French Barbarians-Tonga del 2010: un finale pazzesco

Riscopriamo la sfida di Grenoble, decisa per un solo punto. Riusciranno i pacifici a battere un team infarcito di stelle?

ph. Sebastiano Pessina

Quando in campo ci sono loro lo spettacolo non manca mai, in qualsiasi salsa siano declinati. Parliamo dei Barbarians, ma nella loro accezione francese, e di uno dei match più divertenti della storia di ovalia. Quando il 26 novembre 2010 a Grenoble si è giocata la sfida contro Tonga, difficilmente gli spettatori si sarebbero aspettati una gara del genere: contro dei Barbarians infarciti di stelle del campionato transalpino (qualcosa come 13 internazionali) sembrava scontato il successo dei padroni di casa. Tra l’altro la sfida, giocata a tutto gas sin dall’inizio, ha offerto un primo tempo poverissimo di marcature visti i soli 6 punti segnati (3 per parte), ma è letteralmente esplosa nella seconda frazione di gioco, con 49 punti segnati divisi quasi equamente. Queste le formazioni che scesero in campo nell’ultima partita del tour invernale di Tonga:

French Barbarians: 15 Cedric Heymans, 14 Rupeni Caucaunibuca, 13 Mathieu Bastareaud, 12 Maxime Mermoz, 11 Vincent Clerc, 10 Jean-Baptiste Elissalde, 9 Byron Kelleher, 8 Louis Picamoles, 7 Chris Masoe, 6 George Smith, 5 Yoann Maestri, 4 Rob Linde, 3 Sylvain Marconnet, 2 Benjamin Kayser, 1 Daan Human

Tonga: 15 Vunga Lilo, 14 Mateo Malupo, 13 Alaska Taufa, 12 Andrew Ma’ilei, 11 Viliami Helu, 10 Kurt Morath, 9 Samisoni Fisilau, 8 Samiu Vahafolau, 7 Finau Maka, 6 Tukulua Lokotui, 5 Emosi Kauhenga, 4 Paino Hehea, 3 Kisi Pulu, 2 Ephraim Taufaka, 1 Tonga Lea’aetoa

Caucaunibuca, Bastareaud, Clerc, Kelleher Picamoles, Masoe e Smith erano solo alcuni dei fenomeni in campo, in una selezione che davvero potrebbe sembrare come un all-star team. Il fatto poi che, al 64esimo, la gara fosse sul 27-9 in favore dei Barbarians sembrava apparecchiare tutto per un preventivato successo, e invece… Consiglio vivissimo: guardate il video fino all’ultimo secondo, perché il finale del match è stato letteralmente da infarto, come se uno scrittore di libri gialli avesse voluto mettere la sua firma. Ecco la sintesi del match:

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’ultima meta di Sam Whitelock, all’ultimo minuto della sua ultima partita

Un modo speciale per chiudere una carriera sensazionale

13 Giugno 2024 Foto e video
item-thumbnail

Video: il solito Joe Marler. Marcus Smith si allena a piazzare e lui lo disturba… in motorino

Sfottò e colpi di clacson per provare a deconcentrare il compagno di squadra, in un tipico clima da fine stagione

12 Giugno 2024 Foto e video
item-thumbnail

URC: gli highlights di tutti i quarti di finale

Tutti i momenti importanti delle quattro partite andate in scena nel fine settimana

10 Giugno 2024 Foto e video
item-thumbnail

James Lowe ha segnato una meta praticamente giocando a calcio

Pazzesca l'azione dell'ala irlandese

10 Giugno 2024 Foto e video
item-thumbnail

Video: stop a seguire, dribbling e alla fine segna. È un calciatore? No, un rugbista

La giocata di Andy Muirhead ha sorpreso tutti, soprattutto i suoi avversari, e alla fine è arrivata la meta

9 Giugno 2024 Foto e video
item-thumbnail

URC: gli highlights di Bulls-Benetton

A Pretoria Treviso gioca alla pari con i padroni di casa ma non basta per ottenere la semifinale

8 Giugno 2024 Foto e video