Pro14: le Zebre cedono nettamente ai Glasgow Warriors. A Parma finisce 7-31

Gli scozzesi controllano la contesa imponendosi alla fine anche con il punto di bonus offensivo

COMMENTI DEI LETTORI
  1. mic.vit 9 Novembre 2019, 18:04
    • Hrothepert 9 Novembre 2019, 18:44

      #mic.vic,, se vuoi un senso e non riesci a trovarlo, te lo spiego io: con un campionato domestico ridicolo, alla viva il parroco, e una franchigia privata che si prende la metà del budget riservato al Pro 14 e che, poi, essendo privata e disponendo di altre risorse da poter investire, per ottenere risultati si imbottisce di stranieri, la maggior parte dei quali nemmeno equiparabili, serve, comunque, una franchigia nella quale testare i giocatori di ineresse per la Nazionale e metterli nella condizione di assaggiare un livello come quello che troveranno se e quando vestiranno la Maglia Azzurra; purtroppo questa franchigia è destinata a subire parecchie sconfitte, alcune anche pesanti, l’ alternativa sarebbe ritirare la licenza di franchigia a Treviso, “retrocedendolo” nel campionato domestic, e investire tutto sulle Zebre creando una franchigia stile Jaguares argentini, in cui concentrare tutti i migliori giocatori italiani e qualche equiparabile, inserendo via via i giovani di maggior talento che il campionato domestico riesce a creare.
      Hai compreso il senso ora? 😉

      • umberto 9 Novembre 2019, 19:03

        applausi!
        è colpa di treviso….
        fai pena nel tuo astio verso treviso

        • bangkok 9 Novembre 2019, 19:06

          @Umberto, che ci vuoi fare?
          A certe persone l’astio e l’invidia ottenebra la mente e fa sì che esprimano pensieri ridicoli e penosi

          • umberto 9 Novembre 2019, 19:09

            sì sì
            retrocediamo i magliettari nel domestico… così il rugby italiano perde uno dei pochi che ci mette soldi suoi: sai il nostro rugby pullula di sponsor e aziende che vogliono investire tanto o poco nel rugby.

        • sanfrancesco 9 Novembre 2019, 19:28

          non comprendo la necessita’ di far spazio a renton, walker, per tenere in panca violi, bruno.

          Finche’ e’ rimasto in campo, Kearney ha dato tutto. il migliore delle zebre

      • Ventu 9 Novembre 2019, 19:39

        Infatti Allan , Riccioni, Morisi, Benvenuti, Morisi, Ruzza, Ferrari, Pasquali sono tutti stranieri? Secondo me loro più Polledri e Minozzi e pochi altri, sono i migliori della nazionale e vengono da treviso

      • massimiliano 9 Novembre 2019, 19:53

        Onsiderafo che le Zebre costano alla fed almeno il doppio di quanto riceve Tv, e he con lo slaff di statali che si ritrova fa piu’ danno ai ragazzi he altro, vorrei proprio vederli i tuoi gattones federales! Hai compreso il senso ora?
        W Parma rugby, col cuore

      • mic.vit 9 Novembre 2019, 20:30

        @hrotheper condivido l’idea della franchigia unica, budget unico decurtato con meno stranieri e la differenza sulla formazione base ed accademie… avrebbe senso
        sul discorso Zebre meno, in quanto non capisco allora i tanti stranieri visto che è la squadra tester come dici tu…

      • TheTexanProp 9 Novembre 2019, 22:23

        Cioè facciamo retrocedere la squadra che ha più seguito in Italia e soprattutto, che ha una società solida e tra le poche a credere nel rugby per investire tutto su Zebre che da anni falliscono anno si anno no, che prendono di media 30 punti a partita…posa il fiasco.

      • Hrothepert 9 Novembre 2019, 23:50

        Astio per Treviso??? Assolutamente no, ma se vogliamo ragionare di franchigie, tutti (almeno quelli che parlano da appassionati di Rugby e non da tifosi) sanno che ho ragione, che poi la franchigia, sul modello Jaguares, si chiamasse Zebre, Aironi Dogi, Pretoriani e che giocasse a Parma, Venezia, Roma o Milano, non importa.
        @Bankog, è inutile che mi perda a ragionare con gente come te e @umberto, che ha, voi si, veramente la mente ottenebrata dal tifo; finchè ci sarà gente che la pensa così, il Rugby italico non riuscirà a liberarsi dal provincialismo di cui è prigioniero!!!!

        • mamo 10 Novembre 2019, 08:50

          Hro, ti è uscito male quel post e basta ammetterlo.
          Non è questione di più bravi o meno bravi.
          Treviso da alla Nazionale una quindicina di giocatori un numero pari se non maggiore a quello che danno le Zebre che peraltro costano ben di più alla Federazione.
          Ricconi, Rizzi, Zanon e Cannone (per citare solo gli ultimi) sono giovanissomi che stanno crescendo nella Marca e tutto questo è un beneficio anche per la Nazionale.
          Credo proprio che ti sia “uscito male” quel post.
          Buona domenica

      • Parvus 10 Novembre 2019, 09:00

        Hrothepert 9 Novembre 2019, 18:44

        ciao sono parvus,
        ti volevo solo far riflettere su qualche dato….
        perché pur avendo ortis e krumov non li fanno praticamnete mai giocare??? se così come tu dici che le zebre sono di interesse verso gli italiani, perchè vengono acquistati due bei giocatori veci in irlanda per sistemare la seconda linea e non vengono quasi mai inseriti i nostri ragazzi…..????
        i due giovanotti italiani di cui sopra purtroppo cresceranno solo vedendo le partite dalla panchina e avranno solo poche possibilità di poter fare una partita! le zebre come tu capisci e come tutti capiscono devono far fruttare i loro acquisti e quindi avanti con i due irlandesi!
        poi se ci fosse un progetto che prevede il maturare i nostri giovani vicino ai due irlandesi allora tutto cambierebbe, ma francamente non lo vedo.

        ti auguro una buona domenica.

      • carlo s 10 Novembre 2019, 14:49

        @Hrothepert la tua la solita inultile sterile polemica …. in perfetto stile toscano.

  2. ginomonza 9 Novembre 2019, 18:42

    Povertà assoluta,senza SENSO

  3. PIO XIII 9 Novembre 2019, 18:53

    ora è colpa di treviso

  4. kinky 9 Novembre 2019, 19:04

    Mi aspettavo tutt’altra prestazione! Già dell’idea che la prima linea titolare debba essere quella dei ragazzini terribili Fischetti, Manfredi, Zilocchi!

  5. Bariddu 9 Novembre 2019, 19:12

    Dai su le Zebre sono sviluppo, al pari di Connacht, Dragons ed Edinburgo che, assieme ai Kings sono gli avversari diretti. Fintanto che l’Italia continua ad avere presenza internazionale le Zebre avranno senso.

    • bangkok 9 Novembre 2019, 19:22

      Hai perfettamente ragione, ma allora la FIR x prima e lo staff Zebre poi dovrebbe rilasciare dichiarazioni in tal senso.
      Inutile e dannoso caricare di pretese ed aspettative che poi puntualmente vengono disattese. Meglio “volare bassi” con obbiettivo lo sviluppo dei giovani e quello di essere comunque una squadra “indigesta” da affrontare.

    • Ventu 9 Novembre 2019, 19:36

      concordo, hanno fatto una partitaccia, molti degli errori però sono recuperabili in futuro. Inoltre Glasgow l’anno scorso ha dimostrato di avere il miglior attacco e ha asfaltato squadre come Ulster, non solo le Zebre.

    • massimiliano 9 Novembre 2019, 20:05

      Verissimo, ma i ragazzi hanno anche bisogno di qualche risultato. E, insisto, di uno staff all’altezza. Inoltre trovo assurdo insisters su stranieri -e non solo- che sono mezze figure invece di dare minuti a ragazzi ome Bianchi Mori e Casilio, quest’ultimo poi sta involvendo ed e’ uno spreco enorme!

  6. tobat7 9 Novembre 2019, 19:32

    Bradley lo scorso anno diceva, saggiamente, che il gioco al piede non se lo potevano permettere. Oggi forse ha voluto testarlo ed è lampante quanto avesse ragione. Soprattutto se ci si mette anche Canna a calciare in ‘sto modo.

