coi quali aveva già giocato dal 2009 al 2012.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Incredibile: i Saracens perdono all’esordio nel Championship

Londinesi sconfitti all'esordio dai Cornish Pirates. Persi punti importanti in una stagione accorciata dove l'obbligo è quello di risalire di categori...

8 Marzo 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

Cosa è successo nella prima giornata del Rugby Europe Championship 2021?

Equilibrio a farla da padrona, tra Sochi e Lisbona

7 Marzo 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

Video: Flament “imita” Johnny May e rischia l’osso del collo

Situazione da brivido per il terza linea tolosano

7 Marzo 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Rugby Europe Championship: domani parte la corsa alla Coppa del Mondo 2023

Georgia ancora favorita, ma dietro iberiche e antiche potenze dell'est scalpitano

5 Marzo 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

Irlanda: Peter O’Mahony rinnova il suo contratto sino al 2023

L'avanti pensa al prossimo obiettivo: quello di far parte del roster dei "Verdi" alla Rugby World Cup in Francia

4 Marzo 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

Premiership: la situazione nel campionato inglese a metà torneo

Bristol Bears al comando, in un torneo che vede ancora aperta ogni possibilità nella corsa alle semifinali. In campo Minozzi e Fuser

3 Marzo 2021 Emisfero Nord / Premiership