Gli infiniti viaggi dei Sunwolves

Quanti aerei cambiano i nipponici per le trasferte del Super Rugby? Lo ha riassunto in un tweet Harumichi Tatekawa

Harumichi Tatekawa è un giocatore dei Sunwolves, la franchigia giapponese del Super Rugby che quest’anno ha raccolto due vittorie e quattordici sconfitte in campionato. I nipponici disputeranno solo un’altra edizione del torneo dell’emisfero Sud, per poi abbandonare a fine 2020 per motivi sia sportivi sia economici.

Del Super Rugby, con tutta probabilità, a Tatekawa e ai Sunwolves non mancheranno i lunghi ed estenuanti viaggi per giocare in trasferta in tre continenti diversi, tra Oceania, Africa e Sudamerica. Vista la loro posizione geografica e i match casalinghi giocati anche a Singapore, i giapponesi hanno speso una grossa parte del loro tempo in aereo. Un esempio lo ha offerto proprio Tatekawa, trequarti centro di 29 anni, che sul suo profilo Twitter ha voluto riassumere gli spostamenti fatti per le ultime due giornate di regular season 2019, in cui i Sunwolves hanno giocato a Città del Capo contro gli Stormers e a Buenos Aires contro i Jaguares.

Nove aerei diversi, nove città toccate, sette Paesi, quattro continenti, due emisferi, due scali per completare ogni tratta. Ore di viaggio? Tantissime. Minuti giocati da Tatekawa in due partite? Zero.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Le nuove maglie dell’Irlanda per la Rugby World Cup 2019

Classica la prima, decisamente più particolare, invece, la seconda

12 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

La #BottleCapChallenge del rugby

La sfida dell'estate ha contagiato anche alcuni giocatori della palla ovale, a modo loro ovviamente

10 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Le maglie delle Fiji per la Rugby World Cup 2019

Potrebbero essere tra le più iconiche (ovviamente) dell'intero torneo

10 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Super Rugby: gli highlights della finale Crusaders-Jaguares

Come i neozelandesi hanno vinto il terzo titolo di fila, ma anche il decimo nella propria storia

7 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

La breakdance di Scott Robertson, episodio terzo

Ormai è un classico: il tecnico dei Crusaders si è esibito per festeggiare il terzo titolo consecutivo nel Super Rugby

6 luglio 2019 Foto e video
item-thumbnail

L’incredibile coast to coast da 103 metri di Renzo Du Plessis

Il flanker sudafricano ha marcato una meta spettacolare, correndo, ovale in mano, da un'estremità all'altra del campo

5 luglio 2019 Foto e video