I convocati del Galles per la Rugby World Cup

Gatland esclude Rob Evans e Samson Lee: “Scegliere è sempre la parte più dura”

ph. REUTERS/Rebecca Naden

Alle 15 italiane di domenica 1 settembre Warren Gatland ha diramato la lista dei 31 convocati del Galles per la Rugby World Cup 2019 in Giappone.

“Scegliere è sempre la parte più dura del lavoro, e questo diventa vero in particolar modo quando arriva la Rugby World Cup” ha detto l’head coach, che ieri ha salutato il Millennium Stadium per l’ultima volta da capo allenatore dei Dragoni.

“Ridurre la squadra a 31 giocatori è stato estremamente difficile vista la profondità che abbiamo creato e la quantità di lavoro fatta dalla squadra in ritiro per circa 14 settimane.”

“Siamo soddisfatti dei 31 selezionati, pensiamo ci sia un ottimo mix di talento, esperienza ed età, e siamo tutti entusiasti di cosa ci aspetta in Giappone.”

Non sono state molte le sorprese che l’annuncio di Gatland ha riservato. Le scelte più importanti arrivano in prima linea, dove gli esperti Rob Evans (il pilone sinistro con il maggior numero di presenze negli ultimi quattro anni) e Samson Lee vengono tagliati a beneficio dell’esordiente Rhys Carré e di Dillon Lewis. La difficile partita di ieri contro il pack irlandese potrebbe essere stata fondamentale in questa scelta.

Tolti gli infortunati (Gareth Anscombe, Taulupe Faletau) e gli esclusi annunciati (Rhys Webb), la formazione è in linea con le aspettative. I nomi più eccellenti lasciati a casa, oltre ai due piloni, sono quelli di Steff Evans e Scott Williams.

Gatland ha optato per cinque piloni e tre tallonatori. Dieci giocatori di seconda e terza linea, fra cui l’inclusione più sorprendente è quella di James Davies, completano un pacchetto di avanti formato quindi da diciotto atleti, lasciando spazio ad appena tredici trequarti. E’ Rhys Patchell a guadagnarsi il posto di seconda apertura nel lotto, gerarchicamente alle spalle di Dan Biggar.

Solamente tre i centri di ruolo: Hadleigh Parkes e Jonathan Davies saranno i titolari, con Owen Watkin che può ricoprire entrambe le posizioni e fornire copertura ad entrambi.

In totale, 13 giocatori hanno esperienza di Rugby World Cup, anche se solo 11 dei convocati hanno disputato l’edizione 2015, visto che Jonathan Davies e Leigh Halfpenny non presero parte alla scorsa rassegna mondiale. Ken Owens e George North hanno disputato due edizioni, Alun Wyn Jones tre.

Il Galles ha diramato sui social media la convocazione della propria rosa attraverso un video, in cui i nomi dei giocatori vengono annunciati da membri giovani e meno giovani dei propri club del territorio a cui appartengono: un modo per ricordare il legame profondo fra il rugby di base e quello dei professionisti, e il percorso dei giocatori dalle società al palcoscenico mondiale.

I convocati del Galles

Avanti

Jake Ball – Camberley | Scarlets (35 Caps) (2015 RWC)
Adam Beard – Birchgrove RFC | Ospreys (15 Caps)
Rhys Carre – St Joseph’s | Saracens (1 Cap)
James Davies – Whitland | Scarlets (5 Caps)
Elliot Dee – Newbridge RFC | Dragons (21 Caps)
Ryan Elias – Carmarthen Athletic | Scarlets (8 Caps)
Tomas Francis – Malton & Norton | Exeter Chiefs (42 Caps) (2015 RWC)
Cory Hill – Pontypridd | Dragons (24 Caps)
Alun Wyn Jones – Bonymaen | Ospreys (127 Caps) (2007/11/15 RWC)
Wyn Jones – Llandovery | Scarlets (14 Caps)
Dillon Lewis – Beddau | Cardiff Blues (14 Caps)
Ross Moriarty – Morriston | Dragons (33 Caps) (2015 RWC)
Josh Navidi – Bridgend Athletic | Cardiff Blues (18 Caps)
Ken Owens – Carmarthen Athletic | Scarlets (66 Caps) (2011/15 RWC)
Aaron Shingler – Hendy | Scarlets (20 Caps)
Nicky Smith – Waunarlwydd | Ospreys (30 Caps)
Justin Tipuric – Trebanos | Ospreys (65 Caps) (2015 RWC)
Aaron Wainwright – Whiteheads RFC | Dragons (11 Caps)

Trequarti

Josh Adams – Hendy RFC | Cardiff Blues (13 Caps)
Hallam Amos – Monmouth RFC | Cardiff Blues (20 Caps)(2015 RWC)
Dan Biggar – Gorseinon | Northampton Saints (72 Caps) (2015 RWC)
Aled Davies – Whitland | Ospreys (19 Caps)
Gareth Davies – Newcastle Emlyn | Scarlets (43 Caps) (2015 RWC)
Jonathan Davies – Whitland | Scarlets (75 Caps) (2011 RWC)
Leigh Halfpenny – Gorseinon | Scarlets (81 Caps) (2011 RWC)
George North – Llangefni RFC | Ospreys (85 Caps) (2011/15 RWC)
Hadleigh Parkes – Hunterville |Scarlets (17 Caps)
Rhys Patchell – CRICC | Scarlets (12 Caps)
Owen Watkin – Bryncethin | Ospreys (16 Caps)
Tomos Williams – Treorchy Zebras | Cardiff Blues (8 Caps)
Liam Williams – Waunarlwydd | Saracens (56 Caps) (2015 RWC)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Australia: David Pocock ha annunciato l’addio alla nazionale

Lascia il rugby internazionale una terza linea che ha segnato un'epoca

22 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Eddie il distrattore colpisce ancora

"Stanno filmando i nostri allenamenti" allarma il coach inglese in conferenza stampa, calandosi nel ruolo di uno dei suoi personaggi preferiti

22 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: il mistero Kieran Read

Il capitano degli All Blacks non si è allenato, ma Hansen ha insistito: "E' al 100%"

22 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: scelti gli arbitri per le semifinali

Nell'annunciare i nomi dei designati, World Rugby torna anche sul caso Peyper

22 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019, Francia-Galles, Vahaamahina: “E’ stata la mia ultima partita con la Francia”

Il seconda linea dei transalpini torna sull'episodio della sua espulsione e sulla sua carriera con la maglia dei Bleus

22 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: quattro cose da tenere d’occhio nelle semifinaliste

Ogni squadra ha le sue caratteristiche e peculiarità: quali sono le più interessanti in vista delle sfide decisive?

22 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019