Dopo Benetton-Cardiff: le parole di Crowley, Sgarbi e Cannone

Focus sugli errori che hanno permesso ai Blues di rimontare nel finale. Il capitano: “Il morale deve rimanere alto”

COMMENTI DEI LETTORI
  1. ginomonza 1 Dicembre 2019, 11:20

    beh i risultati mancano e non mi sembra poco!

  2. Bissa 1 Dicembre 2019, 12:11

    Dichiarazioni di Zatta???
    Sono stato sempre presente sin dagli albori dell’esperienza celtica, anche quando si perdeva di tanto, sotto la pioggia in gradinata.
    Mi sento comunque offeso dalle dichiarazioni del presidente, il quale si dimentica invece di ringraziare i tifosi anziché criticarli.
    Forse è il momento di cambiare presidente?

    • F.A.L 1 Dicembre 2019, 12:32

      Queste le dichiarazioni di Zatta giovedì alla cena con gli sponsor :
      “Immagino che vogliate sapere se quello che ho esternato sabato al termine della gara sia ancora una mia convinzione o se sono riusciti a convincermi del contrario. Sono più che mai convinto che l’assenza di pubblico sabato pomeriggio abbia fatto male ai nostri giocatori e sia stato irrispettoso per la squadra del Northampton, prima in classifica nel massimo campionato inglese. Mi prendo comunque la facoltà di ragionare ancora su ciò che ho detto e voglio verificare l’atteggiamento e la presenza che ci sarà sabato a Monigo, quando arriverà Cardiff”

  3. F.A.L 1 Dicembre 2019, 12:49

    Ecco..Sig. Presidente, si prenda pure la facoltà di ragionare su ciò che ha detto e mentre lo fa guardi gli spalti di ieri e l’ennesima inchiappettata nel finale. Mi permetto di dire e ripetere che magari ci vuole più umiltà o pensiamo di essere i Saraceni o Leinster?

  4. Zamax 1 Dicembre 2019, 12:54

    Una costante di questa partita è che quando Cardiff aveva l’ovale riusciva a manovrare ed essere pericoloso, oltre a dominare il Benetton nelle maul. Tutte le loro mete, se ricordo bene, sono nate così: manovre in lungo e in largo per il campo, oppure penaltouche-maul. Ergo, non si doveva consegnare loro l’ovale coi continui calci dalla base, o con gli up & under (che non prendiamo quasi mai) o con non necessari calci lunghi di liberazione. Cosa di cui, invece, il Benetton ha abusato.

  5. Zamax 1 Dicembre 2019, 13:18

    Inoltre: Sgarbi dice che il Benetton ha giocato bene in attacco. Secondo me, sì e no. Il Benetton sa essere una squadra abrasiva in attacco, una squadra che va per le spicce. Però quando è costretta a manovrare al largo raramente riesce poi a costruire una meta frutto del lavoro collettivo (vedi le poche palle decenti che arrivano alle ali). Lì c’è un deficit di velocità d’esecuzione, di creatività e di automatismi da colmare. E ieri questo deficit si è visto anche nella fase difensiva quando il Benetton non ha saputo fronteggiare azioni di quel tipo da parte del Cardiff.

  6. onit52 1 Dicembre 2019, 15:21

    Sul gazzettino di oggi Zatta dice che non è colpa del pubblico .
    La squadra ha limiti di testa.
    Si è accorto anche lui….
    Evviva .
    Primo riconoscere il problema per poterlo _eventualmente_ risolvere ……

    • Bissa 1 Dicembre 2019, 15:35

      Ciò non toglie che abbia detto una stupidata, l’abbia poi ribadita in una seconda intervista, farneticando su statistiche del 3%. Se il presidente del Benetton ha le idee così chiare, siamo messi davvero male. Un ricambio generazionale è ormai d’obbligo anche a livello di dirigenza, non solo in Fir.

  7. LiukMarc 1 Dicembre 2019, 15:36

    Mi permetto umilmente di far notare come i “dettagli” siano cose che succedono una volta ogni tanto, elementi particolari a volte (ma non sempre) trascurabili. Qui invece si parla di cose che succedono praticamente ad ogni partita, almeno in quelle dove si è in vantaggio o ce la si gioca. Questi non sono dettagli. Staccare la spina o mollezza mentale sono parti fondamentali. Ficchiamocelo in testa e trattiamoli di conseguenza, che il treno play off sta viaggiando senza di noi.

    • johnny 1 Dicembre 2019, 17:51

      Visto che il treno dei playoff è partito senza di noi e la Champions è un miraggio, vorrei sapere come fare a “tenere il morale alto”.
      Grazie.

  8. Dusty 2 Dicembre 2019, 09:03

    Benetton che sta perdendo troppe partite per colpa sua e su questo anche lo staff deve riflettere perché così non va. Se quest’anno non si arriva ai play off sarà una stagione fallimentare e non sono parole che dico io ma le ha dette lo stesso Crowley qualche mese fa.

  9. Zamax 2 Dicembre 2019, 12:27

    Il fatto che l’anno scorso il Benetton avesse raggiunto i play off non doveva creare grandi aspettazioni. In Italia siamo caduti nel solito difetto di esaltarci o deprimerci troppo. Due campionati fa il Benetton fece 55 punti, nell’ultimo 57 punti. Ciò significa solamente che il Benetton riusciva a stare nel gruppo delle squadre di metà classifica nel Pro14: realisticamente un risultato eccellente per una squadra italiana. Io all’inizio di questo campionato avevo detto che sarei rimasto soddisfatto se il Benetton si fosse ripetuto in termini di punti, anche se non avesse raggiunto i play off. Confermarsi a quel livello per tre anni di fila significherebbe veramente fare un salto di qualità a livello di consapevolezza e fiducia.

Lascia un commento

item-thumbnail

Benetton Rugby: presentate le maglie per la stagione 2020/21

Rivelate prima e seconda maglia dei Leoni per la stagione che sta per cominciare. Tante novità e cura dei dettagli per le divise dei veneti

30 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, la carica di Riccioni: “Ulster e Leinster? Giocheremo senza paura”

Il pilone è pronto a iniziare una nuova stagione, dove vuole essere assoluto protagonista

29 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Pro14, Benetton Rugby: risultati, calendario, classifica e rosa dei leoni

Tutto quello che serve per non perdersi nessun match dei biancoverdi nel prossimo Pro14

28 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Alberto Sgarbi: “Lavoro duro e mentalità vincente: con Treviso puntiamo in alto”

Il centro trevigiano, simbolo del Benetton come nessun altro, parla a pochi giorni dal via del prossimo Pro14

25 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Ratuva Tavuyara: “Onorato dell’apprezzamento dei tifosi”

Il trequarti dei Leoni non vede l'ora di tornare in campo per la stagione 2020/2021

22 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Favretto: “Gap fisico non indifferente tra me e gli altri in Pro14. Voglio migliorare”

Il seconda linea classe '01 dei Leoni ha commentato il suo momento positivo ai microfoni di BEN tv

18 Settembre 2020 Pro 14 / Benetton Rugby