All Blacks: il nuovo allenatore dovrebbe essere annunciato il 12 dicembre

E’ corsa a due per una poltrona a cui stranamente nessuno sembra più ambire

Ph. Reuters/Peter Cziborra

Ian Foster o Scott Robertson? Una margherita da sfogliare per la Federazione Neozelandese che, dopo il Mondiale, è ancora a caccia di un nuovo allenatore per gli All Blacks e che il prossimo 12 dicembre dovrebbe rivelare il nome del nuovo head coach.

Molti degli iniziali candidati si sono fatti da parte, per impegni precedenti presi con altre nazionali o club o per motivi legati all’extracampo, tanto che qualcuno – nel Regno Unito – ha definito la panchina dei TuttiNeri come “Un calice avvelenato”.

Da Warren Gatland a Dave Rennie, passando per Jamie Joseph e Joe Schmidt: è di alto lignaggio il numero e la qualità dei tecnici che hanno “declinato l’invito” a guidare i tre volte campioni del mondo.

L’eredità che lascia Steve Hansen è inevitabilmente pesante da raccogliere: da assistente allenatore è stato al fianco di Graham Henry nel 2011 prendendosi poi i gradi di capo allenatore nel 2015 e nel 2019. Ha vissuto di fatto un decennio d’oro vincendo due volte la Rugby World Cup e “fermandosi” al bronzo, qualche settimana fa, in Giappone.

Andare in continuità o effettuare una scelta di rottura? Ian Foster certamente conosce “la stanza dei bottoni” federali, ha già un rapporto con i giocatori e sa quali pressioni vengono esercitate a chi ricopre il ruolo di allenatore degli All Blacks. Ma, a livello tecnico, la squadra ne gioverebbe? La risposta sarebbe da ricercare in una possibile evoluzione che forse garantirebbe di più Scott Robertson, il quale porterebbe uno stile di gioco differente rispetto alle ultime uscite della Nuova Zelanda.

Vedremo quindi chi la spunterà in una corsa a due paradossalmente meno ambita del solito.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Le 10 persone più influenti ad Ovalia per Rugby World Magazine

In vetta Siya Kolisi, capitano degli Springboks campioni iridati 2019

7 Luglio 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

5 talenti che avremmo potuto vedere al mondiale Under 20

Scelti fra coloro che non abbiamo già visto nello stralcio di Sei Nazioni under 20 contro gli azzurrini

29 Giugno 2020 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Matt Giteau a Los Angeles?

Per i media australiani è fatta: un anno in più per il centurione australiano che aveva annunciato il ritiro a fine stagione

28 Giugno 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: tutte le cifre del più grande evento sportivo dell’anno scorso

Una Coppa del Mondo vinta soprattutto fuori dal campo. Impatto eccezionale del turismo

24 Giugno 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Test match: Giappone, Fiji e Sei Nazioni, come potrebbe essere il prossimo novembre

E come invece dovrebbe funzionare il calendario internazionale da approvare entro agosto

24 Giugno 2020 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Rassie Erasmus ha lottato silenziosamente per la propria salute durante la Rugby World Cup

L'ex Munster non ha voluto che i media distogliessero l'attenzione dalla squadra, mantenendo privata la faccenda

21 Giugno 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup