Il board del Sei Nazioni prende posizione sulla possibilità di un “4 Nazioni” senza Italia e Francia in autunno

Definite “inaccurate speculazioni” le voci giornalistiche circolate nelle scorse ore in UK

Photo by Philippe LOPEZ / AFP

A poche ore di distanza dalla sospensione dei tour estivi nell’Emisfero Sud, si sta lavorando, in quel di Ovalia, per allestire, per quanto possibile – anche in base allo sviluppo della situazione d’emergenza – la finestra internazionale autunnale, che potrebbe presentarsi con una struttura inedita rispetto alle abitudini. Nelle scorse ore, per certi versi in tal senso, un’indiscrezione di The Rugby Paper legata alla possibilità che in autunno si disputi un “quattro nazioni” made in UK, un torneo privo dunque Francia e Italia, suffragata da quanto detto da Gareth Davies, CEO di WRU che parlando della riorganizzazione dei Test Match dei dragoni ha lasciato intendere come potrebbe essere difficile, anche a ottobre/novembre, viaggiare attraverso il continente europeo, ha fatto il giro della stampa ovale di tutto il pianeta.

Leggi anche: Cosa ci fa l’Italia (ancora) nel Sei Nazioni?

Il board del Sei Nazioni è intervenuto in serata, attraverso un comunicato stampa ufficiale, per prendere posizione sulla faccenda, definendo le voci giornalistiche di un possibile torneo autunnale a 4 squadre (Irlanda, Galles, Inghilterra e Scozia), circolate in UK, come “inaccurate speculazioni”.

Il 6 Nations, insieme alla Federazioni coinvolte, è altresì pienamente impegnato a garantire la conclusione dell’edizione 2020, sospeso lo scorso marzo con ancora 4 gare da giocare, con la speranza di disputarle regolarmente nel corso dell’anno solare. Sempre dando, però, ovviamente priorità, nell’eventuale riorganizzazione di questi eventi, a fattori come la salute e la sicurezza dei giocatori, degli staff e ovviamente dei tifosi, con ogni gara riprogrammata che sarà soggetta alle disposizioni governative vigenti e alle restrizioni di spostamento tra Paesi.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Sei Nazioni, Laporte: “CVC acquisirà il 14,5% del Torneo”

Il vicepresidente di World Rugby ha reso nota l'operazione durante l'assemblea generale della federazione francese

item-thumbnail

Il Sei Nazioni non si tocca, parola del CEO dell’Irlanda

"Dobbiamo preservare ciò che abbiamo. Niente miglioramenti con la Georgia al posto dell'Italia", ha spiegato al Podcast 'Off the Ball'

30 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Conor O’Shea: “Per poco Danny Care non scoprì i piani per la Fox”

L'ex tecnico azzurro racconta il piccolo, curioso retroscena che coinvolge Ugo Monye e un barbiere di Londra

26 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Scozia: John Jeffrey nuovo presidente federale

Lo Squalo Bianco nominato per il momento ad interim. Intanto Dave Rennie lascia Glasgow con un mese di anticipo

26 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: il XV ideale scelto da Andrea Masi

L'ex giocatore azzurro ha composto la sua formazione, dove non mancano alcuni compagni di squadra

25 Maggio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni