Sei Nazioni 2020: la formazione dell’Inghilterra che riceve il Galles

Le scelte di Eddie Jones per la battaglia di Twickenham

maro itoje

ph. Sebastiano Pessina

Eddie Jones ha scelto le sue riserve. La formazione dell’Inghilterra, in vista della sfida di sabato pomeriggio contro il Galles, è fatta. Nella quarta giornata del Sei Nazioni 2020 quindi, i vicecampioni del mondo – che nel torneo vantano uno score di due vittorie e una sconfitta – si affideranno a una linea di trequarti con Youngs e Farrell in cabina di regia, capitan Farrell e Tuilagi al centro e al triangolo allargato May-Daly-Watson, mentre fra gli avanti Lawes-Curry-Wilson presiederanno la terza linea coprendo le spalle al duo Itoje-Cruis in sala macchine e al trio Marler-George-Sinckler in prima linea.

A disposizione poi, pronti a entrare e a dare il loro contributo come “finisher”, vi saranno 6 avanti e 2 trequarti: Cowan-Dickie, Genge, Stuart, Launchbury, Ewels e Earl, Heinz e Slade.

“Abbiamo avuto due ottime settimane di preparazione – ha detto Eddie Jones – ma sappiamo che col Galles sarà dura, sono ben allenati e si vede che stanno costruendo qualcosa di nuovo con Pivac. Ci sarà da battagliare in maniera feroce sui punti d’incontro e da sfruttare il vantaggio di giocare in casa, davanti al nostro pubblico”.

Sei Nazioni, Galles: verso l’Inghilterra. Dan Biggar potrebbe esserci, parola di Warburton

Inghilterra-Galles (come tutte le partite del Sei Nazioni) oltre che su DMAX e DPlay saranno visibili anche in diretta streaming su OnRugby. Quindici minuti prima del calcio d’inizio troverei in homepage la notizia contente il player per poter vedere la/le diretta.

Inghilterra
15 Elliot Daly (Saracens, 42 caps)
14 Anthony Watson (Bath Rugby, 42 caps)
13 Manu Tuilagi (Leicester Tigers, 42 caps)
12 Owen Farrell (Saracens, 82 caps) C
11 Jonny May (Leicester Tigers, 55 caps)
10 George Ford (Leicester Tigers, 68 caps)
9 Ben Youngs (Leicester Tigers, 98 caps)
1 Joe Marler (Harlequins, 70 caps)
2 Jamie George (Saracens, 48 caps)
3 Kyle Sinckler (Harlequins, 34 caps)
4 Maro Itoje (Saracens, 37 caps)
5 George Kruis (Saracens, 44 caps)
6 Courtney Lawes (Northampton Saints, 84 caps)
7 Mark Wilson (Sale Sharks, 18 caps)
8 Tom Curry (Sale Sharks, 22 caps)

A disposizione
16 Luke Cowan-Dickie (Exeter Chiefs, 23 caps)
17 Ellis Genge (Leicester Tigers, 17 caps)
18 Will Stuart (Bath Rugby, 2 caps)
19 Joe Launchbury (Wasps, 64 caps)
20 Charlie Ewels  (Bath Rugby, 14 caps)
21 Ben Earl (Saracens, 2 caps)
22 Willi Heinz (Gloucester Rugby, 12 caps)
23 Henry Slade (Exeter Chiefs, 28 caps)

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle nostre news.

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni