Cosa è successo nel sabato di Top12?

Le Fiamme Oro si prendono il derby capitolino, Petrarca e Calvisano continuano a correre

Andrea Marcato – Petrarca (ph. Luigi Mariani)

Andato in archivio il tiratissimo anticipo di Colorno, tra HBS e FEMI CZ Rovigo, con il successo in extremis degli ospiti, il pomeriggio di Top12 ha proposto altre quattro gare, tutte dai risvolti molto interessanti per la classifica del massimo campionato italiano.

– Leggi anche: Jacopo Trulla, tra debutto (da titolare) nel massimo campionato italiano e grandi ambizioni in azzurro

Nelle zone nobili della graduatoria, in attesa del posticipo domenicale tra Mogliano (una delle tre leader prima delle gare odierne) e Viadana, le due capolista impegnate oggi, Petrarca e Calvisano, hanno archiviato entrambe successi casalinghi con bonus offensivo, mantenendo così saldamente il primato.

I veneti si sono imposti, tra le mura amiche, sulla neopromossa Lyons Piacenza, con il punteggio di 31-8. Per gli uomini di Andrea Marcato, quattro mete complessive, due per tempo (Michele Rizzo e Nicolò Fadalti nel primo, chiuso sul 17-8, Andrea De Masi ed Andrea Trotta nel secondo), corroborate dal piede preciso di Nicolò Fadalti. Vittoria, dunque, da bottino pieno, al cospetto degli emiliani a cui non sono bastati la marcatura pesante di Marco Conti ed il piazzato di Mathieu Guillomot, nella prima frazione.

– Leggi anche: Rovigo vince a Colorno all’ultimo secondo, nell’anticipo della terza giornata

I bresciani Campioni d’Italia 2019, invece, hanno sconfitto, al San Michele, un San Donà combattivo, in grado di restare a distanza di break per tre quarti abbondanti di gara. Dopo essere andati sul 12-0 nel primo quarto d’ora, con la firma unica di Paolo Pescetto sui punti locali, i ragazzi di Calvisano hanno visto rientrare nel match i veneti, nella parte finale di prima frazione, con la meta di Valentine Meachen (trasformata da Scott Lyle) ed il piazzato dello stesso Lyle per il 12-10. Prima della pausa lunga, tuttavia, il team di Brunello ha riallungato con la meta di Morelli (17-10, al riposo), chiudendo poi definitivamente la pratica nella fase conclusiva dell’incontro, con i sigilli di Federico Mori e Samuela Vunisa (meta del bonus offensivo), per il 27-10 finale.

Sempre per quanto concerne l’alta classifica, il Valorugby ha battuto in modo netto, a Reggio Emilia, i Medicei con il punteggio di 38-3. Cinque le segnature pesanti dei padroni di casa (Chistolini, Ngaulafe e Rimpelli, più due mete tecniche), tre nel primo tempo e due nella ripresa, a cui gli ospiti hanno saputo rispondere solamente con il piazzato di Newton.

Nel derby capitolino, infine, le Fiamme Oro di Gianluca Guidi hanno confermato l’ottimo momento di forma, incamerando, senza troppi patemi, una preziosa vittoria con bonus contro la Lazio di Davide Montella. Una gara indirizzata già nel corso del primo tempo, chiuso dalla squadra cremisi sul 14-0 (mete di Simone Marinaro e Giovanni D’Onofrio, entrambe trasformate da Maicol Azzolini). Nonostante l’inferiorità numerica per il giallo a Giuseppe Di Stefano, le Fiamme hanno allungato in avvio di ripresa, con la terza marcatura pesante del pomeriggio, griffata da Alain Moriconi, con la conversione di Maicol Azzolini (21-0, al 48′). Dopo la risposta laziale, che ha portato alla meta tecnica del 21-7 (51′), i ragazzi di Guidi hanno chiuso la pratica entro l’ora di gioco, con il piazzato di Azzolini e la meta del bonus di Ugo D’Onofrio. Nel finale, le mete laziale di Quiroga e Bossola hanno fissato il punteggio sul definitivo 34-22.


Risultati – terza giornata – Top12

Colorno v Rovigo 20-23
Petrarca v Lyons Piacenza 31-8
Calvisano v San Donà 27-10
Valorugby Emilia v Medicei 38-3
Fiamme Oro v Lazio 34-22

Classifica: Calvisano, Petrarca 15; Rovigo 13; Valorugby Emilia, Fiamme Oro 11; Mogliano 10 (una gara in meno); Viadana (una gara in meno), San Donà 5; Colorno, Lazio, Medicei 1; Lyons Piacenza 0.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top 10, Rovigo: arriva un nuovo allenatore della difesa

Si rinforza ulteriormente lo staff a supporto del nuovo tecnico Alessandro Lodi

26 Novembre 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10, Rovigo: i veneti guardano al mercato, si cerca un pilone

La formazione rossoblu sta valutando come rinforzare la prima linea

25 Novembre 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top10: Calvisano vuole puntare ai playoff

Il club lombardo ha trovato la svolta e ora non vuole smettere di risalire la classifica

24 Novembre 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Viadana, Antonio Denti: “Dobbiamo reagire ripartendo dalla disciplina”

Il pilone dei gialloneri carica l'ambiente in vista della ripresa del Campionato Italiano

23 Novembre 2022 Campionati Italiani / TOP 10
item-thumbnail

Top 10: i risultati e la classifica della sesta giornata

Colorno vince e riaggancia le Fiamme in testa al campionato, vittoria importantissima del Cus Torino in ottica salvezza

20 Novembre 2022 Campionati Italiani / TOP 10