Rugby World Cup: Scozia multata di 70mila sterline per la vicenda Hagibis

La federazione minacciò di intentare causa alla federazione internazionale se non si fosse disputata la gara del girone A

ph. Sebastiano Pessina

La federazione dovrà pagare una multa di 70mila sterline e offrire le proprie scuse in merito alla vicenda legata al tifone Hagibis. Il CEO Mark Dodson si era lamentato della supposta rigidità di World Rugby in merito alla gara fra la sua nazionale e il Giappone, e aveva minacciato di intentare causa se la partita fosse stata cancellata.

Per questo motivo la federazione internazionale ha stabilito, attraverso una commissione disciplinare indipendente, che Dodson avrebbe leso la reputazione del gioco

Nel comunicato diffuso dalla commissione si legge che prima di prendere la propria decisione finale, il panel avrebbe cercato di arrivare ad un accordo fra le parti per risolvere la disputa. World Rugby ha offerto alla federazione scozzese una via d’uscita, chiedendole di scusarsi pubblicamente per la condotta e di fare una donazione in favore della ricostruzione dopo i danni dovuti al tifone Hagibis.

Per tutta risposta la Scottish Rugby Union avrebbe proposto un accordo diverso, inclusa una mutua espressione di rammarico da entrambe le parti al posto delle pubbliche scuse. Una proposta rigettata che ha portato infine alla reprimenda espressa nella giornata di giovedì.

“World Rugby crede fermamente che i commenti, i quali hanno suggerito un trattamento impari e disorganizzato delle squadre, sia stato inappropriato in un momento nel quale il Giappone si stava preparando ad affrontare il più grande e distruttivo tifone da decenni” ha scritto la federazione internazionale in un comunicato stampa.

La multa di 70mila sterline sarà donata alla ricostruzione nelle zone colpite dal tifone.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Eddie Jones sulla finale mondiale: “Nella mia testa la rivedo ogni giorno”

Il CT dell'Inghilterra è tornato sulla partita persa contro gli Springboks, ammettendo che "mi sembra di vedere la Coppa davanti a me"

12 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

La multa per la risposta inglese all’haka è “colpa” di Joe Marler

Il pilone inglese ha raccontato - con la consueta grande personalità - di aver mal interpretato il piano studiato la sera prima del match

9 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: la meta più bella della fase finale

I 90 abbaglianti secondi che sono serviti all'Inghilterra per prendere la testa della semifinale, raccontati nel dettaglio

6 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Springboks, Tendai Mtawarira saluta la nazionale

Il pilone si ritira dal rugby internazionale dopo la vittoria da protagonista del trofeo più importante

6 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

La storia unica di Makazole Mapimpi, campione del mondo

Cresciuto molto lontano dal rugby che conta, a 27 anni non aveva mai avuto un contratto professionistico. È diventato titolare e protagonista negli Sp...

6 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Vincent Koch, ovvero il giocatore più vincente del 2019 (e non solo)

Il ventinovenne pilone sudafricano è il protagonista di un record difficilmente eguagliabile

5 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019