Sei Nazioni 2020, Galles: Dan Biggar e Josh Adams potrebbero giocare contro la Francia

I trequarti stanno meglio: si attendono in campo a Cardiff nel match fra Dragoni e Bleus

dan biggar

ph. Sebastiano Pessina

L’associazione Galles-infortuni negli ultimi anni è purtroppo diventata un leitmotiv del mondo ovale. Dopo la fine dei Mondiali 2019 e l’inizio del Sei Nazioni 2020, le cose in casa britannica sembravano non essere cambiate eppure dall’infermeria della squadra di Pivac, ora, sembrano arrivare buone notizie.

Dan Biggar e Josh Adams infatti paiono essere sulla via del recupero in vista del match di sabato (h 17.45) contro la Francia, da disputarsi al Principality Stadium di Cardiff.

Sei Nazioni 2020: Galles, emergenza aperture. Rispunta il nome di Rhys Priestland

Il responsabile dei trequarti Jonathan Humphreys si è così espresso: “Biggar sta bene – ha affermato – sta partecipando a tutte le sessioni d’allenamento e formazione in maniera completa e se dovesse superare gli ulteriori controlli relativi ai protocolli sulle concussion sarà della partita. Adams è anche lui in gruppo e, incrociando le dita, ci auguriamo sia a piena disposizione”.

Infine un pensiero sui rivali francesi: “Ci aspettiamo una squadra fisica, che cercherà di dominare la sfida in quell’area del gioco: nulla di nuovo per certi versi anche se ora, sotto la guida di Galthiè, il reparto degli uomini veloci mi sembra più “entusiasmante”. Antoine Dupont, Romain Ntamack, Damian Penaud e Virimi Vakatawa sono tutti giocatori con un alto standard offensivo. Ollivon e Alldritt, poi, hanno iniziato il Sei Nazioni in maniera splendida”.

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale Telegram

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Warren Gatland parla prima del terzo test: “Basta tempi che durano 60 minuti”

L'allenatore dei britannici punta sul fatto che i suoi giochino ad alto ritmo per portare a casa il terzo test e la serie

item-thumbnail

Springboks senza Faf de Klerk e PSDT per il terzo test

Lood de Jager entra in formazione con Franco Mostert che si sposta in terza linea, Cobus Reinach numero 9

item-thumbnail

Lions, sei cambi nella formazione per vincere il test decisivo

Sinckler in panchina nonostante la possibile squalifica, Finn Russell ricompare con la maglia numero 22

item-thumbnail

Springboks: il comportamento di Erasmus al vaglio di una commissione disciplinare

Dopo i pesanti commessi sulla direzione di gara del primo test, il director of rugby della federazione sudafricana chiamato a udienza

item-thumbnail

Sudafrica-Lions, la serie dei morsi? Un britannico citato rischia un lungo stop

Non si fermano polemiche e situazioni al limite del regolamento nella durissima serie tra Campioni del Mondo e Leoni

item-thumbnail

Un Nineaber orgoglioso dei suoi ragazzi ha fatto capire come l’invettiva di Erasmus abbia aiutato gli Springboks

L'head coach del Sudafrica ha parlato a margine di gara 2, vinta dai suoi ragazzi sui Lions