Rory Best esalta l’Irlanda verso Twickenham

Lo storico ex-capitano dei verdi vede un grande futuro per la sua Nazionale. Domenica super-sfida a Londra

ph. Sebastiano Pessina

Quando a parlare è Rory Best, in Irlanda non esiste persona che non ascolti. Lo storico capitano, leader dell’ultimo grande slam dei verdi nel 2018, è stato colpito dalla partenza di questo Sei Nazioni da parte dei suoi ex-compagni di squadra, vincenti in casa contro Scozia e Galles. In vista della trasferta chiave di Londra, Best ha detto che “L’Irlanda è sulla giusta strada per fare un grande Sei Nazioni. Ci sono troppi giocatori forti perché non succeda qualcosa di buono. La partenza della squadra è stata positiva, spero che possano continuare così anche a Twickenham, che è un posto dov’è molto difficile vincere. E questo è normale: l’Inghilterra, anche se ha della pressione, è comunque vice-Campione del Mondo, quindi sono incredibilmente combattivi. Questo però non vuol dire che l’Irlanda parta spacciata”.

Leggi anche: Il commento dopo le prime due partite dell’Irlanda

Best ha poi parlato anche di Rob Herring, tra l’altro suo compagno di squadra ad Ulster, giocatore che ha preso la sua maglia numero 2 in Nazionale: “Sta giocando molto bene, senza dubbio. È un ottimo giocatore, e penso che dal punto di vista di Ulster sia bello che dopo di me è arrivato un altro tallonatore della stessa Provincia. Questa è una soddisfazione per tutto il nostro rugby, e credo che Herring potrà rimanere a lungo nella posizione di essere la prima scelta come tallonatore”.

E se lo dice uno che ha raccolto 124 presenze con la Nazionale, in un’esperienza durata 15 anni, c’è da credergli.

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

OnRugby Relive: Italia v Irlanda, Sei Nazioni 2013

Gli azzurri chiudono il Torneo 2013 ospitando l'Irlanda. Rivediamo dalle 15.00 la storica sfida dell'Olimpico

item-thumbnail

Il giocatore preferito di Eddie Jones e altre curiosità

Ad esempio: l'episodio più divertente della sua carriera, la vittoria più importante con l'Inghilterra e uno sguardo al Sei Nazioni

item-thumbnail

Joe Marler verso il ritiro?

Il pilone inglese starebbe pensando di chiudere la carriera

item-thumbnail

Il Principality Stadium diventerà un grande ospedale da campo temporaneo

La WRU ha messo la struttura di Cardiff a disposizione del governo gallese

item-thumbnail

La RFU riduce del 25 % lo stipendio di Eddie Jones

Vista la difficile situazione, il coach dell'Inghilterra ha accettato un netto taglio dello stipendio