Sei Nazioni 2020: Galles, emergenza aperture. Rispunta il nome di Rhys Priestland

L’idea potrebbe concretizzarsi in corrispondenza della terza settimana di gioco del torneo

Ph. Sebastiano Pessina

A volte ritornano, recitava un antico adagio, e mai come questa volta la cosa potrebbe essere vera. Secondo alcune indiscrezioni che rimbalzano d’Oltremanica, il ct del Galles Wayne Pivac starebbe pensando di richiamare Rhys Priestland per fargli vestire la maglia numero 10 dei dragoni nella seconda parte del Sei Nazioni 2020.

Una possibilità tanto inaspettata quanto clamorosa che starebbe nascendo dal fatto che i “rossi” sono in piena emergenza con il reparto aperture: Dan Biggar infatti è alle prese con una forte concussion, per la quale non ha superato il primo check medico a seguito del match giocato e perso contro l’Irlanda, mentre Owen Williams ha accusato un problema al ginocchio.

Il calendario del Sei Nazioni 2020: luoghi, date ed orari del torneo

E’ Priestland quindi il profilo giusto per una selezione last minute? Occorrono delle valutazioni. Il trequarti non gioca con la maglia della sua nazionale dal novembre 2017 (Galles 18-33 All Blacks, ndr) e il suo “contatore” dei caps è fermo a quota 50, dieci in meno di quanto ne servirebbero – secondo l’ordinamento interno della WRU – per soddisfare i criteri identificati con la parola “overseas”, dal momento che l’apertura al momento si sta disimpegnando in Premiership con la maglia di Bath.

Da quanto riporta il Walesonline sembra però che in Federazione siano intenzionati, sotto pressione di Pivac e non solo, a fare uno strappo alla regola per questa evenienza cercando contestualmente un dialogo con il club inglese che – in questo momento di grande assenze e di rosa ristretta proprio per il Sei Nazioni – appare meno convinto di voler lasciare partire improvvisamente il suo giocatore.

Come finirà la questione? Ancora qualche ora o giorno e poi scopriremo la verità.

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

L’inglese Henry Pollock eletto Miglior giocatore del Sei Nazioni U20

Il terza linea inglese è un giovane di grande prospettiva

item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: Inghilterra ancora rullo compressore, l’Irlanda si rialza

Red Roses mai in difficoltà contro la Scozia malgrado un altro cartellino rosso, il Galles cade a Cork

14 Aprile 2024 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Due Azzurri nel XV ideale del Sei Nazioni 2024

Reso noto il Team of the Championship, dove l'Irlanda la fa da padrona e l'Italia ha più giocatori dell'Inghilterra

item-thumbnail

Scozia: fiducia in Gregor Townsend, nonostante tutto

Il capo allenatore rimane al suo posto, ma la federazione ha fatto intendere di non essere troppo soddisfatta dell'ultimo Sei Nazioni