Sergio Parisse-Stade Francais: è separazione

Il capitano azzurro dice addio al club della capitale francese dopo 14 anni

COMMENTI DEI LETTORI
  1. moro0 28 Giugno 2019, 15:32
  2. LiukMarc 28 Giugno 2019, 15:33

    L’avevano detto che il mercato di treviso non era chiuso 🙂

    • western-province 28 Giugno 2019, 16:42

      A Treviso anche no, in terza linea si sta bene (a 8 possono giocare Halafihi, Manu, Barbini, Steyn e perchè no Ruzza) e Parisse non è un personaggio molto facile

      • LiukMarc 28 Giugno 2019, 16:50

        Si la mia era una battuta. Se devo essere sincero, per me o si ritira (ma non credo entrerà nello staff dello Stade visto che con Meyer non andava benissimo) o si fa il resto della stagione in Giappone e poi vede

        • western-province 28 Giugno 2019, 17:11

          Non avevo notato la faccina.
          Io credo potrebbe puntare ad un po’ di Giappone o potrebbe andare a far compagnia a Bastareaud.

        • try 28 Giugno 2019, 17:32

          Non so. Secondo me a Treviso non farebbe male. E’ anche una persona intelligente e credo possa mettersi a disposizione.
          Diciamo che non avrebbe 80 minuti sempre a prescindere come li ha in nazionale, ma questa non è colpa sua bensì di COS

  3. DropMan 28 Giugno 2019, 15:39

    Che si venga a fare un annetto a Treviso e poi entri nello staff.

  4. kinky 28 Giugno 2019, 15:52

    Messa così sembra che sia una separazione definitiva. Ero sempre stato convinto che Parisse finisse la carriera a Parigi e una volta appeso gli scarpini al chiodo avesse lavorato con la società fuori dal campo!
    Vedremo le evoluzioni! La scelta di dove andrà a giocare penso che dipenda anche dagli accordi post ritiro agonistico.

  5. Mr Ian 28 Giugno 2019, 15:54

    Una notizia sorprendente quanto strana, annunciata così in un torrido pomeriggio estivo. Un addio quasi anonimo per uno dei migliori capitani che il club abbia avuto. Senza dargli l occasione di scendere in campo il proprio pubblico e salutarsi a vicenda nel migliore dei modi
    Se un addio era già nell aria, poteva essere annunciato anche prima della fine del campionato, un mese circa fa…
    Questa notizia darà al buon Parisse l opportuna di concentrarsi come non mai sull appuntamento mondiale e nel frattempo valutare cosa ne sarà del suo futuro.

    • western-province 28 Giugno 2019, 17:18

      Beh l’addio era nell’aria da prima della fine del campionato, ma evidentemente non avevano ancora trovato un accordo economico, visto che non era in scadenza di contratto.

  6. Atley73 28 Giugno 2019, 16:12

    Ma non tutti a TV che è già forte… perchè non alle Zebre? 😉

  7. Dusty 28 Giugno 2019, 16:18

    Giocatore e personaggio immenso che però negli ultimi tempi era entrato in rotta di collisione col tecnico Meyer il quale probabilmente non lo valutava adatto al suo progetto di squadra. Del resto a 36 anni ci sta che non si rientri nei progetti futuri di una società che così si libera anche di un contratto oneroso. Auguri per il futuro che dovrebbe essere nel mondo del rugby come tecnico come lo stesso Parisse disse tempo addietro.
    Grazie di tutto e forse dirti grazie non è abbastanza.

    • LiukMarc 28 Giugno 2019, 16:42

      Se ce ne fosse uno come lui ogni 15 anni tutto il rugby starebbe meglio, figurati noi

  8. madmax 28 Giugno 2019, 18:05

    Lo eiporterei in Italia, in qualsiasi ruolo, federazione, Zebre, Benetton, un capitale che non andrebbe sprecato o dato ad altri

    • rd973 28 Giugno 2019, 23:59

      Personalmente sono contrario ai “passaggi automatici” giocatore=allenatore/membro dello staff e questo detto con tutta la stima è l’affetto per Parisse. Penso che un serio professionista come lui abbia tutte le capacità per farsi la sua “gavetta” e diventare con merito un bravo allenatore o membro dello staff senza avere favoritismi perché lui è lui. Un in bocca al lupo e un grazie a Parisse!
      ( E speriamo che la federazione organizzi un meritato tributo se e quando deciderà di ufficializzire il suo addio alla nazionale!)