    Cartellini sacrosanti che sanciscono un Licata che fa sempre un passo avanti e due indietro e un Meyer obiettivamente in affanno da diversi mesi.

    • bangkok 9 Novembre 2019, 19:48

      Meyer secondo me si è fatto in quattro con la prospettiva della Nazionale, ora ha capito che nel suo ruolo gli spazi sono totalmente chiusi e non ha più stimoli sufficienti.

      • xnebiax 9 Novembre 2019, 20:05

        Mah, mi sembra più probabile un semplice calo di forma, o mancanza di serenità personale o cose così.

    • massimiliano 9 Novembre 2019, 20:00

      Non parlar male del gran visir di tutti gli asterischi 😉

  7. xnebiax 9 Novembre 2019, 20:08

    Comunque non si può giocare alla Glasgow contro Glasgow, calciando via possessi con kick non contestabili, con campo motoso e disciplina pessima.
    Boh.

    • massimiliano 9 Novembre 2019, 20:12

      Anche secondo me l’inizio cosi’ negativo e’ imputabile al reparto tecnici. Di regazzi buoni quest’anno ce ne sono, non sembrano impostati a dovere

  8. Camoto 9 Novembre 2019, 20:38

    Rimane il fatto che la partita migliore la si è giocata contro Leinster, con molti ragazzi italiani in campo.
    Non sono anti straniero, ma cavolo se continuiamo a perdere meglio che ci giochiamo le nostre carte sullo sviluppo.
    Possono starci le 2 seconde linee irlandesi vista la carenza continua nel Belpaese, ma per il resto dobbiamo puntare su quello che abbiamo. Se penso che Walker ed Elliot giocano in questa maniera, fate giocare Bruno, Mori e Vaccari.
    Ci perdiamo giocatori per strada, Panunzi e D’Onofrio i più recenti. Ma ad esempio un pur adeguato al Top 12 come Ambrosini, che le sue chance le ha avute, fa panchina con un Menniti Ippolito mai preso in considerazione.

  9. balin 9 Novembre 2019, 21:26

    ccheppalle ‘sti litigi “è colpa di treviso” “no è colpa del mago G”, alla fin fine mi sembrano i capponi di Renzo di manzoniana memoria, siamo tutti ben messi occupiamoci di altro.
    Piuttosto son d’accordo con Camoto, servono proprio ‘sti stranieri “poco performanti”? non si riesce proprio a dar fiducia agli italiani? lo sapete che Ange Capuozzo è il 9 titolare di Grenoble in D2?

    • Hrothepert 9 Novembre 2019, 23:58

      @balin, io non ho assolutamente detto che è colpa di Treviso, ho semplicemente detto che o facciamo una franchigia Federale unica come in Argentina e ci buttiamo dentro tutti i migliori che abbiamo, oppure, dal momento che Treviso, essendo privata e ambendo quindi a fare risultati, si imbottisce di stranieri non equiparabili, serve anche una franchigia dove testare e abituare i gli italici prospetti; sono loro che hanno la coda di paglia e che si scagliano continuamente e per partito preso, come i tifosi del calciopalla, contro l’ altra franchigia!!!!

      • bangkok 10 Novembre 2019, 00:16

        Leggi i miei altri commenti sopra e trovavi qlcs che avvalori la tua tesi dello scagliarsi contro l’altra franchigia.
        Siete sempre tu e qualcun’altro che non perdete mai occasione per riversare le colpe del malfunzionamento delle Zebre sulla Benetton e i famosi 4 mln.
        Addirittura affermando che sarebbero la meta (🤣🤣🤣) del budget federale x il Pro14!!!
        Ma dai tutti sanno che le Zebre costano alla FIR ben più di 4 mln senza contare tutto il contorno vergognoso!!
        Il problema delle Zebre sono le Zebre!! O meglio la struttura federale che le gestisce e programma. Non riesco a capire se ci credi davvero al fatto che se le Zebre fossero l’unica franchigia, sempre sotto controllo FIR, sarebbero a livello della Benetton (società) attuale. Se è così mi spiace dirti che sei un illuso.

