Galles: il XV di Gatland per l’Inghilterra

Alun Wyn Jones diventerà il giocatore con più presenze di sempre con la maglia dei Dragoni

warren gatland

Ph. Sebastiano Pessina

Warren Gatland ha diramato la lista dei ventitré giocatori che domenica pomeriggio scenderanno in campo a Twickenham contro l’eterno rivale inglese.

Alun Wyn Jones sarà ancora una volta lo skipper della nave gallese, vincendo il suo 126esimo cap per la sua nazionale. Si tratta del nuovo record di presenze per il giocatore degli Ospreys, sempre più una leggenda del gioco.

La formazione che Gatland gli ha costruito intorno non manca di esperienza e potrebbe rassomigliare già alla squadra tipo per il mondiale.

La linea dei trequarti e la mediana sono quelle che hanno vinto il Grande Slam al Sei Nazioni di quest’anno: Liam Williams, George North e Josh Adams compongono il triangolo allargata, con Hadleigh Parkes e Jonathan Davies a far coppia sui centri. Gareth Anscombe e Gareth Davies saranno in cabina di regia.

Con Taulupe Faletau infortunato la maglia numero 8 viene rilevata da Ross Moriarty. Ai suoi fianchi giocheranno Aaron Wainwright, vero esperimento di questa formazione, e Justin Tipuric. Josh Navidi, invece, rimane a riposo.

In seconda linea il giovane Adam Beard farà da partner al capitano, mentre in prima linea lo Sceriffo Owens sarà accompagnato da Tomas Francis e Nicky Smith.

Panchina altrettanto esperta per Gatland, che ha dichiarato: “Abbiamo scelto una squadra forte e non vediamo l’ora di vedere come incominciamo dopo i recenti successi. Sono partite davvero importanti verso la Rugby World Cup per assicurarsi che i giocatori siano pronti per il torneo e allo stesso momento dar loro l’opportunità di mettersi in evidenza per essere selezionati.”

“C’è un equilibrio nella selezione che rappresenta il bisogno di dare continuità a ciò che abbiamo ottenuto con quello di dare ai giocatori le loro opportunità. Questo primo blocco di partite replica ciò che faremo alla Coppa del Mondo con un riposo di sei giorni fra i due match, quindi è una buona opportunità per prepararci al calendario che ci aspetta.”

Galles
15. Liam Williams (Saracens) (55 Caps)
14. George North (Ospreys) (83 Caps)
13. Jonathan Davies (Scarlets) (73 Caps)
12. Hadleigh Parkes (Scarlets) (15 Caps)
11. Josh Adams (Cardiff Blues) (10 Caps)
10. Gareth Anscombe (Ospreys) (26 Caps)
9. Gareth Davies (Scarlets) (41 Caps)
1. Nicky Smith (Ospreys) (28 Caps)
2. Ken Owens (Scarlets) (64 Caps)
3. Tomas Francis (Exeter Chiefs) (40 Caps)
4. Adam Beard (Ospreys) (13 Caps)
5. Alun Wyn Jones (C) (Ospreys) (125 Caps)
6. Aaron Wainwright (Dragons) (8 Caps)
7. Justin Tipuric (Ospreys) (64 Caps)
8. Ross Moriarty (Dragons) (31 Caps)

A disposizione:
16. Elliot Dee (Dragons) (18 Caps)
17. Wyn Jones (Scarlets) (12 Caps)
18. Dillon Lewis (Cardiff Blues) (12 Caps)
19. Jake Ball (Scarlets) (32 Caps)
20. Aaron Shingler (Scarlets) (17 Caps)
21. Tomos Williams (Cardiff Blues) (7 Caps)
22. Dan Biggar (Northampton Saints) (70 Caps)
23. Owen Watkin (Ospreys) (13 Caps)

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Francia, dopo la vittoria con la Scozia, ci si chiede: è merito di Galthié?

Una domanda dell'opinione pubblica a cui il presidente federale Laporte ha tenuto a rispondere

item-thumbnail

La formazione della Francia per il test in Scozia

Quattro cambi nel XV titolare per Brunel, ritorna il capitano Guilhem Guirado

item-thumbnail

Australia, Cheika: “Lealiifano è in pole position per la maglia numero 10”

L'ex mediano di apertura di Ulster si è guadagnato la fiducia del proprio head coach con le ultime prestazioni

item-thumbnail

Cosa è successo in Francia-Scozia

I Bleus hanno dominato come poche volte negli ultimi tempi. Esordio con meta per Alivereti Raka

item-thumbnail

Test Match: il Sudafrica doma 24-18 l’Argentina al termine di una partita combattuta

Gli Springboks continuano nella loro serie positiva verso il Mondiale

item-thumbnail

Test Match: il Galles supera 13-6 l’Inghilterra e si prende il primo posto nel ranking mondiale

A Cardiff decidono la contesa i calci di Biggar, Halfpenny e la meta di North