Sei Nazioni 2020, Inghilterra: il XV per l’Irlanda

Torna Manu Tuilagi dopo l’infortunio: subito in campo dal primo minuto. Trequarti rivoluzionati

ph. Sebastiano Pessina

Ufficiale la formazione dell’Inghilterra che attende a Twickenham l’Irlanda. Eddie Jones cambia la squadra e si affida soprattutto all’esperienza.

Elliot Daly torna a giocare estremo, con George Furbank che dopo aver giocato le sue prime due gare in carriera con la maglia della nazionale finisce fuori squadra.

La sorpresa è alle ali, dove insieme a Jonny May si piazza anche Jonathan Joseph, di professione centro. Manu Tuilagi, rientrato dall’infortunio, si prende invece il posto di numero 13.

Ben Youngs torna a giocare titolare per vincere il suo cap numero 98, e orchestrerà un pacchetto di mischia dove l’unico cambiamento è il ritorno di Courtney Lawes in terza linea, come nella prima giornata a Parigi. In panchina ci sono sei avanti, fra cui due seconde linee: Charlie Ewels e Joe Launchbury.

In prima linea è Joe Marler a prendere il posto dell’assente Mako Vunipola, con Genge ancora in panchina.

Leggi anche: Sei Nazioni 2020: il XV dell’Irlanda per lo scontro con l’Inghilterra

Inghilterra

15 Elliot Daly (Saracens, 41 caps)
14 Jonny May (Leicester Tigers, 54 caps)
13 Manu Tuilagi (Leicester Tigers, 41 caps)
12 Owen Farrell (Saracens, 81 caps) C
11 Jonathan Joseph (Bath Rugby, 49 caps)
10 George Ford (Leicester Tigers, 67 caps)
9 Ben Youngs (Leicester Tigers, 97 caps)
1 Joe Marler (Harlequins, 69 caps)
2 Jamie George (Saracens, 47 caps)
3 Kyle Sinckler (Harlequins, 33 caps)
4 Maro Itoje (Saracens, 36 caps)
5 George Kruis (Saracens, 43 caps)
6 Courtney Lawes (Northampton Saints, 83 caps)
7 Sam Underhill (Bath Rugby, 17 caps)
8 Tom Curry (Sale Sharks, 21 caps)

A disposizione:
16 Luke Cowan-Dickie (Exeter Chiefs, 22 caps)
17 Ellis Genge (Leicester Tigers, 16 caps)
18 Will Stuart (Bath Rugby, 1 cap)
19 Joe Launchbury (Wasps, 63 caps)
20 Charlie Ewels (Bath Rugby, 13 caps)
21 Ben Earl (Saracens, 1 cap)
22 Willi Heinz (Gloucester Rugby, 11 caps)
23 Henry Slade (Exeter Chiefs, 27 caps)

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il giocatore preferito di Eddie Jones e altre curiosità

Ad esempio: l'episodio più divertente della sua carriera, la vittoria più importante con l'Inghilterra e uno sguardo al Sei Nazioni

item-thumbnail

Joe Marler verso il ritiro?

Il pilone inglese starebbe pensando di chiudere la carriera

item-thumbnail

Il Principality Stadium diventerà un grande ospedale da campo temporaneo

La WRU ha messo la struttura di Cardiff a disposizione del governo gallese

item-thumbnail

La RFU riduce del 25 % lo stipendio di Eddie Jones

Vista la difficile situazione, il coach dell'Inghilterra ha accettato un netto taglio dello stipendio

item-thumbnail

Rory Sutherland, dalla sedia a rotelle al Sei Nazioni

Il pilone della Scozia, fra i migliori del Torneo, si è riconquistato il proscenio dopo vicende davvero difficili