        • Hrothepert 10 Novembre 2019, 01:28

          L’ errore tuo e di altri è pensare che io ce l’ abbia contro Treviso perchè è Treviso, invece, per me, il peccato originale è aver dato una licenza di franchigia a un club privato, fosse esso di Treviso, Parma, Milano, Firenze, Roma, Canicattì, o dove preferisci te e questo l’ ho sostenuto fin dai tempi dell’ ingresso in CL, che poi la FIR abbia organizzato le Zebre in maniera a dir poco deficitaria è palese, ma la Federazione non è altro che l’ espressione del movimento, provincial/cialtronesco/campanilistico, italiano.

          • bangkok 10 Novembre 2019, 06:47

            L’errore tuo allora è dimenticarti che Treviso è entrato il Celtic League regolarmente come franchigia PRIVATA proprio come lo erano gli Aironi e come era stabilito in origine dalla FIR!!
            Altro errore tuo è esserti dimenticato che è stata proprio la FIR a cambiare le regole del gioco a partita in corso.
            Quindi per l’ennesima volta domando a te come a qualcun’altro che continua con questa storiella:” ma i FATTI li conoscete/ricordate o sparate critiche un tanto al chilo così x passare il tempo?”
            E ribadisco che non è questione di essere semplici tifosi o ultras ma semplicemente di mantenere l’obiettività, riconoscere l’enorme e unico lavoro che Benetton e Treviso stanno facendo in un panorama rugbistico come quello italiano altrimenti quasi allo sbando.

          • Hrothepert 10 Novembre 2019, 10:04

            Io, già nel dibattito che ci fu, al momento dell’ adesione dell’ Italia alla CL e alla creazione delle franchigie, sul Il Grillotalpa dell’ epoca, mi ero espresso per il modello “scozzese” delle franchigie federali e contro quelle private, quindi rimango semplicemente coerente, ma te, se ben ricordo, come utente dei blog, sei arrivato molto dopo e quindi, non puotendo saperlo, ti scuso.

        • cammy 10 Novembre 2019, 01:42

          Una Treviso gestita dai Benetton, con solo giocatori italiani, sarebbe cmq + scarsa dell’attuale.. dovrebbero fare un monumento a Gavazzi in ghirarda x lasciare mano libera all’attuale società e sperare che venga rieletto..

  10. andreac 9 Novembre 2019, 23:24

    Pere la prima linea sia titolare che quella dei ragazzi terribili è un gran bel vedere. Oggi mi e piaciuto pochissimo la mediana titolare(canna non mi sembra proprio in forma) che ha fatto troppi errori e calciato molto molto male mettendo in condizione Glasgow di giocare come meglio crede. Anche l’esperimento sisì ad 8 non mi convince mentre invece pensi che biondelli sia assolutamente di livello, per me oggi il 10 titolare. Bene il rientro di voli più che altro perché da certi infortuni non è semplice. Forza zebre curando meglio i dettagli penso che possano fare una buona seconda parte di campionato.

    • andreac 9 Novembre 2019, 23:24

      Bene non pere

    • Camoto 9 Novembre 2019, 23:52

      Su Violi sono contento del rientro, comunque aveva già giocato 2 settimane fa, ma si vede che è fuori ritmo partita, lento e con passaggi mal calibrati.
      Spero vivamente che torni ai suoi livelli e può farlo solo giocando.
      Su Renton, non mi piace la scarsa voglia che ci mette a tirar fuori i palloni sporchi, ma in questo momento è il miglior 9 delle Zebre. Questo la dice lunga sullo scarsità in quel ruolo nella franchigia.
      Io sogno che uno dei 2 permit inseriti in rosa Challenge debutti e faccia ricredere sulle qualità di alcuni del nostro Top 12.
      Canna invece non fa più il fenomeno, ma ha smesso anche di fare partite dannose. A me sembra più standardizzato sulla sufficienza e mi spiace. Ma dire che gioca male non è nemmeno corretto. In difesa si danna di difendere anche nei raggruppamenti, nei calci in touche è una sicurezza e non regala palloni. Purtroppo non fa più impazzire le difese. Preferivo la versione di prima.

