Pro14: Crowley amareggiato, “la prestazione difensiva nel primo tempo è stata deludente”

Pettinelli ammette che i Leoni ieri non sono riusciti a trovare una soluzione ai problemi durante la gara

COMMENTI DEI LETTORI
  1. mic.vit 5 Gennaio 2020, 13:47

    solo del primo tempo? e nella ripresa i buchi che abbiamo preso non solo negli spazi a largo ma anche al centro?
    poi decisioni non ragionate…tipo punizione indiretta per noi, con mischia dominante scegliamo il calcio dai 22 senza neppure la difesa piazzata ci bucano al centro…
    vero, abbiamo perso due mete fatte con in avanti per la frenesia di marcare quando sarebbero bastate non più di un paio di fasi per realizzarla comodamente, questo è un passo indietro rispetto agli standard raggiunti nell’ultimo anno…
    peccato perchè sul finire del primo tempo loro erano alle corde, ma quando arrivi nei loro 22 devi portare a casa punti sennò poi il fattore psicologico ti condanna…

    • ginomonza 5 Gennaio 2020, 15:49
    • franzele 5 Gennaio 2020, 15:53

      In generale mi sembra che tutto il sistema difensivo di treviso sia andato un po’ in crisi. Mi ricordo le grandi prestazioni della scorsa stagione che partivano sempre da una difesa molto precisa, quasi feroce. Ieri Horne sembrava un fenomeno, nelle maglie allargate della difesa ha fatto faville, ma c’erano errori di posizione, leggerezza, una mentalità diversa.
      Non si arriva in alto se non si lavora sulla testa, sulla disponibilità a combattere su ogni palla e ieri si sono viste cose che farebbero arrabbiare anche un allenatore dell’under 12, anche certe figianate che l’anno scorso entusiasmavano, ieri sembravano un po’ buttate là, quando riescono sono oro, ma quando non c’è la giusta tensione diventano frustranti, se non pericolose.
      Poi, è davvero uno sport complicato, perché saper leggere la partita, da dentro la partita, è difficile, serve anche una certa leadership in campo, che forse manca.
      Tra le poche cose positive metterei la crescita costante di Pettinelli, Cannone e quegli sprazzi di genio e voglia di giocare di Rizzi.
      Chiedo, ultimamente si usa sempre di più l’uomo che si butta dentro con il passaggio dietro la schiena per la seconda linea di difesa, ieri Glasgow l’ha fatto spesso e bene, sul filo del “velo”, noi lo facciamo molto meno e molto peggio, dando sempre il tempo alla difesa di riposizionarsi. Perché non lo facciamo anche noi?

      • mic.vit 5 Gennaio 2020, 17:06

        purtroppo a noi tante giocate che abbiamo visto fare loro con i 3/4 secondo schemi collaudati mancano del tutto…occorre anche tanto studio degli avversari per migliorare

  2. onit52 5 Gennaio 2020, 18:34

    Capisco che forse non puo’ dire niente in maniera più diretta …ma certo che l’ analisi di K.C. è molto limitata ….. verissimo che siamo andati più che vicini 3 volte alla meta che magari segnava una svolta …..ma non è una scusa perché ben è spiegato nel primo intervento sopra …… in sostanza più volte ” non si sapeva letteralmente cosa fare “.

  3. try 5 Gennaio 2020, 19:45

    Prima di tutto credo che contro certe squadre mettere Ratuva a centro sia troppo pericoloso, almeno in difesa. E in attacco ci stanno prendendo le misure, vedi Ioane, super marcato.
    Io avrei schierato o benvenuti o anche Sgarbi a primo centro con Morisi a secondo centro.
    Inoltre le due mete sfiorate a 5 metri contro un avversario che comunque ci era superiore, le devi fare. Si continua a ripartire troppo spesso da soli. Bisogna fare mini unit di 3 persone per sperare di sfondare. Già l’anno scorso c’era questo problema, si continua a farlo

    • Flaviuz 5 Gennaio 2020, 20:58

      Aggiungerei anche che ci vuole sostegno, quando si fanno quei pochi break durante la partita, che molto spesso manca…

Lascia un commento

item-thumbnail

Benetton: la situazione degli infortunati, in vista della Rainbow Cup

Chi torna sicuramente, chi è in dubbio e chi rivedremo la prossima stagione agonistica nelle file dei Leoni

15 Aprile 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: due piloni rinnovano il contratto fino al 2023

La società biancoverde arriva a quota otto conferme per la prossima stagione quando sarà diretta da Marco Bortolami

14 Aprile 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Jayden Hayward verso l’uscita dal Benetton?

Il trequarti potrebbe tornare nell'emisfero sud al termine di questa stagione, chiudendo una parentesi italiana durata sette anni

14 Aprile 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: il discorso di Sebastian Negri dopo la partita contro Montpellier

I Leoni vogliono ripartire per trovare un buon finale di stagione

13 Aprile 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton: i primi commenti dai leoni post Montpellier

Primo flash sul bello e sul brutto della comunque storica serata transalpina

11 Aprile 2021 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Braam Steyn, tra rientro ed appuntamento leonino a Montepellier

Le parole del leone a poche ore dalla storica sfida dei quarti di Challenge cup, contro i forti transalpini

10 Aprile 2021 Pro 14 / Benetton Rugby