  9. xnebiax 28 Giugno 2019, 18:17
  10. luis 28 Giugno 2019, 19:02

    Forse l’unico fuoriclasse espresso dall’Italia nel mondo ovale, ma il tempo passa per tutti, impietosamente.
    Buona fortuna . . .

  11. TommyHowlett 29 Giugno 2019, 00:54

    36 anni… ogni due giorni ha un problema fisico… addio scontato. Credo che a fatica riuscirà ad accasarsi in Europa. Più facile un periodo nipponico o addirittura un ritiro

  12. Dvd 29 Giugno 2019, 01:25

    Grande uomo, grande giocatore!! Grazie Sergio!!!!

  13. Sandokan 29 Giugno 2019, 03:28

    Un grandissimo in bocca al lupo!!!
    I tifosi dello Stade lo ricorderanno a lungo, come anche Dominguez.

  14. Parvus 29 Giugno 2019, 09:24

    fuori dal coro dico che lo stade lo manda via perché non è più fit, e noi lo prendiamo come nazionale innamovibile! sconcertante….
    ecco la distanza culturale che intercorre tra noi (nazionale italiana) e le altre nazionali (parlo delle prime dieci).

    • SilverShadow 29 Giugno 2019, 09:57

      Questi lo mandano via perché ha un contratto pesante che possono impiegare in altro modo.
      Auguri a loro e a chi pensa sia normale dare l’addio al tuo capitano, da 15 (!) anni nella tua squadra, con un comunicato di sei righe.
      Vero è che fisicamente non è al top, ma non è questa la via per creare la cultura di un club, che è quella vincente nel lungo periodo.
      Ora, non so se gli abbiano chiesto una riduzione dello stipendio, o gli abbiano detto che per loro non era più un titolare fisso ma un sostituto, e lui abbia rifiutato, ma non lasci il tuo capitano con un comunicato, ripeto, di sei righe, che più freddo non si può.

  15. Parvus 29 Giugno 2019, 09:38

    noi come italia avremmo fatto giocare basteraud fino a che non era in stampelle………, mentre nella nazionale francese……, gli hanno dato aria appena è calato…….., come fit….

    • madmax 29 Giugno 2019, 11:18

      per me basteraud non è mai stato fit!;-) mai capito come gli permettessero di giocare con quella pancia… impensabile in altri paesi, vedere come i Saracens hanno trasformato Skelton… Baseraud poteva diventare il Noonu dell’emisfero Nord

  16. Parvus 29 Giugno 2019, 09:40

    mille volte ruzza a terza centro che un parisse così! (e non da un anno!).

  17. Parvus 29 Giugno 2019, 14:27

    resta attualmente un giocatore no buono per l’italia.

  18. franzele 29 Giugno 2019, 19:12

    Il rugby non è più niente se un capitano come Sergione viene smollato con uno striminzito comunicato. Si merita di più.
    Siamo d’accordo, se fossimo un’altra squadra uno come lui potrebbe anche non giocare più, ma siccome siamo quella squadra, allora è giusto ed auspicabile che il capitano faccia il suo ultiygiro in giostra ai mondiali. Poi ci metteremo Ruzza.

Lascia un commento

item-thumbnail

Video: il miracoloso salvataggio di Paolo Garbisi in Montpellier-Perpignan

Con un gran placcaggio, l'apertura azzurra ha salvato una meta praticamente già fatta: ecco il video

8 Dicembre 2021 Foto e video
item-thumbnail

Italiani all’estero: Garbisi fa 100 con Montpellier (ed è terzo), torna in campo Parisse

L'apertura azzurra è ancora una volta protagonista del match vinto dal suo club contro Perpignan, e torna in campo anche Sergio dopo l'infortunio

6 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Premiership Rugby Cup
item-thumbnail

Sergio Parisse infinito, infortunio risolto e azzurro pronto a tornare

Il 38enne terza linea ha recuperato dalla frattura allo scafoide e potrebbe già scendere in campo questo fine settimana contro Pau

3 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14, Morgan Parra rifiuta il rinnovo con Clermont

"Nella mia carriera sono stato sempre qui. Ho voglia di conoscere uno stile e una mentalità diversi"

2 Dicembre 2021 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Campionati esteri: a che punto sono la Premiership e il Top 14

Il punto sui principali tornei europei dopo la fine del mese di novembre

1 Dicembre 2021 Emisfero Nord
item-thumbnail

Mathieu Bastareaud: gli infortuni lo spingono a pensare al ritiro

L'ex internazionale francese deve fare i conti con l'età e con l'usura del suo corpo, dopo anni di intense battaglie

30 Novembre 2021 Emisfero Nord / Top 14