Quando Samoa segnò una delle più belle mete corali della storia contro il Sudafrica

A Pretoria, ormai 18 anni fa, Freddie Tuilagi – fratello di Manu – mise il sigillo su una marcatura pesante memorabile

Samoa

Samoa – ph. Sebastiano Pessina

Nel bel mezzo dell’estate del 2002, reduci dalle vittorie in apertura di stagione contro Galles (2) ed Argentina, gli Springboks ricevono Samoa (con in campo anche Trevor Leota), al Loftus Versfeld di Pretoria, nella quarta uscita della stagione.

Al termine di una gara sempre in totale controllo, il Sudafrica si impone in maniera netta, archiviando il quarto successo consecutivo con un largo 60-18, con le marcature pesanti di Barry (2), du Preez, Greeff, Hall (2), Matfield, van Niekerk. Tuttavia, l’unica meta di quell’incontro che tutti ricordano è di marca isolana, la prima segnata da Samoa nella sfida (per il momentaneo ed illusorio 10-5), con la firma di Freddie Tuilagi, fratello di quel Manu che sta scrivendo pagine importanti nella storia della Nazionale inglese.

Attorno al 20′, il Sudafrica perde un pallone a ridosso della linea di meta avversaria. Invece di procedere con un exit sicura, con un ortodosso calcio di liberazione in touche, gli ospiti, sulla spinta dell’apertura Earl Va’a, contrattaccano alla mano, partendo dalla propria area di meta, e risalendo il campo in sole 3 fasi, con un inno alla continuità diretta sublimato, nel finale dell’azione, dalla fiammata del seconda linea Leo Lafaiali’i, con break decisivo ed assistenza puntuale per Tuilagi. Cinque punti bellissimi, inutili in ottica risultato finale, ma in grado di proiettare l’azione samoana nei libri di storia del rugby.

Guarda anche: È la meta più bella dell’anno?

La pazzesca meta di Samoa a Pretoria, marcata da Freddie Tuilagi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Zebre Rugby: Guglielmo Palazzani si allena con un amico…speciale

Il trequarti continua a lavorare per rimanere in forma, aiutato da un personal trainer inedito

1 Giugno 2020 Foto e video
item-thumbnail

Furba, ma non troppo! Non dire meta finché non hai schiacciato l’ovale…

Giocata perfetta in rimessa laterale, 5 punti praticamente già marcati, ma poi...

31 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Video: le dichiarazioni di Franco Smith dopo la conferma

"Contribuire a far crescere questo movimento per me è motivo d'orgoglio"

30 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Il video di rugby con più visualizzazioni di sempre su YouTube

Sì, ci sono gli All Blacks e c'è la haka. Ma racconta una storia con alcuni altri protagonisti

29 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

Quando il sidestep è fatto bene. Difensori bruciati ne abbiamo?

Da Perry Baker a Shane Williams, da George North a Will Greenwood: a scuola per fulminare gli avversari

24 Maggio 2020 Foto e video
item-thumbnail

I passaggi più spettacolari? Eccoli qui

Cooper, Cruden, Barret, Sinckler, Speight e molti altri: quando la fantasia va al potere

23 Maggio 2020 Foto e video