  11. fulvio.manfredi 10 Novembre 2019, 00:01

    Bilancio delle prime sei giornate di campionato, dati alla mano:
    se il tanto decantato turnover, obiettivo della campagna di rafforzamento della rosa, significa zero vittorie, un passivo nella somma dei punteggi che è di tre volte superiore a quello della passata stagione – definita da tutti fallimentare -, due miseri punti in classifica rispetto ai nove dell’anno scorso, alternanza di prestazioni almeno dignitose a penose imbarcate con meccanismi che saltano inspiegabilmente, e non mi dilungo oltre.., beh, allora, alla malora il turnover che non è roba per le Zebre!!!
    A noi tifosi, poveri disgraziati che con la nostra presenza abbiamo sempre sostenuto questa squadra sin da quando è nata, sia portato più rispetto: se continueremo ad andare allo stadio, lo staff delle Zebre, ammesso che ci sia, ci garantisca almeno per ogni gara casalinga la formazione più competitiva possibile: crediamo di meritarcelo!!!
    Definiscano la formazione che da più risultati e poi l’esplorazione della rosa, il cambiare per provare un po’ tutti e gli esperimenti vari, vadano a farli lontano da Parma dove non andiamo e non paghiamo il biglietto!

  12. carlo s 10 Novembre 2019, 00:07

    mi sono fatto 100 km per vedere le zebre, che han giocato di m…., speso 25 euri per l’ingresso, mangiato un panino di m…., l’unica cosa decente la birra

  13. carlo s 10 Novembre 2019, 00:10

    a proposito le zebre mi fan giocare Pierre Bruno all’ala , ma vale la pro14? Mi fate giocare Pierre Bruno e mi tenenete fuori Giamba….
    Non rinuncio alla mia polemica e battaglia per far tornare Giamba che non si vede più manco in tribuna!

  14. Parvus 10 Novembre 2019, 09:17

    ci sono degli evidenti sbagli nella nostra FIR.
    treviso dovrebbe avere l’accademia.
    non dovrebbe esserci l’accademia a remedello-calvisano, perché se no al dott cavazzi, gli arrivano delle sacrosante critiche!!!! purtroppo l’inopportunità di inserire a remedello l’accademia è stata colta a piene mani!
    le zebre dovrebbero avere solo giocatori italiani.
    una buona domenica a tutti.

    • F.A.L 10 Novembre 2019, 09:41

      Le nostre squadre ieri han perso entrambe magari in modo diverso con punteggi diversi ma han perso.
      C’è chi vorrebbe anche la terza franchigia…pensa te..

  15. Parvus 10 Novembre 2019, 18:33

    fal@ hai ragione a dirmi questo, ma la terza franchigia servirebbe solo a seppellire la federazione sotto un debito troppo alto e servirebbe alle quarte scelte di altre nazioni a trovare un posto da titolare e portarsi a casa la pagnotta……., non avrebbe nessun senso ora!!!!!
    un cordiale saluto.

Lascia un commento

item-thumbnail

Zebre Rugby, probabili e possibili nella formazione ’20/’21: i trequarti

Casilio, Rizzi, D'Onofrio: il loro salto di qualità cruciale per il rilancio delle ambizioni ducali presenti e future

26 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby, probabili e possibili nella formazione ’20/’21: il pack

Gli avanti della franchigia emiliana sotto la lente di ingrandimento, in vista della prossima stagione

25 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Antonio Rizzi: “Per me arriva un anno chiave. Voglio mostrare le mie capacità”

L'azzurro fa il bilancio sui suoi primi mesi alle Zebre Rugby

24 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: la rizzollatura del Lanfranchi è stata completata

Lo ha annunciato la franchigia emiliana con un video sui suoi social

21 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

OnRugby Relive: Zebre v Cheetahs, Pro14 ’19/’20

Rivivi la vittoria più larga di sempre delle Zebre nel torneo celtico

19 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

George Biagi si racconta: con il rugby ho raggiunto grandi traguardi

Il seconda linea che ha il record di presenze da capitano delle Zebre ripercorre la sua carriera in questa video-intervista

18 Luglio 2020 Pro 14 / Zebre Rugby