Haskell: “Cipriani è il miglior numero 10 d’Inghilterra”

Il terza linea, escluso dalla prossima Rugby World Cup, ha detto la sua sulle scelte operate da Eddie Jones

james haskell sei nazioni

ph. Sebastiano Pessina

Alla vigilia della attesissima sfida di domenica fra Inghilterra e Galles, prima uscita premondiale di due tra le favorite della prossima Rugby World Cup, l’ex terza linea degli albionici James Haskell ha espresso le sue opinioni sulle scelte operate da Eddie Jones.

In particolare, l’attuale giocatore di Northampton ha tessuto le lodi di Danny Cipriani, ancora una volta lasciato ai margini della nazionale inglese: “Sono sempre partecipe di quello che accade a Danny – ha dichiarato Haskell, che come Cipriani ha affrontato un periodo di carriera nel Super Rugby – Penso che sia un giocatore incredibile. Per me è probabilmente il miglior mediano di apertura che l’Inghilterra abbia al momento.”

“Ovviamente Eddie e lo staff avranno le loro ragioni. Io penso che [Cipriani] sia qualcuno che dovresti sempre avere in squadra: ha le abilità per fare cose che altri non possono.”

Nella mattinata di martedì, l’Inghilterra ha diramato una prima convocazione allargata in vista del warm up contro i Dragoni. Fra i 33 nomi non compaiono quelli dell’estremo Mike Brown, del terza linea Alex Dombrandt, del mediano Ben Spencer e del centro Ben Te’o. Anche Jack Nowell, infortunato, non sarà della partita e continuerà la sua riabilitazione a parte.

Non c’è neanche Cipriani, che già era stato escluso dal ritiro a Treviso. Jones però ha aperto uno spiraglio, dicendo: “I giocatori esclusi sono ovviamente delusi, ma potrebbero avere un’altra opportunità, quindi devono rimanere pronti.”

Mentre per i quattro giocatori tagliati le porte sembrano effettivamente non essersi ancora chiuse, l’esclusione del numero 10 del Gloucester potrebbe essere definitiva.

Nonostante le sue opinioni in merito, però, James Haskell rimane fiducioso: “Credo che questa sia la più grossa possibilità di vincere la Rugby World Cup che abbiamo avuto dopo il 2003. Ho parlato con Eddie e sono entusiasta: ora che sono un tifoso e non più un giocatore della nazionale non vedo l’ora di vederci scendere in campo.”

Per la partita contro il Galles, intanto, ci sono ben 5 uncapped fra i 33 uomini scelti. Si tratta del tallonatore Jack Singleton (Saracens), del terza linea Lewis Ludlam (Northampton Saints), del mediano di mischia equiparato Willi Heinz (Gloucester), del centro Joe Marchant (Harlequins) e dell’utility back proveniente dal Sevens Ruaridh McConnochie (Bath).

Generalmente, le formazioni scelte per il primo dei test di preparazione sono le più sperimentali rispetto a quelle utilizzate alla World Cup. Vedremo quali sorprese Eddie Jones. saprà riservare ai tifosi, anche a quelli più esperti come James Haskell.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Top14 – Bordeaux si prende la vetta, respira lo Stade Français.

Sergio Parisse inserito nel XV della settimana e grande protagonista nella vittoria di Tolone su Brive

18 Febbraio 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Premiership: tutto quello che è successo nel decimo turno

Bella prova di Braley e Polledri contro la capolista, col terza linea che è anche andato a segno. Minozzi a riposo negli Wasps sconfitti a Leicester

17 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Premiership: Polledri entra e segna, ma non basta a Gloucester

Contro Exeter, l'azzurro gioca 20' e marca una meta. Campo anche per Braley

15 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Championship: la RFU taglia (e non di poco) i fondi da destinare alle squadre

La federazione inglese ha deciso di destinare meno soldi alle squadre del secondo campionato nazionale, non facendole certo contente

14 Febbraio 2020 Emisfero Nord
item-thumbnail

Saracens: Allianz saluta, ma George sceglie di restare

Lo sponsor abbandona i londinesi dopo otto anni, mentre il tallonatore inglese sceglie di giocare in Premiership il prossimo anno. Decisione con vista...

14 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Dopo nove anni Dai Young lascia la panchina dei Wasps

Tra i sostituti per la panchina degli inglesi si fa anche il nome di Rob Howley, che a giugno potrà tornare a lavorare dopo il ban per le scommesse

12 Febbraio 2020 Emisfero Nord / Premiership