Coronavirus e rugby: il Top12 verso una ripartenza con parecchie porte chiuse

I club del Top12 dovrebbero tornare in campo domenica. UPDATE: fissate le date dei possibili recuperi, chi vince lo Scudetto va in Challenge Cup

fir rugby

ph. Sebastiano Pessina

Si è svolta ieri a Bologna una riunione tra la FIR e i rappresentanti delle formazioni del massimo campionato italiano, incontro destinato a fare il punto della situazione vista la situazione del coronavirus in Italia. Al momento, in attesa comunque di possibili modifiche e decreti governativi, la situazione prevede di giocare a porte chiuse nelle regioni del Nord Italia inserite nella “zona gialla”, cioè Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, lasciando aperte le due gare in programma in città come Roma e Firenze.

Leggi anche: Le ultime disposizioni della FIR sul rugby italiano

Il prossimo turno del Peroni Top12, il quattordicesimo, prevederebbe dunque la disputa di San Donà-Calvisano, Rovigo-Colorno, Viadana-Mogliano e Lyons-Padova a porte chiuse, mentre Lazio-Fiamme Oro e Medicei-Valorugby sarebbero giocati con il pubblico sugli spalti. Tutti questi incontri saranno regolarmente trasmessi in diretta sulla pagina Facebook della Federazione Italiana Rugby” e su OnRugby.it, come sempre.
Il comunicato ufficiale della Federazione potrà arrivare solo dopo le indicazioni che emergeranno dalla riunione di governo in atto in queste ore a Roma e che potrebbe portare a “evitare per 30 giorni manifestazioni, anche quelle sportive, che comportino l’affollamento di persone e il non rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro.” come suggerito dal Comitato tecnico scientifico voluto dal premier Giuseppe Conte.

AGGIORNAMENTO: La FIR, assieme alle società del Peroni Top12, ha inoltre definito le linee guida da adottare nel caso del protrarsi delle misure di contenimento alle prossime settimane:

– se le misure di contenimento fossero protratte fino al 15 marzo: rinvio della quindicesima giornata al 16/17 maggio, data originariamente destinata al turno di sosta tra la conclusione della regular season e il turno d’andata delle semifinali

– se le misure di contenimento fossero protratte fino al 22 marzo: definizione di un turno infrasettimanale per il recupero della sedicesima giornata

– se le misure di contenimento fossero protratte fino al 29 marzo: nuovo incontro tra FIR e Società per valutare come muoversi e inserire in calendario le giornate da recuperare

Leggi anche: Tutti gli higlights del dodicesimo turno, l’ultimo disputato

Inoltre nella riunione di Bologna è emersa un’importante novità: il Presidente FIR Alfredo Gavazzi, d’accordo con EPCR, l’ente organizzatore delle Coppe Europee, ha annunciato che la squadra che vincerà il Campionato italiano 2020 parteciperà alla prossima Challenge Cup.

E’ attivo il canale Telegram di OnRugby. Iscriviti per esere sempre aggiornato sulle nostre news.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Diversi rinnovi a Mogliano ed altri spunti dal mercato di Top12

Movimenti interessanti nel massimo torneo italiano

14 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Pasquale Presutti riparte da Monselice, in Serie C1

L'ex head coach dei Medicei torna così in Veneto

14 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: da San Donà dubbi sulla partecipazione al massimo campionato

Il presidente Marusso: "Se la domanda è quale campionato giocherà la prima squadra, con la massima serenità rispondo che al momento non lo sappiamo"...

13 Luglio 2020 News
item-thumbnail

Il Petrarca ammaina un’altra bandiera: Alberto Saccardo saluta Padova

La prossima stagione giocherà tra le fila della Rangers Rugby Vicenza

12 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12, Mogliano pesca dai vicini: ecco Derbyshire e Ceccato

Due firme d'esperienza per i biancoblu, entrambe provenienti dal San Donà

11 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12