Francia: Galthié e Ollivon tracciano la strada verso il futuro

Partendo dal Sei Nazioni, i Bleus vogliono pensare a ciò che sarà nei prossimi mesi

 (Photo by FRANCK FIFE / AFP)

Quattro partite giocate, con un bilancio di tre vittorie e una sola sconfitta. Al netto della mancanza della quinta e ultima partita del Sei Nazioni 2020, la Francia di Fabien Galthiè è  stata sicuramente la rivelazione del torneo più antico e prestigioso dell’Emisfero Nord.

Una squadra rinnovata dopo la Rugby World Cup 2019, che ha nella parola “futuro” uno dei suoi mantra. Nonostante la pausa forzata, a causa delle disposizioni sanitarie legate al Coronavirus, negli ultimi due giorni gli elementi del gruppo transalpino si sono comunque ritrovati per chiudere un primo pezzo di cammino insieme ed esporre le loro impressioni.

“Volevamo tutti giocare per far vedere quello di cui saremmo stati capaci contro l’Irlanda – afferma capitan Charles Ollivon – ma ci sono cose che non possiamo controllare. Siamo contenti di aver chiuso il raduno con questo momento che ci consente anche di aprire il nostro focus verso quello che poi sarà in estate quando saremo protagonisti del tour in Argentina (con due sfide ai Pumas, ndr). Vogliamo che ogni passo sia collegato a quello precedente e questo non può che aiutarci”.

A fargli eco, ci pensa coach Fabien Galthiè: “Il vissuto insieme servirà ai giocatori sia individualmente sia collettivamente per creare un percorso di condivisione. Anche se al momento le competizioni sono ferme, questo non ci impedirà di continuare a percorrere la nostra strada, che sarà fatta di lavoro e visione di gruppo: due aspetti su cui non dovremo costantemente focalizzarci”.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Samoa: dietrofront su Steven Luatua. Il giocatore è indisponibile

Intorno alla condizione fisica dell'ex All Blacks si è scatenata molta confusione

item-thumbnail

Gli arbitri dei test di novembre dell’Italia e il record assoluto di Wayne Barnes

Per la prima volta Andrea Piardi dirigerà un match con una squadra del Sei Nazioni

item-thumbnail

I convocati di Samoa (anche per il match con l’Italia): ci sono due ex-All Blacks

I pacifici schiereranno in Europa una formazione molto temibile e al solito enormemente fisica. Sarà dura per gli azzurri

item-thumbnail

La Francia perde un trequarti titolare verso i test match di novembre

Gabin Villiere nuovamente operato alla caviglia sinistra dopo un infortunio subito nello scorso mese di maggio

item-thumbnail

Test Match Novembre 2022: Jamie George salterà le sfide dell’Inghilterra

Il tallonatore è incappato in un infortunio lungo

item-thumbnail

John Cooney cambia nazionale e passa dall’Irlanda alla Scozia?

Possibile un cambio di casacca per il mediano di mischia di Ulster. Ecco da quando e perchè questa chance esiste