Siya Kolisi può far tutto: anche diventare un surfista

Nuova avventura per il capitano degli Springboks che non smette di “misurarsi” anche con altri sport

Dalla vittoria della Rugby World Cup 2019, ormai è diventato un personaggio nazionale e globale del suo Sudafrica. Il capitano degli Springboks Siya Kolisi, dopo aver donato a Roger Federer la maglia della rappresentativa tre volte campione del mondo e aver ritirato di recente il Laureus Awards insieme ai suoi compagni di squadra, questa volta si è reso protagonista di una nuova avventura: quella di diventare un surfista.

Accompagnato dal campione Jordy Smith, il terza linea si è infatti misurato con le onde di Città del Capo. Ecco quale è stato il risultato.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Da Parabiago al 4 Nazioni Sudamericano: la volata di Massari

Rivediamo la bella meta del trequarti, che gioca in Serie A, contro l'Argentina XV poi vincitrice del torneo

29 Ottobre 2020 Foto e video
item-thumbnail

Pro14: gli highlights delle sfide di Zebre e Benetton

Tutte le mete segnate nel venerdì sera celtico alla RDS Arena e a Monigo, con un solo punto in classifica ottenuto dalle franchigie italiane

24 Ottobre 2020 Foto e video
item-thumbnail

Video: Italia, le migliori 10 mete segnate alla Rugby World Cup

Una carrellata di marcature azzurre in vista del ritorno all'attività internazionale

22 Ottobre 2020 Foto e video
item-thumbnail

World Rugby Awards: qual è la migliore meta del decennio?

Ashton, Habana, Retallick, Julian Savea e tanti altri campioni: chi ha segnato la meta più bella degli ultimi 10 anni di rugby mondiale?

20 Ottobre 2020 Foto e video
item-thumbnail

Video: Caleb Clarke è inarrestabile

L'ala dei Blues ha dato spettacolo ad Auckland, regalando una 'perla' da tramandare ai posteri

18 Ottobre 2020 Foto e video