L’Italia Sevens parteciperà alle World Rugby Sevens Challenger Series

Parte a febbraio una nuova manifestazione itinerante di rugby a sette, Azzurri fra le tredici squadre partecipanti

World Rugby

Brasile, Cile, Germania, Hong Kong, Jamaica, Giappone, Papua Nuova Guinea, Portogallo, Tonga, Uganda, Uruguay e Zimbabwe: sono queste le dodici avversarie che l’Italia affronterà costantemente nelle World Rugby Sevens Challenger Series, il nuovo torneo globale a tappe dedicato al rugby a sette che aprirà i battenti a Viña del Mar, in Cile, il prossimo 15 febbraio.

“Siamo felici di lanciare le Challenger Series in un anno chiave per il rugby sevens – ha detto il presidente di World Rugby Bill Beaumont – Il rugby a sette continua ad attrarre nuovi tifosi in tutto il mondo per la sua velocità, per le abilità e per il format che propone. Il nuovo torneo aiuterà a sviluppare la prossima generazione di giocatori e ad organizzare eventi internazionali di rugby a sette in nuovi paesi, facendo crescere ancora di più la popolarità della versione olimpica del nostro sport in tutto il mondo.”

Le tredici squadre partecipanti alle Challenger Series hanno ottenuto il loro posto come nazionali meglio piazzate nei rispettivi tornei sevens continentali fra quelle che non partecipano alle World Rugby Sevens Series.

Il torneo è organizzato in tre tappe: dopo Viña del Mar le contendenti giocheranno la settimana successiva a Montevideo, in Uruguay. Le otto migliori squadre si contenderanno quindi il trofeo nella tappa conclusiva ad Hong Kong il primo fine settimana di aprile, in concomitanza con la tappa più rilevante delle Sevens Series. La squadra vincitrice otterrà il diritto di essere promossa nel maggiore torneo mondiale, mentre l’ultima classificata delle Sevens Series retrocederà alle Challenger Series.

Visto che la prima edizione della competizione sarà ospitata in Sudamerica, sono state invitate a completare il tabellone anche altre tre squadre del continente: Colombia, Messico e Paraguay.

Le Challenger Series prevedono per il momento solamente un torneo maschile. Il torneo femminile è in corso di costruzione e verrà presentato separatamente. La prima edizione si limiterà a due sole tappe perché 8 delle 16 partecipanti (Brasile, Cile, Hong Kong, Jamaica, Messico, Tonga, Uganda e Zimbabwe) saranno impegnate il prossimo giugno nel torneo di ripescaggio per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Il Direttore delle competizioni di World Rugby Mark Egan ha detto: “L’annuncio di oggi è solo l’inizio delle Challenger Series, che vedranno il lancio della competizione femminile nel corso del 2020 ed evolveranno per svolgersi su più tappe in giro per il mondo nei prossimi anni.”

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

La decisione ufficiale di World Rugby sulla stagione dei 7s

Il governo mondiale ha preso posizione anche sull'assegnazione dei titoli

30 Giugno 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

E se Inghilterra, Galles e Scozia si unissero permanentemente in team UK?

Una soluzione che potrebbe presto essere presa per le compagini 7s

29 Giugno 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italseven verso le Challenger Series a Montevideo

I ragazzi di Andy Vilk giocheranno contro Giappone, Zimbabwe e Paraguay. Serve migliorare l'11esimo posto della prima tappa del circuito

19 Febbraio 2020 Rugby Azzurro
item-thumbnail

Italseven deludente nella prima giornata delle Challenger Series

Azzurri del Sevens sconfitti da Germania e Uganda nella prima giornata a Vina del Mar, in uno stadio quasi vuoto per il nuovo torneo internazionale

16 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italia, nel weekend il kick-off del world 7s challenger: i convocati

Il nuovo torneo prende il via sabato 15 da Vina del Mar

13 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven
item-thumbnail

Italseven: i convocati per le Challenger Series

Si riduce a 14 il numero di atleti che restano a disposizione di Andy Vilk per l'avventura in America Latina

7 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Rugby Seven