Sei Nazioni 2020: l’Irlanda ha ritrovato gioco, risultati e soprattutto serenità

Il Galles era già un crocevia, ma la squadra sembra aver imboccato la strada giusta. L’elenco dei 13 rilasciati alle province

sexton

Sei Nazioni 2020 – Irlanda (ph. Sebastiano Pessina)

DUBLINO “Dopo l’anno scorso non è stato difficile”, Johnny Sexton sorride mentre risponde al giornalista che gli chiedeva se la partita contro il Galles fosse stata la più bella con d’Irlanda dopo un bel po’ di tempo. La vittoria sulla Scozia aveva lasciato ancora molti punti interrogativi intorno al team di Andy Farrell e il match contro i Dragoni era un crocevia importante, anche perchè l’ambiente dei “Verdi” avrebbe faticato a digerire una sconfitta. Invece quando serviva la squadra è tornata almeno vicina ai livelli del 2018, il migliore anno della sua storia. La prima e la seconda linea hanno vinto il duello con gli avversari gallesi, l’ovale è stato portato con costanza agli esterni, che hanno contribuito con due mete, infine i mediani: Murray ha giocato la sua miglior partita dal novembre 2018, Sexton non solo ha guidato l’attacco ma è stato anche fra i migliori in difesa (solo Ryan, come lui, ha fatto 14 placcaggi). Quando si dice leading by example.

Leggi anche: Sei Nazioni 2020: l’Irlanda torna grande, Galles ko 24-14

L’Irlanda insomma si trova improvvisamente in una condizione che solo pochi giorni – per qualche ex giocatore – era destinata a rimanere un ricordo: il gioco si inizia a vedere, i risultati sono arrivati e si può preparare il difficilissimo test di Twickenham con grande fiducia sapendo che gli avversari hanno addosso maggiore pressione e che una vittoria porterebbe già un trofeo, la Triple Crown. “È una bella condizione nella quale essere – dice Farrell – due vittorie su due partite con molte cose ancora da migliorare. Si potrebbe pensare che col Galles ci siamo riscattati, ma la Scozia contro di noi ha giocato molto bene la scorsa settimana, anche se non si dà loro credito”.

Intanto Farrell ha rilasciato i seguenti giocatori alle rispettive province in vista del turno di Pro 14 del fine settimana: Ultan Dillane e David Heffernan (Connacht), Max Deegan, Dave Kearney, Ronan Kelleher, Luke McGrath e Will Connors (Leinster), Chris Farrell e Jack O’Donoghue (Munster), Billy Burns, Stuart McCloskey, Jack McGrath, Tom O’Toole (Ulster).

Per essere sempre aggiornato sulle news di Onrugby iscriviti al nostro canale  Telegram

Damiano Vezzosi

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Dal Sudafrica: “Gli Springboks entreranno di sicuro nel Sei Nazioni”

L'amministratore delegato degli Sharks non ha dubbi, e torna a parlare del sistema promozione-retrocessione citando l'Italia

24 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni under 20: la diretta streaming di Galles-Scozia

I padroni di casa possono superare gli Azzurrini, gli scozzesi vogliono evitare di finire a 0. Collegamento alle 20:45

13 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni under 20: la diretta streaming di Irlanda-Francia

Le due squadre si giocano il secondo posto nel Torneo. Collegamento alle 17:30

13 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: Italia coraggiosa ma l’Inghilterra passa 27-17

Dopo un primo tempo difficile gli azzurrini tengono duro e poi mettono sotto gli inglesi, che vengono fuori solo nel finale e vincono partita e Sei Na...

13 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Italia Under 20: la formazione per la gara con l’Inghilterra

Andreani guida una formazione che vede in mediana la coppia Garbisi-Ferrarin. Kick off previsto per domani alle ore 14.45

12 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni Under 20: programma e dirette tv e streaming della quinta giornata

Il torneo si chiude martedì 13 luglio, con alcuni cambiamenti orari rispetto ai primi quattro turni

11 Luglio 2021 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni